Con un post sulla propria pagina di Google+ lo sviluppatore di Chrooma Keyboard, la tastiera per Android (qui trovate la nostra selezione delle tastiere alternative più interessanti) la cui peculiarità è quella di adattare il proprio colore a quello dell’applicazione, ha annunciato una grande novità, arrivata in contemporanea con il rilascio della prima beta della versione 4.0.

Chrooma Keyboard si arricchisce infatti di una rete neurale che le permetterà di migliorare le proprie capacità di previsione, suggerendo, grazie alla Action Row, parole, simboli o emoji più adatti al contesto. Componendo una domanda, ad esempio, comparirà la riga con i simboli di punteggiatura, parlando di pizza comparirà la relativa emoji mentre se parliamo di un appuntamento comparirà, sempre nella Action Row una serie di numeri.

Grazie ad un nuovo pulsante, il segno “+” nella parte destra della tastiera. sarà inoltre possibile accedere alle impostazioni, utilizzare le immagini, gif animate e la clipboard. Lo sviluppatore promette una migliore responsività della tastiera ma ricorda che, trattandosi di una beta, potrebbe essere instabile. Su uno Xiaomi Mi 5S si blocca molto spesso, anche se la cancellazione dei dati della tastiera sembra risolvere il problema, almeno temporaneamente.

Lo sviluppatore sta già raccogliendo i feedback e dovrebbe rilasciare già domani un fix per correggere i problemi emersi. Per poter provare il machine learning di Chrooma Keyboard dovrete necessariamente iscrivervi al programma beta, utilizzando questo link. Se invece avete già installato l’applicazione potete aggiornarla utilizzando il badge sottostate.

Android app sul Google Play