L’app di Google si è aggiornata. Se per alcuni è novità vecchia mentre ad altri resta il gusto della sorpresa, sono già apparsi in rete i primi teardown con cui l’APK viene decompilato per sviscerare ogni novità. Chiamatelo pure changelog 2.0.

La versione 7.14 oggetto della radiografia regala un’anteprima: Google Assistant presto disponibile sui tablet. Notevole, ma molti di quegli utenti che ancora attendono il supporto alla loro lingua su una qualsiasi piattaforma potrebbero comprensibilmente storcere il naso (noi inclusi)…

Passando alla sezione Esplora, sparisce il carosello di app in favore di un sistema dalla consultazione più semplice: adesso vengono mostrate tre sezioni per volta che cambiano ad ogni lancio dell’app e ciascuna di esse contiene tre applicazioni.

Un cambiamento minore – ma di sicuro effetto per i cultori dell’estetica – riguarda la barra di ricerca che mostra ora angoli smussati. Linee più dolci anche per la schermata Google, per i box contenenti le notizie proposte e per il carosello di tile posto tra queste e la barra di ricerca, ora quasi onnipresente.

Per ultimo, sarà possibile indicare al feed la via lungo la quale raccogliere le news da proporre.

Un momento: ancora non avete l’app di Google? Provatela cliccando sul tile qui sotto: è gratis!

Android app sul Google Play

Vai a: Google Prompt diventa la verifica in due passaggi di default per le nuove attivazioni