Huawei e le gesture: su Mate 10 un altro step evolutivo

Un leak sul firmware di pre serie di Huawei Mate 10 potrebbe aver anticipato alcune delle gesture che l’azienda introdurrà sul prossimo flagship. A quattro giorni dall’evento di Monaco di Baviera in cui vedrà la luce, possiamo dare un’occhiata furtiva a quello che il produttore cinese avrebbe escogitato per semplificare la vita agli utenti.

Alcune delle soluzioni smart potrebbero (anzi, dovrebbero) essere riprese da quanto visto di recente sull’ultima EMUI basata su Android 8.0 Oreo del predecessore Huawei Mate 9. Tramite gesture, ad esempio, si potrà abbassare il volume della suoneria sollevando il Mate dal piano d’appoggio, rifiutare una chiamata poggiando il display su un tavolo o rispondere avvicinandolo all’orecchio, e ancora utilizzare le nocche per interagire in vario modo con la UI.

Uno smembramento del firmware ha svelato i file che vedete sullo screenshot sopra, secondo cui Huawei Mate 10 alzerebbe l’asticella rendendo parte integrante dell’esperienza utente il doppio tocco sul pulsante d’accensione, sullo schermo o il doppio twist; e ancora presenterebbe un Ambient Display sensibile al sollevamento dello smartphone, nonostante ci si attenda un pannello LCD e non OLED.

Ci sono, poi, anche conferme per fotocamere con sensori dotati di apertura focale di f/1.6 e delle nuove indicazioni sul prezzo, che potrebbe essere inferiore di 50 euro rispetto a quello emerso finora e quindi di 799 euro. Le informazioni, com’è normale in questa fase, non sono tanto accurate da permetterci di capire se le funzioni smart saranno adottate da tutte e tre le versioni di Huawei Mate 10 o ci sarà l’esclusione del Lite. Ma l’attesa ormai è agli sgoccioli, e presto le nuvole verranno spazzate via.

Vai a: Ecco tutte le novità di Android 8.0 Oreo su Huawei Mate 9

Fonte, Fonte, Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Jackal

    Vabbè W Xiaomi…

  • LucaFrance Traverso

    i samsung hanno queste funzioni da anni, cosa ci sarebbe di nuovo? inoltre altre features si possono avere (anche esse da ani) tramite launcher di terze parti che, come si sa, sono molto piu’ completie performanti di quello di serie. Vendono vecchiume come novita’………mah.

  • ZioGrimmy

    Funzioni già esistenti da anni e per di più mai utilizzate (ovviamente parlo oer me). A me quello che veramente interessa sono 2 aspetti: la durata della batteria (ottima la capacità di 4200mAh) con Android 8 e il nuovo Kirin; le performance della fotocamera sia nei video (performance carenti e semiscadenti di qualsiasi huawei rispetto alla concorrenza) e del relativo sonoro che nelle foto, specialmente nelle foto in notturna dove il mate 9 fa letteralmente schifo rispetto a un s7 o un s8 o addirittura un g4 di lg!

  • Luca

    Gesture già esistenti da secoli sulla Emui

  • Stefano

    Perdonatemi ma dove starebbe la novità? sono funzioni che la HTC sense svolgeva addirittura prima di arrivare su Android, quando ancora era utilizzata su windows mobile

  • Giuseppe Piccolo

    Tutte cose già esistenti da anni.

Top