Un paio di giorni fa Samsung ha annunciato l’arrivo di funzionalità Galaxy AI sui nuovi Galaxy Watch e su altri modelli. In base a quanto possiamo leggere tra le note del comunicato ufficiale messo a disposizione sul sito del produttore, sembra che alcune delle funzioni di intelligenza artificiale previste possano risultare funzionanti anche su smartphone Android di altri marchi; in più l’azienda di Seoul ribadisce la possibilità che in futuro alcune di queste funzionalità possano diventare a pagamento.

Funzioni Galaxy AI dei Galaxy Watch anche con smartphone di terze parti?

L’era Galaxy AI si è aperta a gennaio con il lancio della serie Samsung Galaxy S24 e con la One UI 6.1, in seguito arrivata su tanti altri smartphone e tablet Android della gamma Galaxy. Le funzioni di intelligenza artificiale riguarderanno in futuro anche gli smartwatch della serie Galaxy Watch, proprio a partire dalla serie Galaxy Watch7 prevista con il prossimo evento Unpacked: come dichiarato dal produttore, l’IA si espanderà nell’ecosistema Samsung, e l’arrivo sui Galaxy Watch con One UI 6 Watch costituirà solo il primo passo.

Offerta

HONOR 200 Pro 12/512GB

Coupon: ATUTTOANDROID150 + Sconto premuta, click in pagina (valido anche se non hai un usato)

579€ invece di 799€
-28%

Galaxy AI andrà a migliorare tutte quelle funzionalità che riguardano la salute, naturalmente con la “complicità” di Samsung Health, ma come funzionerà con l’associazione a smartphone di brand di terze parti? Già in questo momento alcune funzioni risultano limitate ai possessori di telefoni Samsung, come ad esempio l’ECG, e pare che alcune delle novità Galaxy AI possano seguire questa stessa strada. Non tutte però: dando uno sguardo alle note in fondo al comunicato, possiamo leggere alcune frasi che lasciano intendere che alcune di queste funzioni potranno coinvolgere altri modelli di smartphone Android al di fuori del marchio Samsung.

Nel comunicato si parla di Energy Score, che può offrire una migliore comprensione delle proprie abitudini quotidiane grazie all’analisi combinata di diversi parametri di salute personali. Nella nota si legge:

Disponibile sui telefoni Android (sistema operativo Android 10 o versioni successive) e richiede l’app Samsung Health (v6.27 o versioni successive). È richiesto l’accesso all’account Samsung. Per controllare il punteggio energetico, i dati sulla salute monitorati da Galaxy Watch (Galaxy Watch4 o serie Galaxy Watch rilasciate successivamente) devono essere sincronizzati con l’app Samsung Health“.

Si parla anche della funzione Wellness Tips, che aiuta a raggiungere i propri obiettivi proponendo approfondimenti e consigli, e la nota relativa include una frase simile riguardante la compatibilità: “Disponibile sui telefoni Android (OS Android 10 o superiore)“. Più complicato e ambiguo il discorso riguardante l’FTP personalizzato: nella nota si parla esplicitamente di “smartphone Galaxy“, ma troviamo anche la frase “Per calcolare un FTP più accurato, è necessario collegare il Galaxy Watch a uno smartphone“, che ci pare più generica; in più, il comunicato in lingua inglese sostituisce questa frase con una più “chiara” (“In order to calculate a more accurate FTP, it is necessary to connect the Galaxy Watch only to an Android smartphone“).

Insomma, per scoprire esattamente quali funzioni Galaxy AI arriveranno e saranno disponibili anche utilizzando i Galaxy Watch associati a smartphone di altri marchi dovremo aspettare ulteriori delucidazioni. Nel frattempo, Samsung ribadisce la possibilità che almeno alcune delle funzionalità di intelligenza artificiale possano diventare a pagamento in futuro:

La disponibilità delle funzionalità di Galaxy AI può variare in base al modello del dispositivo. Le funzionalità Galaxy AI saranno fornite gratuitamente fino alla fine del 2025 sui dispositivi Samsung Galaxy supportati“.

Anche questo punto sarà da chiarire in futuro. Continuate a seguirci perché ne sapremo certamente di più nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Vi ricordiamo che le novità saranno rese disponibili con il programma beta della One UI 6 Watch a partire da giugno (niente Italia, purtroppo, ma solo Stati Uniti e Corea) per Galaxy Watch4, Galaxy Watch4 Classic, Galaxy Watch5, Galaxy Watch5 Pro, Galaxy Watch6 e Galaxy Watch6 Classic, e arriveranno per tutti entro la fine dell’anno. Presumibilmente saranno proposte già al lancio sulla serie Galaxy Watch7.