Recensione caricatore Aukey Quick Charge 2.0

Non sono il solo a desiderare che la ricarica di smartphone e tablet sia più veloce, dal momento che chiedere una maggiore durata della batteria sembra chiedere un miracolo. Se fino a poco più di due anni fa non c’era molto che si potesse fare per velocizzare la ricarica, oggi è possibile sfruttare alcune tecnologie che abbattono drasticamente i tempi.

Aukey non produce soltanto batterie esterne e caricatori da scrivania, ma anche alimentatori da parete. La particolarità del caricatore oggetto di questa recensione è il fatto che supporta la tecnologia Qualcomm Quick Charge 2.0, che permette di dimezzare (o quasi) i tempi di ricarica dei dispositivi.

Design

Il caricatore Aukey Quick Charge 2.0 è un normalissimo alimentatore per smartphone e tablet solo leggermente più grosso di quelli comunemente inclusi nelle confezioni dei dispositivi portatili.

Aukey-Quick-Charge-2.0-4

Il caricatore ha i lati minori arrotondati e presenta da una parte il logo Aukey lucido e leggermente incavato, dall’altra il logo della tecnologia Qualcomm Quick Charge 2.0. La porta USB è collocata sul lato superiore e ha la linguetta di colore arancione, ad indicare proprio il fatto che si tratta di una porta che permette la ricarica rapida e non di una porta qualunque.

Aukey-Quick-Charge-2.0-2

Carica dei dispositivi

La tecnologia Qualcomm Quick Charge nasce nel 2012 e viene implementata su alcuni smartphone (tra cui il Nexus 4) come metodo per ricaricare più velocemente le batterie con qualunque caricatore: anziché impiegare circa tre ore prima di raggiungere la carica completa, infatti, il Nexus 4 impiega meno di due ore proprio grazie alla tecnologia Qualcomm. La seconda versione, che ha debuttato lo scorso anno, permette di utilizzare corrente (ampere) e tensione (volt) superiori rispetto a quelli forniti dai classici alimentatori con uscita USB (ovvero 5V e massimo 2.4A). Questo fa sì che sia possibile ricaricare i dispositivi in tempi molto più brevi, al prezzo però di un maggiore stress sulle celle della batteria e di temperature leggermente superiori. Un elenco dei dispositivi compatibili può essere trovato cliccando su questo link.

Aukey-Quick-Charge-2.0-3

Utilizzare il caricatore Aukey Quick Charge 2.0 con i dispositivi che non supportano tale tecnologia non porta vantaggi rispetto ad un normale caricatore con la stessa uscita (5V – 2A), mentre si vedono evidenti vantaggi nell’utilizzare il caricatore con dispositivi che supportano la tecnologia di Qualcomm. I tempi di ricarica, infatti, sono circa dimezzati e dalle oltre 2 ore necessarie a caricare uno smartphone come HTC One M8 si passa a circa un’ora. Il vantaggio è evidente e questa possibilità torna particolarmente utile quando bisogna ricaricare in tempi stretti il proprio smartphone.

Difetti

L’unico difetto che vorrei evidenziare è il fatto che questo caricatore è in grado di erogare al massimo 18W di potenza, ma quando il dispositivo in carica richiede 5V la corrente massima in uscita è di appena 2A. Erogare più corrente e permettere di caricare alla massima velocità anche dispositivi che richiedono più corrente (es. alcuni tablet) avrebbe resto questo caricatore ancora più interessante.

In conclusione

Il caricatore Aukey Quick Charge 2.0 permette di abbattere notevolmente i tempi di ricarica dei propri dispositivi compatibili con la tecnologia Qualcomm. Le dimensioni tutto sommato contenute ed il peso ridotto lo rendono ideale da portare in viaggio.

Se avete un dispositivo che supporta la ricarica rapida e non avete un caricatore apposito, oppure se pensate che quello venduto dal produttore del vostro dispositivo sia troppo caro, questo caricatore di Aukey può fare al caso vostro.

