Come disattivare i servizi a pagamento – Chiunque navighi in rete, anche solo pochi minuti al giorno, avrà ricevuto almeno una volta un SMS riportante: “X: abbonamento attivato. Gioca, scarica e divertiti SENZA LIMITI. Costo 5,05 Euro. Info disattivazione su …“. Che si tratti di pochi o tanti Euro (si va da 1 Euro, per i più fortunati, ai 6-7 Euro) nel 98% dei casi si tratterà di un servizio non richiesto e un abbonamento che inconsapevolmente e automaticamente si è attivato sulla vostra SIM.

Stiamo parlando dei famosi, quanto fastidiosi, servizi mobile a pagamento di cui forse avete sentito parlare con il nome di MobilePay. Nella realtà però non esiste solo la piattaforma MobilePay ed è per questo che non è raro recarsi sul medesimo sito e non riuscire a individuare l’abbonamento che si è attivato sulla SIM.

Vediamo dunque con questa guida di fare chiarezza tra tutte le terminologie che riguardano i servizi a pagamento guardando più nel dettaglio: MobilePay, Decade 4, D-Help, SMS Premium e soprattutto vi spieghiamo come disattivare i servizi a pagamento per sempre su Vodafone, Wind, Tre, Tim e qualsiasi altro operatore, in modo da non incappare più in addebiti non voluti.

Indice:

Come disattivare i servizi MobilePay

Se avete ricevuto un messaggio come quello a inizio articolo, la prima cosa che potete fare è utilizzare MobilePay per procedere alla sua disattivazione.

MobilePay è il servizio più noto e diffuso di abbonamenti mobile, si tratta di una piattaforma che facilita i processi di attivazione/disattivazione dei servizi a pagamento sia da parte dei consumatori che delle aziende. Vediamo quindi come disattivare i servizi a pagamento tramite MobilePay:

  1. Aprite il sito di MobilePay all’indirizzo: www.mobilepay.it direttamente sul vostro smartphone;
  2. Cliccate in alto (o in basso) il pulsante Selfcare per accedere all’area riservata;
  3. Cliccate Accedi a Selfcare nella pagina che vi viene mostrata;
  4. Inserite il numero di telefono, il vostro operatore e premete Invia Password;
  5. Riceverete un SMS contenente una password da digitare nella schermata che vi è apparsa, dopodiché cliccate Entra;
  6. Cliccate su Abbonamenti nel menu principale;
  7. Qui troverete la lista degli abbonamenti a pagamento attivati con il relativo pulsante per disattivarli.

Cliccando su Pagamenti invece avrete uno storico del mese dei costi sostenuti a seguito di questi servizi a pagamento mobilepay, mentre su Assistenza troverete i contatti dei singoli servizi.

Non tutti i servizi sfruttano però MobilePay, vediamo quindi altre piattaforme presso cui disattivare o monitorare gli abbonamenti attivi.

Come disattivare i servizi D-Help, Mobile e Decade 4

Vediamo adesso come disattivare i servizi a pagamento mobile non presenti su MobilePay. Questi, come detto, sfruttano altre piattaforme che si chiamano genericamente Mobile o Decade 4; mentre i primi sono ad esempio FunnyMe, GameLand, iGame, QuizzoMania e Gamecrash, i secondi si chiamano così perché vengono ricevuti da numerazioni brevi che iniziano col numero 4: 4868681, 4868682, 4868683, 4882003, 4882004.

Per disattivare questi servizi, non presenti su MobilePay, potete sfruttare la piattaforma D-Help seguendo questa procedura:

  1. Aprite il sito di dhelp.it;
  2. Cliccate in alto nel menu la voce Disattivazione servizi;
  3. Individuate il servizio che vi è stato attivato e seguite la relativa procedura;
  4. Riguardo i servizi mobile vi basterà cliccare il link vicino al nome e inserire il proprio numero;
  5. Riguardo i servizi Decade 4 invece dovrete inviare un messaggio con scritto STOP in risposta al SMS di attivazione servizi a pagamento ricevuto.

Anche questa procedura è molto semplice e permette di disattivare tutti i servizi attivi che non siete riusciti a ritrovare su MobilePay. Il nostro consiglio ultimo tuttavia è quello di contattare l’assistenza clienti del proprio operatore per verificare la presenza di ulteriori servizi a pagamento attivi sulla SIM e nel caso chiederne la disattivazione.

Una volta fatta pulizia degli abbonamenti attivi è possibile chiedere il blocco dei servizi a pagamento, essendo un pieno diritto del consumatore. In gergo si dice attivare il barring dei servizi in abbonamento, ovvero non permettere più a nessuno di addebitarvi costi direttamente sulla SIM.

