Analisi e diffusione delle CPU octa core secondo AnTuTu

Analisi e diffusione delle CPU octa core secondo AnTuTu
{ "img": {"small":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/Smartphone_Vari_5Ago_tta_13.jpg","medium":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/Smartphone_Vari_5Ago_tta_13-460x259.jpg","large":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/Smartphone_Vari_5Ago_tta_13-635x357.jpg","full":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/Smartphone_Vari_5Ago_tta_13.jpg","retina":"https:\/\/www.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/08\/Smartphone_Vari_5Ago_tta_13.jpg"}, "title": "Analisi e diffusione delle CPU octa core secondo AnTuTu" }

AnTuTu ci fornisce oggi alcuni dati relativi alle CPU octa core: partendo da un grafico che ci mostra la loro diffusione rispetto alle altre tipologie, andiamo poi a dare un’occhiata alle differenze tra alcune delle principali.

Nel Q3 2016 i dati raccolti dal sito di benchmark sostengono che le CPU octa core abbiano una diffusione molto alta, precisamente del 50,46 percento; a seguire quad core (27,36%), esa core (10,23%) e deca core (9,43%)(ad esempio).

antutu-cpu-popolari

Passiamo ora ad analizzare le differenze tra alcuni dei principali octa core sul mercato, ossia Qualcomm Snapdragon 625, Snapdragon 652, Samsung Exynos 8890, HiSilicon Kirin 960 e MediaTek Helio P10.

Snapdragon 625 utilizza la tecnologia a 14 nm e può contare su otto core ARM Cortex-A53 che lavorano in parallelo; il clock massimo è di 2.0 GHz: come potete vedere c’è un’ampia differenza tra la prestazione single core e quella multi core. Il risultato che vedete è stato ricavato dal test di Samsung Galaxy C7).

antutu-qualcomm-snapdragon-625

Snapdragon 652 adotta invece il processo di fabbricazione a 28 nm, con quattro core ARM Cortex-A72 e quattro Cortex-A53: il clock è bloccato a 1,8 GHz, mentre la GPU è una Adreno 510; come potete vedere i risultati sono più “equilibrati”. Il punteggio è stato ottenuto con Samsung Galaxy A9.

antutu-qualcomm-snapdragon-652

Exynos 8890, con tecnologia a 14 nm, ha otto core basati su architettura ARM big.LITTLE, con quattro core da 2,3 GHz e quattro da 1,6 GHz; dal grafico si deduce come i risultati ottenuti nei test single e multi core siano molto “simili”; in questo caso il punteggio è stato raggiunto da Samsung Galaxy S7.

antutu-exynos-8890

HiSilicon Kirin 960, con processo di fabbricazione a 16 nm, può contare su quattro core Cortex-A73 (2,4 GHz) e quattro A53 (1,8 GHz); i risultati, ottenuti con il nuovo Huawei Mate 9, sono di buonissimo livello sotto entrambi gli aspetti.

antutu-kirin-960

Concludiamo con MediaTek Helio P10: SoC a 28 nm di fascia media, è composto da otto core Cortex-A53, con clock di 2.0 GHz, e una GPU Mali-T860; ha una configurazione abbastanza bilanciata, ma raggiunge risultati generali inferiori rispetto agli altri SoC di cui abbiamo parlato oggi. Per i test che vedete, la “cavia” è OPPO R9.

antutu-helio-p10

 

Fonte: Antutu