Oggi vi proponiamo un confronto tra due smartphone di Samsung, il Galaxy Note 10+ e il Galaxy S10+, entrambi usciti nel 2019 e apprezzatissimi dai consumatori.
Tra i due corrono circa 200 Euro basandosi sulle migliori offerte online e ci sono differenze tecniche ed estetiche da valutare attentamente.

I due prodotti appartengono a linee diverse ma per una serie di circostanze del mercato, si trovano ad essere due tra le poche alternative tra cui scegliere sulla fascia alta.
Se da un lato abbiamo Huawei sempre impantanata con il ban, dall’altra ci sono produttori, come OPPO e Xiaomi non ancora affermati sulla gamma premium, infine nomi storici come LG e Sony che zoppicano.
Seppur Apple rappresenti un cliente ostico con i nuovi iPhone, per Samsung le cose si sono messe ancor meglio del previsto e Samsung Galaxy S10+, così come Samsung Galaxy Note 10+, si stanno spartendo le fortune e verosimilmente sarà così ancora fino a fine anno, con Black Friday e Natale che si avvicinano.

Sicuramente qualcuno di voi si è già posto il problema, Galaxy S o Galaxy Note? E capiterà ancora nei prossimi mesi, con le offerte che non mancheranno.
Vediamo come affrontare la scelta nel nostro video confronto.

Samsung Galaxy S10+ vs Samsung Galaxy Note 10+: video confronto

Questione di design ed ergonomia

Samsung ha lavorato alla grande su entrambi gli smartphone, che pur essendo molto diversi esteticamente, si distinguono per una grande cura costruttiva e dettagli estetici raffinati.
Tra i due il Note 10+ è quello più audace, moderno ed elegante, con linee squadrate e una finitura posteriore che gli conferisce un aspetto lussuoso.
Il Galaxy S10+ invece ha un feeling più semplice e piacente, con spigoli smussati e curve morbide su tutta la superficie.

Un particolare degno di nota è la presenza di un foro nel display, doppio e spostato sulla destra per S10+, più discreto invece al centro per il Note.

Se il design è come sempre questione di gusti, lato ergonomia c’è un vincitore netto ed è il Galaxy S10+, più piccolo e leggero, relativamente comodo da utilizzare anche con una mano e con le giuste dimensioni che mettono d’accordo tutti.
Note 10+, come da sempre gli smartphone con il pennino di Samsung, è piuttosto grande, si fanno sentire gli oltre 77 mm di larghezza, giustificati dalla necessità di una grande superficie di appoggio per la S-Pen, ma problematici in alcune circostanze di utilizzo quotidiano.

Cambia il processore ed è un gran bene

Una delle novità portate da Samsung Galaxy Note 10+ è SoC Exynos 9825, realizzato a 7 nm+, un processore chiamato a sistemare una volta per tutte i cronici problemi di gestione energetica dei top di gamma fabbricati in casa da Samsung.

Il risultato è quello sperato, finalmente il Note è uno smartphone che si avvicina (perché la perfezione è ancora lontana) all’autonomia media di uno smartphone con batteria oltre i 4000 mAh, non scalda quando messo sotto stress e le performance sono sempre stabili e convincenti, anche dopo parecchio tempo.

Nel confronto tecnico, il Note 10+ esce quindi vincitore, in parte anche grazie ai 12 GB di RAM nella versione base da 256 GB, in luogo degli 8 GB di RAM e 128 GB di archiviazione di Galaxy S10+, con memorie UFS 3.0 solo per il primo.

Mettendo insieme il nuovo processore, il maggior quantitativo di RAM e le memorie veloci, il Note 10+ risulta generalmente più scattante, seppur di poco, dando inoltre maggiori garanzie di tenuta nel tempo.

Parlando di autonomia la differenza rimane, S10+ può contare su 200 mAh ora di batteria in meno, ma soprattutto il suo processore continua a rosicchiare energia anche quando il carico non è pesante, si arriva quindi a fine giornata solo con un po’ di attenzione.
Note 10+ ha un piccolo margine di riserva, che però può diventare determinante in alcuni scenari.

Gli extra che non sempre contano

Samsung Galaxy Note 10+ e Samsung Galaxy S10+ garantiscono un’esperienza d’uso di ottimo livello e davvero molto simile, il software è infatti lo stesso, le funzionalità le medesime e la scheda tecnica non è abbastanza diversa da rappresentare differenze importanti all’atto pratico.

Uno dei pochi punti di distanza è la presenza del pennino, chiaramente disponibile solo su Note 10+, un elemento distintivo che può cambiare poco o tutto in base alle vostre abitudini. C’è chi acquista un Note solo per la S-Pen e la ritiene fondamentale, c’è chi invece non la usa mai e ne farebbe volentieri a meno in cambio di una batteria maggiore e di un peso più contenuto.

Su S10+ c’è un antiestetico sensore di profondità ad accompagnare la fotocamera frontale, utile per Selfie con uno sfocato naturale (molto belli), sul Note invece c’è un sensore TOF nella parte posteriore, comodo per applicazioni di realtà aumentata. Nessuno dei due particolari è fondamentale, un qualcosa in più che verosimilmente userete poco, ben più utile invece la porta jack audio da 3,5 mm che c’è solo su S10+, lo stesso per la modalità Macro, che per ora è presente solo su Note.

Infine su S10+ troviamo un tasto Bixby dedicato sulla sinistra, con tasto power a destra, sul Note invece è assente quest’ultimo con solo un unico tasto che funge da scorciatoia per l’assistente e da spegnimento se premuto insieme al volume, dettagli di contorno.

Il prezzo medio e le offerte

In questo momento ci sono circa 200 Euro di differenza tra Samsung Galaxy S10+ (8/128) e Samsung Galaxy Note 10+ (12/256), con diverse offerte su entrambi.
Nel tempo questo divario rimarrà pressoché stabile e anzi, verosimilmente il Note perderà meno valore rispetto alla linea S, storicamente è sempre stato così.

La valutazione è da fare tenendo a mente due aspetti cruciali: la presenza della S-Pen sul Note 10+ e la migliore ergonomia di S10+, tutto il resto è meno importante in quanto le differenze sono molto sottili o comunque poco impattanti nella vita di tutti i giorni.

Va considerato che il Note 10+ è tendenzialmente migliore sulla maggior parte degli aspetti, nonostante ciò crediamo che Samsung Galaxy S10+ sia uno smartphone più facile da consigliare in questo momento, meno impegnativo e più conveniente, con piccole rinunce che dimenticherete in fretta.
Se invece siete fan della S-Pen o semplicemente siete curiosi di provarla, allora sappiate che Samsung Galaxy Note 10+ è attualmente il miglior smartphone Android e che vi darà grandi soddisfazioni.

Per approfondire il discorso vi lasciamo i link alle rispettive recensioni complete, a seguire il box con le migliori offerte.

Migliori Offerte - Samsung Galaxy Note 10 Plus

Altre offerte