Recensione Sony Xperia Tablet S

Tablet-S copertina

Annunciato all’IFA di Berlino a fine Agosto, Xperia Tablet S è il grande ritorno di Sony nel mondo dei tablet Android ed il ben riuscito seguito di Tablet S, la prima “tavoletta” prodotta a marchio proprio prima di acquisire integralmente Sony Ericsson. Le linee essenziali rimangono le stesse, così come lo spirito del prodotto e in generale l’anima del prodotto. Tuttavia è da notare il nuovo marchio Xperia, in precedenza destinato solamente agli smartphone ed ora impiegato anche per i tablet.

Hardware

Il design di Xperia Tablet S riprende molto da vicino quello di Tablet S: forma generale squadrata con angoli appena arrotondati, superficie frontale nera, superficie posteriore argentata. La superficie frontale è coperta dal vetro che protegge lo schermo, con bordi di colore scuro che proseguono verso l’alto diventando plastica che si piega verso il retro e ne copre una parte rimanendo però sollevata rispetto ad esso. La restante parte del retro è di colore argentato ed è realizzata in alluminio, è piatta e presenta delle curve morbide e leggere che digradano mano a mano che ci si avvicina ai bordi.

La plastica che curva e copre il retro crea uno spazio tra la superficie frontale e quella posteriore, che viene utilizzata per alloggiare il pulsante power ed il bilanciere del volume da un lato, mentre dall’altro sono presenti lo slot per le schede SD e il jack da 3.5mm. Nell’alluminio del retro sono presenti due feritoie che ospitano gli altoparlanti esterni, protetti da due griglie; immediatamente sopra sono presenti due piccole sporgenze che fungono da piedini ed aiutano il tablet a rimanere orizzontale.

Il design è piuttosto essenziale e minimale, ed il contrasto tra nero ed argentato è molto piacevole a vedersi. Le linee sono armoniose e pulite e rendono questo tablet immediatamente e facilmente riconoscibile nella massa di tablet tutti simili. Di certo Sony ha saputo dare molta personalità al suo tablet sia riproponendo la soluzione della “piega” già sperimentata sul predecessore, sia utilizzando l’alluminio e snellendo notevolmente il tablet.

Sul lato inferiore del tablet è presente la porta proprietaria per connettere il tablet via USB e per ricaricarlo; tale porta è coperta da un apposito coperchio in gomma che lo rende impermeabile. A tal proposito è da segnalare che il tablet è impermeabile agli spruzzi d’acqua e può pertanto essere usato in ambienti come la cucina od il bagno dove può capitare di essere colpito da schizzi d’acqua.

La costruzione è molto solida e non offre giochi nè flessioni di alcun tipo. La plastica impiegata è di ottima qualità e va segnalata per la sua robustezza, mentre l’alluminio è molto resistente sia in termini di flessione e di torsione che in termini di resistenza ai graffi normalmente causati dall’uso.

Sony Xperia Tablet S

Processore Quad-core NVIDIA Tegra 3 @ 1.3GHz
GPU NVIDIA GeForce ULV
RAM 1 GB
Memoria interna 16/32/64 GB
Espansione memoria
Display 9.4 pollici LCD con vetro Gorilla Glass
Risoluzione 1280×800 pixel
Fotocamera anteriore 1 megapixel, video @720p
Fotocamera posteriore 8 megapixel, video 720p @30fps
Connettività WiFi b/g/n, WiFi Direct, IR, 3G (opzionale)
GPS
NFC No
Porte SD, proprietaria dock
Batteria 6000 mAh non removibile
Sistema Operativo Android 4.0.3 Ice Cream Sandwich
Dimensioni 239.8 x 174.4 x 11.85 mm
Peso 570 gr
Prezzo (circa) 349€

Il comparto hardware è di prim’ordine e rende anche Xperia Tablet S il primo dispositivo di Sony ad integrare al suo interno una CPU quad-core. Grazie alla CPU NVIDIA Tegra 3 è possibile sfruttare gli ultimi giochi per Android con una grafica di qualità superiore e funzionalità aggiuntive.

