Si avvicina il momento del rilascio di Harry Potter: Wizards Unite, il nuovo gioco in realtà aumentata di Niantic, che riprende alcune delle meccaniche rese celebri da Pokémon GO, che a sua volta aveva tratto in qualche modo ispirazione da Ingress, previsto per dopodomani 21 giugno.

In occasione dell’arrivo del nuovo titolo sul Play Store, anche se per ora si tratta solo della possibilità di registrarsi per ricevere informazioni e partecipare alla beta del gioco, nell’attesa che sia scaricabile fra due giorni, ecco le meccaniche di gioco. Non sono stati svelati tutti i segreti del gioco, ma quello che è stato mostrato è comunque sufficiente per avere un’idea sul titolo, che sicuramente appassionerà gli appassionati della serie di Harry Potter, e che potrebbe “rubare” qualche giocatore a Pokémon GO.

In Harry Potter: Wizards Unite il giocatore dovrà girare per il mondo reale in cerca di luoghi in cui incontrare creature e ricaricarsi. Ci saranno premi per la registrazione di creature e altri oggetti nel registro, ci saranno fortezza da assaltare con altri giocatori reali e oggetti rari che serviranno per avanzare nel gioco e dipanare la trama.

Il gioco è ambientato subito dopo i fatti raccontati in Deathly Hallows (I doni della morte in italiano), e vede i maghi impegnati a recuperare una serie si creature ed eventi magici che stanno apparendo nel mondo dei babbani, prima che questi ultimi scoprano l’esistenza della magia.

La cattura degli oggetti o delle creature avverrà eseguendo la mossa indicata sullo schermo, che sostanzialmente si traduce in una sequenza da riprodurre il più velocemente possibile e con la maggior precisione, in modo da aumentare l’efficacia del colpo. Ci saranno locande e serre nelle quali, come in Pokémon GO, ci saranno premi casuali da acquisire ogni 5 minuti. Ogni creatura incontrata andrà inserita nel registro, andando a ricostruire la relativa figura pixel per pixel, fino a completarla per acquisire diversi bonus.

Molto importanti per la trama del gioco saranno anche le condizioni meteo, l’ora del giorno e altri fenomeni naturali, che influiranno sulla comparsa delle creature o degli ingredienti delle pozioni. Si, perché in Harry Potter: Wizards Unite potrete creare le pozioni seguendo le ricette o creandone di personali, sperando che l’abbinamento dei vari ingredienti si riveli utile.

Molto importanti per il gioco saranno le statistiche del personaggio, in perfetto stile RPG, con la possibilità di seguire le tre professioni, aurora, professore, zoologo magico, ognuna delle quali con i propri step che sbloccano abilità sempre più potenti. Nelle fortezze, infine, sarà possibile combattere contro le creature che si presenteranno contemporaneamente. I giocatori reali potranno selezionare chi attaccare, aiutare i compagni in difficoltà curandoli o attaccando i nemici comuni.

Harry Potter: Wizards Unite sarà disponibile al download dal Google Play Store in 17 lingue, tra cui anche l’italiano, dal prossimo 21 giugno. A seguire il badge per registrarvi e scaricarlo e il video trailer di lancio.

Android app sul Google Play