Il produttore cinese OPPO ha da poco svelato, per il mercato cinese, i tre smartphone che compongono la serie OPPO Reno9, caratterizzati da un design che li uniforma tra loro esteticamente (e che li fa somigliare parecchio ai predecessori della gamma Reno8) ma dotati di specifiche tecniche che li collocano in varie fasce del mercato degli smartphone Android.

Sicuramente i piĂą interessanti sono i modelli Pro e Pro+ che, per la prima volta sulla serie Reno del colosso cinese, offrono unicamente configurazioni di memoria con 16 GB di memoria RAM. Scopriamo tutti i dettagli di questi tre nuovi smartphone.

OPPO Reno9 Pro+ è la punta di diamante della gamma

Partiamo dal pezzo forte del trio, ovvero OPPO Reno9 Pro+. Al pari dei fratelli, presenta un display AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione Full HD+ e refresh rate a 120 Hz, che nasconde un lettore ottico delle impronte digitali ed è interrotto, nella parte superiore, da un foro circolare centrato che ospita un sensore fotografico da 32 megapixel. Lui, però, è l’unico ad offrire un display curvo sui bordi, riducendo l’ingombro rispetto ai fratelli: infatti è il più “compatto” in pianta dei tre, ma risulta anche il più spesso e pesante (è realizzato con frame in alluminio e anteriore/posteriore in vetro).

La parte posteriore è realizzata con un design che riprende i concetti introdotti con la gamma OPPO Reno8: in questo caso, tutta l’isola che ospita le fotocamere è sporgente rispetto alla scocca e ospita tre sensori, un grandangolare da 50 megapixel con apertura f/1.8, obiettivo 6P, PDAF e stabilizzazione ottica, un ultra-grandangolare da 8 megapixel con angolo di visione a 120 gradi (che funge anche da sensore macro) e un sensore per la profondità di campo da 2 megapixel.

OPPO Reno9 Pro+ è il primo smartphone del produttore cinese che accoppia lo Snapdragon 8+ Gen 1 di Qualcomm con la NPU proprietaria MariSilicon X, guadagnando prestazioni nell’ambito dell’intelligenza artificiale superiori persino a quelle dell’attuale top gamma della casa, ovvero l’OPPO Find X5 Pro (trovate qui la nostra recensione). Ad affiancare il SoC, poi, troviamo 16 GB di memoria RAM e 256 o 512 GB di spazio di archiviazione.

Completo dal punto di vista della connettività (reti 5G, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2, GPS dual band, NFC, USB-C), lui è l’unico del lotto ad offrire l’audio stereo. Inoltre, ospita una batteria da 4700 mAh che supporta la ricarica rapida cablata a 80 W, capace di ricaricare completamente lo smartphone in 31 minuti (in 10 minuti si passa da 0% a 45%). Chiude il pacchetto il sistema operativo, che è la ColorOS 13 basata su Android 13.

Specifiche tecniche

  • Dimensioni: 161,5 x 73,6 x 8 mm
  • Peso: 192 grammi
  • Display: AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione FHD+ in 20:9 (1080 x 2412 pixel)
    • 1 miliardo di colori
    • HDR10+
    • LuminositĂ : 500 nit (tipica), 950 nit (picco)
    • Refresh rate a 120 Hz
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1 (4 nm) con CPU octa-core, GPU Adreno 730 e NPU MariSilicon X
  • Memoria RAM: 16 GB (LPDDR5)
  • Spazio di archiviazione: 256 GB o 512 GB (UFS 3.1)
  • Fotocamera posteriore tripla con flash LED
    • Sensore principale da 50 MP (f/1.8) con PDAF e OIS
    • Sensore ultra-grandangolare da 8 MP (f/2.2) con angolo di visione a 112°
    • Sensore per la profonditĂ  di campo da 2 MP (f/2.4)
  • Fotocamera anteriore: sensore da 32 MP (f/2.4) con autofocus
  • Audio: stereo (doppio speaker)
  • Reti mobili: Dual SIM (nano-SIM), 5G/4G/3G/2G
  • ConnettivitĂ : Wi-Fi 6 (802.11 ax), Bluetooth 5.2 (A2DP, LE, aptX HD), GPS dual-band (L1+L5), NFC, IR, USB Type-C 2.0
  • Lettore delle impronte digitali: ottico (sotto al display)
  • Sensori: accelerometro, giroscopio, sensore di prossimitĂ , bussola, luce ambientale
  • Batteria: unitĂ  da 4700 mAh
    • Ricarica rapida cablata a 80 W
  • Sistema operativo: ColorOS 13 basata su Android 13