Potete acquistare il caricatore Aukey Quick Charge 2.0 su Amazon.it a 11,99 euro.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Marco Toni

    quindi in pratica se il dispositivo attaccato non supporta la quick charge eroga al massimo 5V 2A?

  • Pingback: Recensione Besiter BST-002: il power bank in legno con Qualcomm Quick Charge 2.0 - Tutto Android()

  • Giulia Robustelli

    ciao io ho un motorola g3 2015, ma in dotazione non mi hanno dato il caricatore. L’aukey quick charge è una scelta consigliata anche se il cellulare non supporta la ricarica veloce? Mi spiego meglio: so che non avrebbe vantaggi, ma mi chiedo se addirittura porti a degli svantaggi, magari brucia la batteria a lungo andare…

  • Andrea Di Domenicantonio

    Comunque lo snap 800 è supportato, almeno secondo android authority

  • Francesco

    Allora mi sa proprio che per il mio Nexus 5 non va bene questo Aukey 2.0 :(
    Ci avevo fatto un pensierino :(

  • Pingback: Thread Samsung Fast Charger Rotto - Samsung Galaxy Note 4 (SM-N910F) - P8 - Androidiani()

  • Marco Ludovico

    Ciao ragazzi, qualcuno sa se il Note 3 supporta la ricarica rapida? Grazie!

  • Scofield1990

    Quindi è compatibile anche con il OnePlus One ????

    • No, il OnePlus One non è compatibile. Trovi un link con l’elenco degli smartphone compatibili all’interno della recensione.

      • Francesco Celadini

        nemmeno il nexus 5 dovrebbe essere compatibile ma fino a 5v 2 ampere ci arriva…
        e anche come scritto nella recensione dovrebbe esserci il nexus 4 sulla pagina qualcomm ma non è presente

        • Infatti il Nexus 5 e il Nexus 4 non sono compatibili con la Quick Charge 2.0, ma solo con la revisione 1.0 dello standard che permette di caricare più velocemente lo smartphone, ma non accettando 18W in input (9V @2A o 12V @1.5A) come i dispositivi che supportano Quick Charge 2.0. Non per nulla, se provi ad usare questo caricatore con un Nexus 4 hai gli stessi identici risultati di quando usi un alimentatore qualunque da 2A e impieghi comunque circa 2 ore a caricare la batteria.
          I due Nexus non sono correttamente riportati perché non supportano la versione 2.0 dello standard.

          • Francesco Celadini

            capito, comunque il nexus 5 con questo caricabatterie oppure quello samsung da 2 ampere si carica fino al 60% in 30-40 minuti
            E fa la carica completa in 60-80 minuti

  • SparkyLollers

    cerco di rispondere a tutti
    tutti i dispositivi con snapdragon dal 400 in poi hanno la tecnologia quick charge
    gli 801/805 (note 4 nexus 6 moto x1 e altri) hanno il quick charge 2.0
    il caricatore motorola è leggermente meglio ma costa un po di più

  • FDR

    È migliore del caricatore di Motorola Che usa la stessa tecnologia?

    • Sono equivalenti, è una questione di preferenza :)

    • Francesco Celadini

      dipende dalle specifiche
      questo fa 5v 2ampere 9v 2 ampere 12v 1.5 ampere, devi vedere se quello motorola ha valori superiori, la tecnologia quick charge se non ricordo male dovrebbe arrivare ad amperaggi ancora superiori

  • paride mosconi

    Ragazzi qualcuno sa se funziona per lg g2? Avrà la stessa tecnologia qualcomm del nexus4?

    • Nicola Coppola

      Non c’é nessuna conferma ma a quanto pare dallo snapdragon 400 in poi tutti gli smartphone lo supportano , il g 2 ha lo snap 800 quindi si!

    • Sì, ha la stessa tecnologia del Nexus 4. Ho aggiunto un collegamento al sito di Qualcomm con i dispositivi compatibili.

