Torniamo ad occuparci del Google Pixel Fold, il primo smartphone pieghevole del colosso di Mountain View che potrebbe essere pronto in tempo per il keynote di apertura della conferenza annuale Google I/O 2023.

Dello smartphone si parla già da tempo e i dettagli trapelati sul suo conto sono davvero tanti. Dopo alcune settimane di silenzio, giungono ora nuove informazioni sul peso del Pixel Fold e sulla batteria che ospiterà al suo interno.

Emergono nuovi dettagli su Google Pixel Fold

Stando a quanto riferito da una fonte attendibile ai colleghi di 9to5Google, il primo pieghevole di Big G, ovvero Google Pixel Fold, sarà un dispositivo piuttosto pesante ma avrà il pregio di ospitare la batteria più capiente mai implementata in uno smartphone pieghevole fino ad oggi.

Già da un paio di mesi conosciamo le dimensioni precise dello smartphone, che venne allora mostrato in un render dettagliatissimo a 360 gradi. Sebbene l’estetica in sé non nascondesse nulla di nuovo, allineandosi con gli altri smartphone della famiglia Pixel, emerse la filosofia di concetto scelta da Google per lanciarsi nel segmento degli smartphone pieghevoli.

A dispetto della stretta collaborazione con Samsung, sembra che il Google Pixel Fold presenterà un form factor molto più vicino ad OPPO Find N2 piuttosto che a quello del Galaxy Z Fold4, pieghevole di punta del produttore sudcoreano.

Confronto dimensioni OPPO Find N2, Google Pixel Fold, Samsung Galaxy Z Fold4

L’immagine precedente mostra il confronto dimensionale tra i tre pieghevoli sopracitati, visti da aperti: il poligono verde rappresenta il Find N2, il poligono blu rappresenta il Galaxy Z Fold4 e il poligono rosso rappresenta il Pixel Fold.

Il pieghevole di Google, dunque, dovrebbe ispirarsi realmente alla soluzione di OPPO ma andrebbe a risultare come una sorta di “zoom” della proposta cinese: al contempo, il Galaxy Z Fold4 è decisamente più stretto dei due concorrenti; il Pixel Fold potrebbe, quindi, essere decisamente complicato da impugnare con una mano quando è chiuso.

L’essere “largo” risulta uno svantaggio da chiuso ma, potenzialmente, si trasforma in un vantaggio da, garantendo all’utente un display praticamente rettangolare, molto più simile a quello offerto da un tablet (e sappiamo quanto Google abbia lavorato per ottimizzare i tablet, sia con Android 12L che con Android 13).

Google Pixel Fold avrà una grande batteria

Come dicevamo, Google Pixel Fold sarà un dispositivo molto pesante. Stando a quanto riportato, supererà il peso di tutti i pieghevoli della concorrenza e andrà visto come un piccolo tablet dal peso contenuto: sarà, infatti, più pesante anche dei 263 grammi del Galaxy Z Fold4 (per non parlare del confronto coi 237 grammi di OPPO Find N2).

La pesantezza, tuttavia, gli consentirà di ospitare al suo interno una batteria decisamente più grande rispetto ai concorrenti, ottima notizia in generale e fatto dovuto vista la differente efficienza del SoC Tensor G2 rispetto alle soluzioni Snapdragon di Qualcomm degli altri pieghevoli a libro in commercio.

Google Pixel Fold dovrebbe avere una batteria con capacità vicina ai 5000 mAh, seppur poco sotto questa soglia; questo dato va a migliorare di parecchio i 4400 mAh che offre il Galaxy Z Fold4 o i 4520 mAh che offre Oppo Find N2.

Presunta scheda tecnica

Mettendo insieme tutto ciò che è trapelato negli ultimi mesi, abbiamo provato a ricostruire la possibile scheda tecnica del Google Pixel Fold.

  • Dimensioni da aperto: 158,7 x 139,7 x 5,7 mm (con modulo fotografico 8,3 mm)
  • Dimensioni da chiuso: 80 (circa) x 139,7 x 14 (circa) mm
  • Peso: maggiore di 263 grammi
  • Display esterno: OLED da 5,78”
  • Display interno: OLED pieghevole da 7,57 pollici
    • Risoluzione: 1840 x 2208 pixel
    • Frequenza di aggiornamento massima: almeno 90 Hz
    • Luminosità di picco: 1200 nit
  • SoC: Google Tensor G2
  • Memoria RAM: 12 GB
  • Spazio di archiviazione: 128 o 256 GB
  • Fotocamera posteriore: tripla con flash LED
    • Sensore principale da 50 MP (f/1.8)
    • Sensore ultra-grandangolare da 12 MP (f/2.2)
    • Teleobiettivo periscopico da 48 MP (zoom ottico 5x)
  • Fotocamera frontale: sensore da 8 MP (su entrambi i display)
  • Audio: stereo
  • Reti mobili: Dual SIM (Nano-SIM + eSIM), 5G/4G/3G/2G
  • Connettività: Wi-Fi 6, Bluetooth 5.x, GPS, NFC, USB-C
  • Lettore delle impronte digitali: si (sotto al display esterno)
  • Sistema operativo: Android 13

Quando arriverà lo smartphone pieghevole di Google?

Come anticipato in apertura, è ragionevole pensare che il colosso di Mountain View stia cercando di arrivare all’appuntamento con il Google I/O 2023 con lo smartphone già bello e pronto, almeno da mostrare al pubblico, un po’ come fece lo scorso anno con i Pixel 7 e Pixel 7 Pro, anticipati alla folla ben 5 mesi prima rispetto al loro lancio effettivo.

A rafforzare l’ipotesi che Google Pixel Fold possa essere mostrato come teaser alla conferenza annuale, un mese e mezzo fa erano trapelati i tempi d’attesa per i display che verranno montati sullo smartphone; stando a quei dettagli, il lancio effettivo del pieghevole è stato spostato in autunno: potrebbe, quindi, arrivare in compagnia degli smartphone della serie Google Pixel 8.

Infine, tornando ad aggrapparci ad altre indiscrezioni precedenti, Google Pixel Fold potrebbe arrivare sul mercato con un prezzo di listino di 1799 dollari. Nei prossimi mesi, la situazione diventerà sempre più chiara man mano che ci andremo avvicinando al lancio.

Potrebbero interessarti anche: Recensione Samsung Galaxy Z Fold4: lo smartphone All-In-One che può fare tutto e Recensione Google Pixel 7 Pro: lo smartphone premium da prendere senza fare un mutuo