Recensione Motorola Moto G6 Plus: un vero Moto G (di quelli che funzionano alla grande)

Recensione Motorola Moto G6 Plus: un vero Moto G (di quelli che funzionano alla grande)
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Motorola_moto_G6_plus_copertina_tta-460x345.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Motorola_moto_G6_plus_copertina_tta-635x477.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Motorola_moto_G6_plus_copertina_tta.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Motorola_moto_G6_plus_copertina_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/06\/Motorola_moto_G6_plus_copertina_tta.jpg"}, "title": "Recensione Motorola Moto G6 Plus: un vero Moto G (di quelli che funzionano alla grande)" }

Recensione Motorola Moto G6 Plus – Già dallo scorso anno Lenovo si sta prodigando per il rilancio dello storico brand Motorola, un nome che è stato capace di dominare il mercato in passato, ma che ora fatica a farsi strada tra i colossi cinesi e vecchi e nuovi brand che affollano il settore.

“Se cercate un telefono che funzioni bene e non vi dia problemi prendete un Moto G”, una frase che abbiamo ripetuto più volte negli ultimi anni e che rispecchia esattamente la filosofia che prima Motorola, e in un secondo momento Lenovo, hanno cercato di racchiudere nei loro smartphone della fascia media.

Motorola Moto G6 Plus è un esempio perfetto di tutto ciò, un prodotto che punta tutto sull’esperienza utente, forte di ottime specifiche e una grande ottimizzazione del software.

Video recensione di Motorola Moto G6 Plus

Hardware & Connettività

Motorola Moto G6 Plus ha una scheda tecnica sorprendente in relazione al prezzo a cui viene proposto, a partire dal SoC Qualcomm Snapdragon 630, octa core realizzato a 14 nm, coadiuvato dalla GPU Adreno 508 e 4 GB di RAM.
La memoria interna è da 64 GB (49 GB effettivi) espandibile tramite microSD con slot separato da quello delle due nano SIM.

Completa anche la dotazione di sensori: accelerometro, giroscopio, magnetometro, sensore di luminosità e prossimità.
Non c’è il LED di notifica, per lasciare spazio al Moto Display, di cui parleremo nel paragrafo dedicato al software, da notare anche la presenza del lettore di impronte frontale, posizionato nel bordo inferiore.

Sul fronte della connettività non manca lo scambio dati LTE di Cat. 12, il WiFi è a doppia banda, Bluetooth in versione 5.0, NFC e Radio FM, insomma una completezza invidiabile.

Parte telefonica e antenne

Motorola Moto G6 Plus è un dual SIM affidabile e concreto sul comparto telefonico, ottima anche la gestione delle due SIM lato software, con anche la possibilità di lasciar scegliere al sistema la SIM migliore con cui avviare una telefonata o inviare un SMS.
Da notare che entrambe le SIM possono coesistere insieme ad una scheda microSD per espandere la memoria.

Prestazioni

Siamo rimasti piacevolmente colpiti dalle buone prestazioni generali dello smartphone, un buon comportamento da attribuire all’ottimo hardware ma in parte anche all’ottimizzazione software, come sempre impeccabile da parte di Lenovo sulla linea Moto.
Nessun problema in gaming e in navigazione, come del resto in tutte le situazioni di stress.

Ergonomia, Design & Materiali

Motorola Moto G6 Plus ha nelle dimensioni l’unico aspetto che non ci ha convinto, è grande (160 x 75.5 x 8 mm) e seppur abbastanza leggero non è uno smartphone pratico nell’utilizzo di tutti i giorni.
Le cornici sono ottimizzate ma la diagonale del display è forse un po’ troppo ampia.

Non ha il notch, ultimamente è quasi una notizia, logo “Motorola” in basso e lettore di impronte frontale, sembra a tutti gli effetti un Moto G5 Plus aggiornato, più moderno soprattutto grazie al vetro che ricopre tutta la parte posteriore.
Rimane il grande oblò dedicato alle fotocamere, un segno distintivo che non ha mai convinto fino in fondo l’utenza.

Non è uno smartphone impermeabile ma molto ben costruito e solido al tatto, forse non troppo originale esteticamente ma comunque elegante e ben rifinito.

