La nuova versione 7.2.6 di AnTuTu rilasciata oggi, afferma che risolverà il problema dei punteggi falsati causato dallo sfruttamento anormale del dispositivo durate i test da parte di alcuni produttori per ottenere punteggi più alti.

In passato, produttori quali OnePlus, Meizu, OPPO e Huawei hanno barato per ottenere punteggi migliori su AnTuTu per vantarsi nei confronti della concorrenza, ottimizzando i loro smartphone in modo che potessero rilevare quando l’app è in esecuzione e scatenare tutta la potenza della CPU senza alcun riguardo per l’efficienza, quindi in un contesto ben diverso da quello di un normale utilizzo.

L’update non spiega in realtà come impedirebbe un simile imbroglio da parte dei produttori, ma almeno AnTuTu sta provando a prevenire questo tipo di inganno.

I punteggi ottenuti andrebbero considerati a titolo di riferimento o confronto senza dare troppo peso a differenze minime tra due dispositivi per stabilire che uno sia migliore dell’altro.

Attualmente, la versione di AnTuTu 7.2.6 è disponibile solo tramite il suo sito web cinese, mentre l’app nel Play Store è ancora alla versione 7.1. e potete rintracciarla tramite il badge sottostante.

Android app sul Google Play

Vai a: Redmi Note 7 è stata la scelta d’acquisto in assoluto migliore di febbraio 2019, secondo AnTuTu