Da diversi mesi ormai Instagram, il celebre social network acquistato da Mark Zuckerberg, ha introdotto le Stories, vale a dire dei contenuti foto e video disponibili per 24 ore sul nostro account e poi eliminati. Insomma il social che basa tutto il suo funzionamento sull’upload di foto si √® “ispirato” a Snapchat in maniera poco velata.

Zuckerberg non si ferma qui: nella giornata di oggi, infatti, l’azienda ha rilasciato un nuovo aggiornamento che introduce le Facebook Stories.

L’update in questione comprende la cosiddetta Facebook Camera, una funzione integrata nell’applicazione che ci permette di scattare foto, registrare video, applicare effetti e animazioni ai nostri contenuti per poi pubblicarli come parte di una storia. Il funzionamento rispetto a Snapchat e Instagram Stories in questo senso non √® molto diverso, anzi √®¬†quasi del tutto identico.

Facebook permette, ovviamente, anche di selezionare una stretta cerchia di amici a cui inviare la propria storia o addirittura una sola persona, cos√¨ come avviene gi√† con i direct su Instagram. All’interno dei direct ci si potr√† scambiare commenti sui vari post pubblicati nelle storie.

Insomma questo format sembra aver rapito tutti, basta utilizzare Instagram o Snapchat per rendersene conto. Ovviamente il social network blu non vuole restare indietro rispetto alla concorrenza e rispetto alla sua stessa creatura, acquisita ormai cinque anni fa, anche se questo vuol dire rischiare di frammentare e disorientare la propria utenza.


Cosa pensate di questo aggiornamento? Pensate possa creare confusione tra gli utenti che si ritrovano ormai tre social network molto simili tra loro, oppure vedete di buon occhio¬†l’introduzione delle Facebook Stories? Fatecelo sapere nei commenti. Nel frattempo vi ricordiamo che l’aggiornamento √® in fase di roll out e arriver√† in maniera graduale a tutti.