A distanza di un anno dal lancio della prima versione, Google ha presentato oggi nel corso di Google I/O 2015 una versione aggiornata del proprio visore VR, Google Cardboard. Anche se chiamare visore VR la scatola di cartone ideata da Google è un po’ una forzatura, va sottolineato come si tratti della piattaforma leader nel settore, grazie al milione di unitĂ  vendute.

Dopo aver raggiunto le 500.000 unitĂ  nello scorso mese di Dicembre le vendite di Cardboard sono continuate, a testimonianza della correttezza dell’approccio tenuto da Google, semplicitĂ  e costo irrisorio. Quest’anno Google non ha voluto reinventare l’acqua calda ma ha semplicemente aggiornato la versione precedente rendendola compatibile con gli smartphone attualmente sul mercato, Nexus 6 in primis.

Cardboard B

Il nuovo Cardboard VR Kit è ora compatibile con smartphone smartphone dotati di schermo da 6″ il che lo rende compatibile con quasi tutti gli smartphone in commercio. Probabilmente l’unico escluso sarĂ  Huawei P8 Max con i suoi 6.8″. Google ha sottolineato che il visore sarĂ  compatibile anche con i dispositivi iOS, grazie al supporto aggiunto al Cardboard SDK.

A testimonianza dello sforzo che sta sostenendo nel settore VR, Google ha presentato Expeditions, un’app che permetterĂ  di effettuare gite virtuali. Google Expeditions viene proposto come kit comprendente, oltre all’app, anche i visori Cardboard per l’insegnante e gli studenti, inclusi ovviamente gli smartphone ed il tablet che verrĂ  utilizzato dalla guida. Pur non offrendo la stessa esperienza immersiva dei visori completi, sarĂ  possibile godere di esperienze virtuali a basso costo. Expeditions verrĂ  lanciato con una serie di viaggi virtuali inclusi tra cui viaggi nei fondali oceanici e visite alle meraviglie mondiali.

In questo modo gli insegnanti avranno vita facile nell’organizzare gite in breve tempo, senza far firmare permessi speciali ed esclusioni di responsabilitĂ  ai genitori degli studenti. Non sono sono stati comunicati i prezzi del kit nè tantomeno la disponibilitĂ  sul mercato.

Via 1,2,3