OPPO Reno9 Pro perde un sensore fotografico e il SoC Qualcomm

Scendiamo di un gradino e passiamo al modello di mezzo, ovvero OPPO Reno9 Pro. Risulta leggermente più grosso in pianta rispetto al fratello premium ma, al contempo, è indubbiamente più sottile (escludendo le fotocamere che sporgono) e leggero, probabilmente per via della batteria meno capiente da 4500 mAh che si ricarica “solo” a 67 W.

Al netto della curvatura del display decisamente meno accentuata, la parte anteriore è praticamente la stessa del modello con il “+”; posteriormente, invece, sebbene il design sia molto simile, non sporge l’intera isola che contiene il comparto fotografico: a sporgere, infatti, sono soltanto gli oblò circolari che ospitano i due sensori presenti (a differenza dei tre offerti dal fratello maggiore).

OPPO Reno9 Pro

OPPO Reno9 Pro offre una configurazione a doppia fotocamera posteriore, composta da un sensore principale da 50 megapixel con obiettivo 7P e da un sensore ultra-grandangolare da 8 megapixel con angolo di visione a 112 gradi.

Per quanto concerne le prestazioni, qua troviamo una soluzione targata MediaTek, ovvero il Dimensity 8100 realizzato a 5 nanometri, affiancato dalla NPU MariSilicon X per migliorare le performance in ambito dell’intelligenza artificiale. Al pari del modello “+”, offre 16 GB di memoria RAM, sia che si scelga il taglio con 256 GB di spazio di archiviazione o quello con 512 GB.

Buona, infine, la dotazione dal punto di vista della connettività (perde il GPS dual-band ma guadagna il Bluetooth 5.3) e, anche in questo caso, il sistema operativo è la ColorOS 13 basata su Android 13.

Specifiche tecniche

  • Dimensioni: 162,3 x 74,2 x 7,2 mm
  • Peso: 174 grammi
  • Display: AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione FHD+ in 20:9 (1080 x 2412 pixel)
    • 1 miliardo di colori
    • HDR10+
    • LuminositĂ : 500 nit (tipica), 950 nit (picco)
    • Refresh rate a 120 Hz
  • SoC: MediaTek Dimensity 8100-Max (5 nm) con CPU octa-core, GPU ARM Mali-G610 MC6 e NPU MariSilicon X
  • Memoria RAM: 16 GB (LPDDR5)
  • Spazio di archiviazione: 256 GB o 512 GB (UFS 3.1)
  • Fotocamera posteriore doppia con flash LED
    • Sensore principale da 50 MP (f/1.8) con PDAF
    • Sensore ultra-grandangolare da 8 MP (f/2.2) con angolo di visione a 112°
  • Fotocamera anteriore: sensore da 32 MP (f/2.4) con autofocus
  • Reti mobili: Dual SIM (nano-SIM), 5G/4G/3G/2G
  • ConnettivitĂ : Wi-Fi 6 (802.11 ax), Bluetooth 5.3 (A2DP, LE, aptX HD), GPS, NFC, IR, USB Type-C 2.0
  • Lettore delle impronte digitali: ottico (sotto al display)
  • Sensori: accelerometro, giroscopio, sensore di prossimitĂ , bussola, luce ambientale
  • Batteria: unitĂ  da 4500 mAh
    • Ricarica rapida cablata a 67 W
  • Sistema operativo: ColorOS 13 basata su Android 13

OPPO Reno9 punta tutto specifiche collaudate

Alla base della gamma, almeno per il momento, si colloca OPPO Reno9, uno smartphone che presenta molti in comune con il modello di mezzo (stesso corpo, stesso display, stessa batteria, stesso numero di sensori fotografici e stesso sistema operativo).

