Huawei Mate 8 mostra i muscoli nei primi benchmark

Huawei Mate 8 mostra i muscoli nei primi benchmark
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Mate8_bench-e1448557786378.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Mate8_bench-e1448557786378-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Mate8_bench-e1448557786378-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Mate8_bench-e1448557786378.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2015\/11\/Mate8_bench-e1448557786378.jpg"}, "title": "Huawei Mate 8 mostra i muscoli nei primi benchmark" }

Dopo la presentazione di questa mattina, di cui vi abbiamo parlato riportando le specifiche finora rese note da Huawei, ed aver ammirato le prime immagini dal vivo, insieme ad un unboxing, è giunto il momento di parlare delle prestazioni di Huawei Mate 8. Sono infatti circolarti in rete i risultati dei primi benchmark eseguiti con il phablet cinese ed i risultati sono in linea con le attese.

Il primo benchmark utilizzato è stato ovviamente AnTuTu, nella versione 6.0 Beta 3, nel quale Huawei Mate 8 ha fatto registrare 92.354 punti grazie al nuovo SoC HiSilicon Kirin 950, superando quindi i risultati ottenuti dai dispositivi equipaggiati con Exynos 7420 e Snapdragon 810. Questo pone il phablet cinese sopra a dispositivo come Samsung Galaxy Note 5, Meizu Pro 5 e Xiaomi Mi Note Pro.

mate-8-kirin-950Per quanto riguarda la componente grafica, affidata alla GPU Mali T880MP4, Huawei Mate 8 è riuscito ad ottenere 17 frame al secondo nel test Manhattan 8 offscreen e 38 fps nel test Tyrannosaurus offscreen, al di sotto quindi di quanto ottenuto da Apple A9, Exynos 7420 e Snapdragon 810. Con 3DMark invece il test Ice Storm Unlimited ha portato 18.051 punti, superando iPhone 6 ed avvicinando il risultato ottenuto da iPhone 6S.

Ovviamente Huawei ha ancora alcuni mesi per ottimizzare il firmware e cercare di spremere ancora un po’ di potenza dal SoC HiSilicon Kirin 950, che si dimostra comunque molto performante.

Via

Condividimi!