Display, Audio & Multimedia

Il display è un LCD IPS FullHD da 5,9 pollici in 18:9. Si tratta di un’ottima unità, molto luminosa e ben visibile anche sotto la luce diretta del sole.
Ottima la taratura cromatica, con colori vividi ma non esageratamente e un punto di bianco leggermente caldo che affatica meno la vista.

Il comparto multimediale è avvalorato dal tuning Dolby Audio e dalla presenza del jack audio dedicato.
L’uscita da altoparlante è mono ed è affidata alla sola capsula auricolare che funge anche da speaker di sistema, discreta la qualità ma non sicuramente all’altezza di un sistema stereo.

Fotocamera

Motorola Moto G6 Plus ha due fotocamere posteriori di cui una standard da 12 MP F/1.7 con Dual Pixel AF, accoppiata a un sensore di profondità da 5 MP che contribuisce nel generare dei buoni scatti con effetto bokeh. Frontalmente c’è invece una fotocamera da 8 MP F/2.0.

Le immagini sono di buona qualità in tutte le condizioni di scatto, rendono meglio con buona luce, grazie a una precisa messa a fuoco e un bokeh ottico pronunciato che rende morbidi i contorni dei soggetti. Ci sono piaciuti anche i colori, con un bilanciamento del bianco impeccabile e la giusta aggiunta di saturazione dove occorre.

Di sera e al chiuso la qualità scende leggermente ma rimane decisamente sopra la media per la fascia di prezzo.

Ok i selfie, anche in questo caso meglio di giorno che di sera; ottimi invece i video che risultano ben stabilizzati e ricchi di dettaglio.

Batteria & Autonomia

La batteria da 3200 mAh di Motorola Moto G6 Plus è senza alcun dubbio una delle sue carte vincenti, vi permetterà di coprire circa 1 giorno e mezzo, o anche due di piena operatività, raggiungendo almeno le 5 ore e mezzo di display attivo.

Software

Il software proposto dai Moto è quasi “stock”, ovvero con pochissime aggiunte (ma molto efficaci) rispetto alla versione pura di Android.

In particolare troviamo qualche voce nella sezione display e opzioni aggiuntive nell’applicazione fotografica proprietaria, tutto il resto è incluso nell’app “Moto”, vero tratto distintivo per questi device.

Potrete abilitare il Moto Display, un vero e proprio display ambient avanzato, con controlli sulle notifiche e la possibilità di rispondere direttamente dalla lockscreen; Moto Action che consente di sfruttare molte gesture, tra cui la navigazione all’interno del sistema tramite swipe sul sensore di impronte; Moto Voice è un’integrazione di Google Assistant che permette di personalizzare la frase di attivazione e aggiungere alcuni comandi vocali; Moto Key conserva tutte le password e abilita il log in all’interno di app e siti internet attraverso i dati biometrici, inoltre permette di associare un dispositivo Windows e sbloccare la macchina direttamente con una lettura dell’impronta digitale sullo smartphone.

Una critica a Motorola va fatta per le tempistiche sugli aggiornamenti, ultimamente troppo dilatate nei confronti dei competitor, speriamo che questo Moto G6 Plus possa rappresentare un’occasione di rilancio.

In conclusione

Siamo alle battute finali della recensione di Motorola Moto G6 Plus, proposto a 299 Euro di listino.
Il rapporto qualità/prezzo di questo smartphone è eccellente, specifiche alla mano e dopo la prova sul campo non possiamo che consigliarvelo se state cercando un ottimo prodotto senza spendere troppo.

Le qualità si riassumono nell’ottima esperienza utente che riesce a garantire, dalle performance alla fotocamera, passando per la gestione dual sim e il software semplice ma gradevole.
Unico difetto le dimensioni, per qualcuno, noi compresi, un po’ troppo abbondanti.

Altre offerte

Pagella

8.4
Display
7.2
Ergonomia
8.2
Hardware
8.4
Software
8.8
Batteria
8.0
Fotocamera
8.0
Qualità/prezzo
8.3
Materiali
7.6
Audio
9.0
Esperienza Utente
8.4
Condividimi!