OPPO Reno9

Dal punto di vista prestazionale, qua troviamo 8 o 12 GB di memoria RAM e 256 o 512 GB di spazio di archiviazione che affiancano il collaudatissimo SoC Snapdragon 778G 5G di Qualcomm, senza, però, la NPU MariSilicon X ad affinare le performance legate all’intelligenza artificiale.

Per quanto concerne le fotocamere posteriori, contenute ancora una volta in un’isola sulla scocca dal quale sporgono unicamente i due grossi oblò circolari, questa volta sparisce il sensore ultra-grandangolare: i due sensori, infatti, sono un grandangolare da 64 megapixel e un sensore per la profondità di campo da 2 megapixel.

Specifiche tecniche

  • Dimensioni: 162,3 x 74,2 x 7,2 mm
  • Peso: 174 grammi
  • Display: AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione FHD+ in 20:9 (1080 x 2412 pixel)
    • 1 miliardo di colori
    • HDR10+
    • LuminositĂ : 500 nit (tipica), 950 nit (picco)
    • Refresh rate a 120 Hz
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 778G 5G (6 nm) con CPU octa-core e GPU Adreno 642L
  • Memoria RAM: 8 o 12 GB (LPDDR5)
  • Spazio di archiviazione: 256 GB (UFS 2.2) o 512 GB (UFS 3.1)
  • Fotocamera posteriore doppia con flash LED
    • Sensore principale da 64 MP (f/1.8) con PDAF
    • Sensore per la profonditĂ  di campo da 2 MP (f/2.4)
  • Fotocamera anteriore: sensore da 32 MP (f/2.4) con autofocus
  • Reti mobili: Dual SIM (nano-SIM), 5G/4G/3G/2G
  • ConnettivitĂ : Wi-Fi 6 (802.11 ax), Bluetooth 5.2 (A2DP, LE, aptX HD), GPS, NFC, IR, USB Type-C 2.0
  • Lettore delle impronte digitali: ottico (sotto al display)
  • Sensori: accelerometro, giroscopio, sensore di prossimitĂ , bussola, luce ambientale
  • Batteria: unitĂ  da 4500 mAh
    • Ricarica rapida cablata a 67 W
  • Sistema operativo: ColorOS 13 basata su Android 13

DisponibilitĂ  e prezzi dei nuovi OPPO Reno9

I nuovi OPPO Reno9, Reno9 Pro e Reno9 Pro+ sono giĂ  disponibili al pre-ordine, in Cina, a partire da oggi, mentre le vendite inizieranno ufficialmente il prossimo 2 dicembre. Di seguito riportiamo i prezzi di questi smartphone, che variano in base al modello e alla configurazione di memoria.

  • OPPO Reno9 arriva in quattro colorazioni, Black, Gold, Pink Gradient e Red, e in tre configurazioni di memoria:
    • Configurazione 8+256 GB al prezzo di 2499 yuan (circa 336 euro al cambio attuale)
    • Configurazione 12+256 GB al prezzo di 2699 yuan (circa 363 euro)
    • Configurazione 12+512 GB al prezzo di 2999 yuan (circa 404 euro)
  • OPPO Reno9 Pro arriva in tre colorazioni, Black, Gold e Pink Gradient, e in due configurazioni di memoria:
    • Configurazione 16+256 GB al prezzo di 3499 yuan (circa 471 euro)
    • Configurazione 16+512 GB al prezzo di 3799 yuan (circa 511 euro)
  • OPPO Reno9 Pro+ arriva in tre colorazioni, Black, Gold e Mint Green, e in due configurazioni di memoria:
    • Configurazione 16+256 GB al prezzo di 3999 yuan (circa 538 euro)
    • Configurazione 16+512 GB al prezzo di 4399 yuan (circa 592 euro)

Infine, segnaliamo che OPPO non ha comunicato dettagli circa la disponibilità e i prezzi di questi smartphone su altri mercati al di fuori di quello cinese. Visto l’andazzo con le precedenti generazioni, c’è una buona probabilità che arriveranno anche qui in Italia (almeno il modello liscio e il modello Pro, come fatto per la serie Reno8).

Potrebbero interessarti anche: Migliori smartphone OPPO: la classifica di questo mese e Recensione Oppo Reno8 Pro 5G: stile e sostanza