Come attivare il barring dei servizi in abbonamento

Ogni operatore permette ai propri clienti di attivare il blocco ai servizi a pagamento per sempre, tuttavia la procedura è diversa a seconda che siate clienti Wind, Tre, Vodafone, Tim o operatore virtuale.

Blocco servizi a pagamento TIM (e rimborso)

Se il vostro operatore è TIM i metodi per disattivare i servizi a pagamento, e bloccarli, sono diversi:

  • Seguendo le istruzioni presenti nell’SMS di notifica attivazione;
  • Attraverso l’area privata selfcare di TIM;
  • Inviando un SMS al 119 con “disattivazione servizi VAS”, disattivando i servizi attivi e bloccando possibili future attivazioni;

Quest’ultima opzione bloccherà come detto future attivazioni ma è possibile limitare il blocco solo a determinati servizi aggiungendo dopo “VAS” uno dei seguenti filtri:

  • VM18;
  • Charity;
  • BL TuuTuuTIM;
  • Black List Ticketing;
  • Servizi Bancari.

Molto interessante infine la possibilità di chiedere il rimborso sui servizi attivati involontariamente; la procedura è molto semplice basta inviare un SMS con scritto “reclamo servizi VAS non richiesti” al 119.

Ulteriori informazioni sul blocco servizi a pagamento con TIM alla pagina dedicata sul sito Tim.it.

Blocco servizi a pagamento Vodafone

Se il vostro operatore invece è Vodafone avete principalmente due possibilità per disattivare i servizi a pagamento:

  • recarvi sul sito Vodafone.it inserendo username e password del vostro account:
    • Cliccare in alto “La tua offerta” e poi “Gestisci Promozioni” oppure raggiungendo la pagina dedicata ai costi;
  • chiamare il servizio clienti al 190 chiedendo la disattivazione dei servizi a pagamento e il barring/blocco di tali servizi.

Per quanto riguarda il rimborso non c’è una presa di posizione ufficiale da parte dell’operatore, il nostro consiglio è quello di contattare il servizio clienti 190 in tempi rapidi e chiedere il rimborso a seguito di addebiti non autorizzati.

Blocco servizi a pagamento Wind

Se siete clienti Wind avrete diversi metodi per bloccare o disattivare determinati servizi, vediamoli:

  • Per bloccare i servizi a pagamento con sovrapprezzo dovete chiamare il 155 chiedendo il blocco totale (quindi sia direttrice 899 che chiamate e SMS Decade 4);
  • Per bloccare i servizi per adulti è necessario mandare una richiesta per raccomandata compilando questo modulo e allegando una copia della carta d’identità dell’intestatario della SIM, all’indirizzo:
    Wind Tre S.p.A
    Casella Postale 14155
    Ufficio Postale Milano 65
    20152 MILANO MI   
  • Per bloccare i servizi in abbonamento basta inviare STOP al 48048 (servizi Info SMS) e 48005 (servizi Info MMS).

Ulteriori informazioni su come bloccare o disattivare i servizi a pagamento con WIND alla pagina dedicata sul sito Wind.it.

Blocco servizi a pagamento 3 (Tre)

L’operatore 3 (Tre) mette a disposizione tutte le informazioni riguardo i possibili servizi in abbonamento che potrebbero attivarsi sulla SIM, tuttavia vi è un un’unico metodo per disattivare questi servizi a pagamento e bloccarli: chiamare l’assistenza clienti al 133.

Chiamando l’assistenza clienti 133 dovete chiedere all’operatore di procedere:

  • alla disattivazione dei servizi in abbonamento attivi sulla SIM;
  • al blocco (barring) dei servizi in abbonamento e a pagamento;
  • al blocco dei servizi SMS Premium.

Un SMS di conferma nelle successive 48h vi arriverà a conferma dell’attivazione del blocco servizi. Attenzione: vi devono arrivare un SMS per il blocco degli SMS Premium ed uno per i servizi in abbonamento.

Blocco servizi a pagamento PosteMobile

La procedura per bloccare i servizi a pagamento con PosteMobile potrebbe farvi desistere ma è l’unica disponibile:

  • stampate il seguente modulo e compilatelo;
  • inviatelo, insieme a una copia del documento d’identità, via fax al numero gratuito 800.242.626 oppure per lettera all’indirizzo indicato nel modulo.

Per tutti gli altri operatori, ad esempio Fastweb e Kena Mobile, potete avvalervi dell’assistenza clienti chiedendo espressamente la disattivazione e il blocco dei servizi a pagamento sulla vostra SIM.

Vai a: