Questo sito contribuisce alla audience di

Come disattivare i servizi a pagamento con Tre, Tim, Wind e Vodafone (e bloccarli)

Come disattivare i servizi a pagamento – Chiunque navighi in rete, anche solo pochi minuti al giorno, avrà ricevuto almeno una volta un SMS riportante: “X: abbonamento attivato. Gioca, scarica e divertiti SENZA LIMITI. Costo 5,05 Euro. Info disattivazione su …“. Che si tratti di pochi o tanti Euro (si va da 1 Euro, per i più fortunati, ai 6-7 Euro) nel 98% dei casi si tratterà di un servizio non richiesto e un abbonamento che inconsapevolmente e automaticamente si è attivato sulla vostra SIM.

Stiamo parlando dei famosi, quanto fastidiosi, servizi mobile a pagamento di cui forse avete sentito parlare con il nome di MobilePay. Nella realtà però non esiste solo la piattaforma MobilePay ed è per questo che non è raro recarsi sul medesimo sito e non riuscire a individuare l’abbonamento che si è attivato sulla SIM.

Vediamo dunque con questa guida di fare chiarezza tra tutte le terminologie che riguardano i servizi a pagamento guardando più nel dettaglio: MobilePay, Decade 4, D-Help, SMS Premium e soprattutto vi spieghiamo come disattivare i servizi a pagamento per sempre su Vodafone, Wind, Tre, Tim e qualsiasi altro operatore, in modo da non incappare più in addebiti non voluti.

Indice:

Come disattivare i servizi MobilePay

Se avete ricevuto un messaggio come quello a inizio articolo, la prima cosa che potete fare è utilizzare MobilePay per procedere alla sua disattivazione.

MobilePay è il servizio più noto e diffuso di abbonamenti mobile, si tratta di una piattaforma che facilita i processi di attivazione/disattivazione dei servizi a pagamento sia da parte dei consumatori che delle aziende. Vediamo quindi come disattivare i servizi a pagamento tramite MobilePay:

  1. Aprite il sito di MobilePay all’indirizzo: www.mobilepay.it direttamente sul vostro smartphone;
  2. Cliccate in alto (o in basso) il pulsante Selfcare per accedere all’area riservata;
  3. Cliccate Accedi a Selfcare nella pagina che vi viene mostrata;
  4. Inserite il numero di telefono, il vostro operatore e premete Invia Password;
  5. Riceverete un SMS contenente una password da digitare nella schermata che vi è apparsa, dopodiché cliccate Entra;
  6. Cliccate su Abbonamenti nel menu principale;
  7. Qui troverete la lista degli abbonamenti a pagamento attivati con il relativo pulsante per disattivarli.

Cliccando su Pagamenti invece avrete uno storico del mese dei costi sostenuti a seguito di questi servizi a pagamento mobilepay, mentre su Assistenza troverete i contatti dei singoli servizi.

Non tutti i servizi sfruttano però MobilePay, vediamo quindi altre piattaforme presso cui disattivare o monitorare gli abbonamenti attivi.

Come disattivare i servizi D-Help, Mobile e Decade 4

Vediamo adesso come disattivare i servizi a pagamento mobile non presenti su MobilePay. Questi, come detto, sfruttano altre piattaforme che si chiamano genericamente Mobile o Decade 4; mentre i primi sono ad esempio FunnyMe, GameLand, iGame, QuizzoMania e Gamecrash, i secondi si chiamano così perché vengono ricevuti da numerazioni brevi che iniziano col numero 4: 4868681, 4868682, 4868683, 4882003, 4882004.

Per disattivare questi servizi, non presenti su MobilePay, potete sfruttare la piattaforma D-Help seguendo questa procedura:

  1. Aprite il sito di dhelp.it;
  2. Cliccate in alto nel menu la voce Disattivazione servizi;
  3. Individuate il servizio che vi è stato attivato e seguite la relativa procedura;
  4. Riguardo i servizi mobile vi basterà cliccare il link vicino al nome e inserire il proprio numero;
  5. Riguardo i servizi Decade 4 invece dovrete inviare un messaggio con scritto STOP in risposta al SMS di attivazione servizi a pagamento ricevuto.

Anche questa procedura è molto semplice e permette di disattivare tutti i servizi attivi che non siete riusciti a ritrovare su MobilePay. Il nostro consiglio ultimo tuttavia è quello di contattare l’assistenza clienti del proprio operatore per verificare la presenza di ulteriori servizi a pagamento attivi sulla SIM e nel caso chiederne la disattivazione.

Una volta fatta pulizia degli abbonamenti attivi è possibile chiedere il blocco dei servizi a pagamento, essendo un pieno diritto del consumatore. In gergo si dice attivare il barring dei servizi in abbonamento, ovvero non permettere più a nessuno di addebitarvi costi direttamente sulla SIM.

Come attivare il barring dei servizi in abbonamento

Ogni operatore permette ai propri clienti di attivare il blocco ai servizi a pagamento per sempre, tuttavia la procedura è diversa a seconda che siate clienti Wind, Tre, Vodafone, Tim o operatore virtuale.

Blocco servizi a pagamento TIM (e rimborso)

Se il vostro operatore è TIM i metodi per disattivare i servizi a pagamento, e bloccarli, sono diversi:

  • Seguendo le istruzioni presenti nell’SMS di notifica attivazione;
  • Attraverso l’area privata selfcare di TIM;
  • Inviando un SMS al 119 con “disattivazione servizi VAS”, disattivando i servizi attivi e bloccando possibili future attivazioni;

Quest’ultima opzione bloccherà come detto future attivazioni ma è possibile limitare il blocco solo a determinati servizi aggiungendo dopo “VAS” uno dei seguenti filtri:

  • VM18;
  • Charity;
  • BL TuuTuuTIM;
  • Black List Ticketing;
  • Servizi Bancari.

