Il mercato della RealtĂ  Virtuale dovrebbe essere la prossima frontiera per i produttori di smartphone e pare che Huawei non voglia farsi trovare impreparata, almeno ciò è quanto suggerisce il database dell’FCC.

Sul sito dell’autoritĂ  statunitense che si occupa di telecomunicazioni, infatti, sono apparsi le immagini e alcuni dettagli relativi ad un dispositivo Daydream View targato Huawei.

Pare che tale device sia già pronto per la produzione (così come testimoniato dalla disponibilità di un manuale con le istruzioni) e, stando alle immagini, il suo aspetto è simile a quello del controller Daydream View di Google:

Dal manuale con le istruzioni si apprende che è possibile rispondere alle telefonate mentre si usa il controller VR, il che suggerisce che il funzionamento è simile a quello del Daydream View di Google, che sfrutta uno smartphone per la riproduzione dei contenuti VR.

Sarà interessante capire come Huawei pensi di competere con Google, la cui soluzione è poco costosa e disponibile per molti device. Il produttore cinese, pertanto, potrebbe puntare su un dispositivo premium, dato che la fascia bassa è praticamente dominata dal colosso di Mountain View.