Google sembra intenzionata a portare le API 29 solo con Android Q

Google sembra intenzionata a portare le API 29 solo con Android Q
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_tta-460x345.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_tta-533x400.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_tta.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/05\/Google_tta.jpg"}, "title": "Google sembra intenzionata a portare le API 29 solo con Android Q" }

La presenza del codice sorgente di Android 9 Pie all’interno dell’AOSP rende possibile fare qualche speculazione affidabile sull’evoluzione del robottino verde. In particolare un commit nel linker Bionic indica che le API 29 saranno introdotte solamente con Android Q.

A quanto pare dunque la prossima major release non sarà Android 9.1 Pie, anche se non è escluso che ci saranno delle Maintenance Release prima del prossimo anno, quando inizieremo a scoprire Android Q. Lo scorso anno Android 8.0 Oreo aveva portato le API 26 e Android 8.1 Oreo le API 27, mentre con Android 9 Pie, presentato un mese fa ha introdotto le API di livello 28.

Per gli sviluppatori si tratta di un’ottima notizia, visto che per quasi un anno le API rimarranno stabili e ci sarà modo di familiarizzare con le novità e di sfruttarle appieno. Ricordiamo che dal prossimo anno le nuove applicazioni dovranno avere come target le API 28, per garantire agli utenti le più recenti misure di sicurezza.

Scopriremo solo dopo la presentazione della nuova gamma Google Pixel 3 se Google intende presentare un Android 9.1 Pie, anche se in ogni caso la nuova versione non andrà a introdurre nuove API per gli sviluppatori.

Fonte: Xda-developers
Condividimi!