Phoenix OS sfida Remix OS e porta Android in formato desktop su PC

Phoenix OS sfida Remix OS e porta Android in formato desktop su PC
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/01\/phoenix_03.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/01\/phoenix_03-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/01\/phoenix_03-635x358.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/01\/phoenix_03.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/01\/phoenix_03.jpg"}, "title": "Phoenix OS sfida Remix OS e porta Android in formato desktop su PC" }

Android è un sistema operativo nato per dispositivi mobili, ma negli ultimi tempi sembra che molti sviluppatori vogliano portarlo anche su dispositivi desktop (vedi Remix OS); questo significa una mutazione nell’interfaccia, con l’aggiunta di taskbar, menu di start e un’ottima gestione delle varie finestre.

Remix OS, però, potrebbe cominciare ad avere qualche rivale, ad esempio Phoenix OS: anche qui troviamo Android trasformato per lavorare su pc e laptop.

Phoenix OS è già disponibile al download in forma di custom ROM per poterlo installare su Google Nexus 9 o Nexus 10, ma è disponibile anche la versione x86 per creare una chiavetta USB bootable e usarlo su PC.

Il layout di Phoenix OS è quello che ci si aspetta da un OS per PC: presente la barra delle applicazioni e il desktop; da qui possiamo spostarci nel menu, dove troveremo ovviamente le applicazioni installate, o nelle impostazione tramite una scorciatoia. Non manca poi la possibilità di lavorare con le finestre, di allargarle, spostarle come meglio crediamo.

Phoenix OS non è esente da bug (ad esempio, ridimensionando la finestra del browser può capitare che il font non si ridimensioni di conseguenza, obbligando ad un refresh); la versione x86 invece non include i Google Mobile Services, quindi non troverete installate app come Play Store, Gmail, Chrome (ma che potete scaricare facilmente da APKMirror).

Per poter installare Phoenix OS su Windows PC vi basterà possedere una chiavetta da 4 GB, e seguire le istruzioni che trovate nella pagina di download del sito ufficiale (Phoenix OS funziona solo con chip a 64 bit, a differenza di quanto si può leggere sul sito!)

Lo avete provato? Cosa ne pensate di questo e degli altri progetti che vogliono portare Android in versione desktop?

Via