Molto interessante infine la possibilità di chiedere il rimborso sui servizi attivati involontariamente; la procedura è molto semplice basta inviare un SMS con scritto “reclamo servizi VAS non richiesti” al 119.

Ulteriori informazioni sul blocco servizi a pagamento con TIM alla pagina dedicata sul sito Tim.it.

Blocco servizi a pagamento Vodafone

Se il vostro operatore invece è Vodafone avete principalmente due possibilità per disattivare i servizi a pagamento:

  • recarvi sul sito Vodafone.it inserendo username e password del vostro account:
    • Cliccare in alto “La tua offerta” e poi “Gestisci Promozioni” oppure raggiungendo la pagina dedicata ai costi;
  • chiamare il servizio clienti al 190 chiedendo la disattivazione dei servizi a pagamento e il barring/blocco di tali servizi.

Per quanto riguarda il rimborso non c’è una presa di posizione ufficiale da parte dell’operatore, il nostro consiglio è quello di contattare il servizio clienti 190 in tempi rapidi e chiedere il rimborso a seguito di addebiti non autorizzati.

Blocco servizi a pagamento Wind

Se siete clienti Wind avrete diversi metodi per bloccare o disattivare determinati servizi, vediamoli:

  • Per bloccare i servizi a pagamento con sovrapprezzo dovete chiamare il 155 chiedendo il blocco totale (quindi sia direttrice 899 che chiamate e SMS Decade 4);
  • Per bloccare i servizi per adulti è necessario mandare una richiesta per raccomandata compilando questo modulo e allegando una copia della carta d’identità dell’intestatario della SIM, all’indirizzo:
    Wind Tre S.p.A
    Casella Postale 14155
    Ufficio Postale Milano 65
    20152 MILANO MI   
  • Per bloccare i servizi in abbonamento basta inviare STOP al 48048 (servizi Info SMS) e 48005 (servizi Info MMS).

Ulteriori informazioni su come bloccare o disattivare i servizi a pagamento con WIND alla pagina dedicata sul sito Wind.it.

Blocco servizi a pagamento 3 (Tre)

L’operatore 3 (Tre) mette a disposizione tutte le informazioni riguardo i possibili servizi in abbonamento che potrebbero attivarsi sulla SIM, tuttavia vi è un un’unico metodo per disattivare questi servizi a pagamento e bloccarli: chiamare l’assistenza clienti al 133.

Chiamando l’assistenza clienti 133 dovete chiedere all’operatore di procedere:

  • alla disattivazione dei servizi in abbonamento attivi sulla SIM;
  • al blocco (barring) dei servizi in abbonamento e a pagamento;
  • al blocco dei servizi SMS Premium.

Un SMS di conferma nelle successive 48h vi arriverà a conferma dell’attivazione del blocco servizi. Attenzione: vi devono arrivare un SMS per il blocco degli SMS Premium ed uno per i servizi in abbonamento.

Blocco servizi a pagamento PosteMobile

La procedura per bloccare i servizi a pagamento con PosteMobile potrebbe farvi desistere ma è l’unica disponibile:

  • stampate il seguente modulo e compilatelo;
  • inviatelo, insieme a una copia del documento d’identità, via fax al numero gratuito 800.242.626 oppure per lettera all’indirizzo indicato nel modulo.

Per tutti gli altri operatori, ad esempio Fastweb e Kena Mobile, potete avvalervi dell’assistenza clienti chiedendo espressamente la disattivazione e il blocco dei servizi a pagamento sulla vostra SIM.

Vai a:

Gentile utente, i commenti sono aperti a chiunque voglia esporre la propria opinione.
Ti preghiamo tuttavia di usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato; in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Errata Corrige: con Kena Mobile non è necessario contattare l’assistenza clienti per la disattivazione dei servizi VAS, in quanto disabilitati di default. Grazie, buona serata!

    • ZannaMax

      Ma sono bloccati di default sia quelli in decade 4 che quelli su numerazioni speciali tipo 899? Grazie.

      • Ciao, ti confermiamo che entrambi i servizi sono disabilitati di default. Grazie, Anna

        • ZannaMax

          Grazie a voi. Ieri ho fatto la partabilità da Wind del numero di mia madre.

  • marco

    Buongiorno ragazzi, io mi sono rivolto a rimborsitelefonici@libero.it e ho ottenuto gratuitamente la restituzione di tutto quanto mi era stato ingiustamente addebitato.

  • Berserker02

    Firefox+ublock
    Root + Adware
    E ciao ciao abbonamenti bastardi …..

  • giu24

    Io li ho disattivati con Vodafone tramite la chat (non Tobi, ma con l’operatore) nell’app MyVodafone. Anche quando ero wind (meno di un mese fa! Sono passato da poco) disattivai tutto tramite Veon, parlando con l’opertore.

  • Alexander DeLarge

    sono incappato in uno di questi abbonamenti qualche mese fa.. 5€ a botta.. dopo l’attimo di panico (di solito questi servizi sono un calvario da disattivare) ho cercato sull’app TIM un modo per disattivare l’abbonamento, e fortunatamente c’è proprio l’opzione apposta.
    Complimenti a TIM questa volta per l’utilissimo servizio.

  • Fra86

    Chiamare e/o mandare raccomandate… Nel 2017 siamo messi ancora a questo livello.

Top