Le Actions di Google Assistant arriveranno a dicembre 2016

Le Actions di Google Assistant arriveranno a dicembre 2016
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/google-assistant.png","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/google-assistant-460x259.png","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/google-assistant-635x357.png","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/google-assistant.png","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/google-assistant.png"}, "title": "Le Actions di Google Assistant arriveranno a dicembre 2016" }

La piattaforma per gli sviluppatori dedicata a Google Assistant sarà disponibile dal prossimo dicembre.

Sulla pagina ufficiale dedicata alle Actions, è recentemente apparso un messaggio che conferma che l’apertura del portale dedicato agli sviluppatori avverrà a dicembre 2016. Tuttavia, non c’è ancora una data precisa.

Google Assistant potrebbe definirsi l’evoluzione di Google Now, ma purtroppo, non è ancora ben radicato su Android, infatti è disponibile solo su Allo, sui due nuovi smartphone di Google (Google Pixel e Google Pixel XL) e su Google Home. Una delle principali novità rispetto al suo predecessore, è che Google Assistant supporta le Actions.

Le Actions sono delle API che gli sviluppatori di terze parti possono sfruttare per compiere le azioni più disparate grazie all’assistente di Google. Si tratta di qualcosa molto simile a quanto fa Alexa, l’assistente di Amazon supportato da un gran numero di sviluppatori in tutto il mondo.

Condividimi!