WhatsApp potrebbe introdurre i Bot, o così fanno intendere i termini di servizio

WhatsApp potrebbe introdurre i Bot, o così fanno intendere i termini di servizio
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/03\/WhatsApp_tta2.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/03\/WhatsApp_tta2-460x259.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/03\/WhatsApp_tta2-635x357.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/03\/WhatsApp_tta2.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/03\/WhatsApp_tta2.jpg"}, "title": "WhatsApp potrebbe introdurre i Bot, o cos\u00ec fanno intendere i termini di servizio" }

Whatsapp sta lentamente introducendo nuove funzionalità che la rendono sempre più ricca e completa e, dopo l’arrivo delle menzioni all’interno dei gruppi, è emerso che oltre all’ormai prossimo supporto alle immagini GIF potrebbe presto introdurre i bot.

Partiamo dalle immagini animate: questa funzione è già arrivata sulla versione iOS di Whatsapp, mentre su quella per Android non è ancora presente (nemmeno in Beta). Tuttavia non disperiamo che possa arrivare a breve, anche se ne parliamo ormai già da diverso tempo, visto che la cartella denominata “WhatsApp animated” è ora presente anche sui terminali con sistema operativo di Google.

Passando invece ai bot, tutto ciò che possiamo ipotizzare al momento è basato su deduzioni ricavate dai nuovi termini di servizio. In uno di essi si può leggere come le aziende potranno interagire con i propri clienti, ad esempio comunicando i tempi di consegna di un prodotto, informazioni sullo stato dei voli in programma e altro. Questo ci ricorda molto Telegram, che da tempo ormai offre la possibilità di sviluppare bot in grado di fare quanto sopra citato e molto di più (ad esempio monitorare il prezzo di un prodotto in modo da ricevere una notifica quando varia).

La rivalità tra le due piattaforme è sempre molto accesa, ma non c’è dubbio che con la futura introduzione di queste funzioni WhatsApp possa avvicinarsi molto a quanto offre Telegram, sempre che quest’ultimo nel frattempo non introduca altre novità (come ci ha da sempre abituati).

Non dimentichiamoci inoltre che a breve arriverà un altro concorrente, Google Allo, che prevede molte di queste funzioni e interazioni atte a semplificare la vita di tutti i giorni.

Fonte: Firstpost
Condividimi!