      • ruben

        Ma il nexus 4 non c’é nella lista! Non riesco a capire se é compatibile o no con questo caricatore scusate :/

        • Hai ragione, non c’è nella lista! C’è però nel testo della recensione: “La tecnologia Qualcomm
          Quick Charge nasce nel 2012 e viene implementata su alcuni smartphone (tra cui il Nexus 4) […]”

          • Massimo Di Donato

            Ciao Riccardo, ho acquistato questo caricatore ed ho un g2 e ahimè, temo non vada come tutti speravamo. Potrebbe, a tuo parere, essere un problema di pin del connettore originale, o una limitazione via kernel?

            Buona giornata.

            Max

          • Ciao Massimo, LG G2 non è compatibile con questa tecnologia ed è un limite hardware. Purtroppo c’è poco da fare. :(

          • Massimo Di Donato

            Ciao Riccardo, poi ho provato a modificare il Kernel (Dorimanx) impostando la ricarica a 2.0 (anzichè 1.8) e si guadagnano buoni 20/30 minuti con telefono acceso. (Non so se da spento vada comunque)

            Ad ogni modo ho provato solo per personale curiosità, credo risistemerò i settaggi a breve ;D

          • Ciao Massimo, quello che hai fatto è stato aumentare gli ampere in entrata, cosa che fa guadagnare velocità di carica ma logora più velocemente la batteria. La tecnologia Quick Charge, però, cambia anche la tensione (i volt) di carica e questo non credo sia fattibile cambiando kernel :)

            Complimenti per la voglia di sperimentare comunque!

    • francesco

      ho controllato ora sul sito qualcomm e il g2 non è tra quelli supportati

  • Vincenzo Calendini

    Mi unisco alla domanda di @yammo:disqus

  • Yammo

    Meglio del caricabatterie del Note4 a 9V?

    • Sono equivalenti.

    • Francesco Celadini

      in teoria è un po’ più lento perché ha 9v 1.67 ampere questo 9v 2 ampere tutta questione di utilizzo

  • Julian Ramirez

    Quindi funziona con un xperia z2?

    • Ho aggiornato la recensione con un collegamento ad una pagina del sito di Qualcomm con i dispositivi compatibili. :)

  • Giona Fontana

    La quick charge 2.0 funziona su nexus 5?

    • BlueMango

      Vorrei saperlo anch’io!

    • Nicola Coppola

      Assolutamente si!

    • No, purtroppo. Ho aggiunto un collegamento ad una pagina con i dispositivi compatibili sul sito Qualcomm.

    • Francesco Celadini

      si ma 5v 2 ampere, quindi 10 watt, mentre con la maggior parte dei caricabatterie normali arriva a 1 ampere solo, solo con alcuni samsung mi è capitato di arrivare a 2 ampere

  • TheBestGuest

    Sapete se serve qualche cavo particolare per la ricarica veloce?

    • No, qualunque cavo funziona.

    • Francesco Celadini

      servono dei cavi in almeno awg 24 come limite se no la tecnologia non è supportata, sarebbe ancora meglio awg 21.
      i cavi anker (quelli nuovi) hanno pochissima impedenza e sono awg21
      anche quelli aukey dovrebbero andare bene ma sul amazon c’è scritto awg 20/awg28 quindi non si capisce bene, comunque sono cavi di ottima fattura e dalle mie prove funzionano perfettamente.
      Semplicemente avendo un cavo di scarsa qualità, anche quello htc che danno con il caricabatterie, la corrente va “dispersa” nel cavo quindi se il caricabatterie ha un output di 1 ampere al cellulare potrebbe arrivarne solo mezzo, mi è successo anche con cavo un samsung amperaggio e voltaggio diminuiti a tal punto da non poter più caricare il cellulare

  • Michele

    La fine descrizione del logo Aukey lucido e leggermente incavato mi ha convinto delle eccezionali capacità tecniche di questo caricabatterie. Corro a comprarlo per poterne ammirare lungamente il logo.

    • Lo sapevo io che dovevano assumermi per quel posto di descrittore d’oggetti, ho un talento naturale irresistibile! :D

  • Pingback: Recensione caricatore Aukey Quick Charge 2.0 - RSS News.it()

Top