All’inizio del mese scorso Microsoft dava il via all’opera di svecchiamento di uno tra i servizi più importanti in catalogo, con il chiaro obiettivo di tener testa a quell’ondata di app capeggiata da WhatsApp che, grossomodo, ha le stesse funzioni. Gli elementi di novità contenuti nel major update però non erano piaciuti tutti a tutti, ragion per cui a Redmond hanno ascoltato il feedback degli utilizzatori correggendo il treno in corsa.

Tra le novità meno gradite dalla platea rientrava sicuramente l’impossibilità di sapere chi fosse online e chi no, su cui si è proceduti “a gambero”. Stessocopione per la facoltà, col nuovo update, di inoltrare i contenuti di una chat ad una qualsiasi app installata. Tanti passi indietro ma altrettanti avanti, come nuovi temi e ritocchi grafici alle conversazioni.

Inoltre adesso sarà concesso fare altro durante una chiamata (magari condotta in viva voce) e contatti e conversazioni sono eliminabili. Tenete a mente che le correzioni verranno effettuate progressivamente da Microsoft, quindi non abbiate paura se non doveste notarle. Arriveranno.

Android app sul Google Play