Lodevole è l’integrazione di uno slot per SD standard che, ad esempio, rende il tablet perfetto per trasferire foto e video da una fotocamera. È possibile utilizzare anche schedine microSD con adattatore senza incorrere in problemi.

Da lodare è l’impiego di un chip WiFi particolarmente potente che rende ottima la ricezione anche in zone della casa dove normalmente gli altri dispositivi fanno fatica a ricevere il segnale e causano disconnessioni sporadiche.

Il tablet integra anche un emettitore IR, che consente di utilizzarlo come telecomando con un gran numero di apparecchi. A tal proposito c’è un’applicazione dedicata.

Problematiche

Purtroppo è sempre circa il WiFi che dobbiamo segnalare una problematica: esso infatti viene gestito in maniera tale da essere disconnesso automaticamente non appena il tablet entra in standby. Ciò significa che non è possibile lasciare il tablet a schermo spento con il WiFi attivo per controllare le mail quando arrivano o per scaricare file di grosse dimensioni (pensiamo ad esempio ai giochi con grafica avanzata), poichè in breve viene disconnesso dalla rete fino a nuova accensione. Questo comportamento è sicuramente buono per il risparmio energetico, ma non sempre è comodo e non è possibile modificarlo.

Schermo

Lo schermo da 9.4 pollici sfrutta un pannello di tipo LCD con risoluzione 1280×800. Come lecito attendersi da questa tipologia di pannello troviamo un’ottima luminosità, dei buoni contrasti, una saturazione quasi perfetta dei colori e una buona profondità dei neri.

I colori sono resi in maniera quasi del tutto aderente alla realtà con una ottima brillantezza, che però non risulta eccessiva come sui pannelli di tipo AMOLED. I neri sono profondi e carichi, come lecito attendersi da questo tipo di pannelli di ultima generazione. Anche la luminosità si attesta su livelli ottimi e rende facile la lettura anche in luoghi con forte luce ambientale e nonostante la finitura di tipo lucido del vetro che normalmente inficia la visualizzazione.

Tablet-S 4

La risoluzione di 1280×800 punti è standard sui tablet da 10.1 pollici ed offre una definizione buona, ma non certo da far gridare al miracolo. Un occhio attento percepisce le scalettature dovute ai pixel, soprattutto nella barra delle notifiche in basso, anche se Sony ha realizzato un buon lavoro modificando le icone di sistema ed utilizzandone di proprietarie che diminuiscono questo effetto. Una risoluzione più elevata (ad esempio 1440×900) sarebbe stata indubbiamente migliore, ma anche così la qualità d’immagine è ottima.

Problematiche

Una delle problematiche relative dello schermo è la luminosità: se normalmente il problema è una luminosità troppo bassa quando impostata al massimo, in questo caso il display ha una luminosità troppo elevata quando impostato al minimo. Questo problema è particolarmente riscontrabile quando si è in situazioni di scarsa luminosità ambientale, come di sera. La luminosità può risultare eccessiva e infastidire l’utente costringendolo ad accendere una luce per controbilanciare.

Fotocamera

La fotocamera del tablet non spicca, purtroppo, per nessun aspetto: non è presente l’autofocus, le foto sono generalmente di qualità scarsa e i colori sono sbiaditi e spenti. Fare fotografie con i tablet non è e non dev’essere una priorità, ma Sony ha lasciato così in secondo piano questo aspetto che alla fine risulta tragicamente inadeguato per un tablet del 2012.

Tablet-S 3

Batteria

La capiente batteria da 6000mAh riesce a garantire una buona autonomia al tablet, consentendo di giocare per numerose ore e di rimanere connessi per lungo tempo a reti WiFi. Abbiamo provato a scaricare il gioco The Bard’s Tale con dettagli grafici elevati, che pesa circa 3.5GB, lasciando lo schermo acceso durante il download e con il processore sempre attivo. Il consumo di batteria è stato del 40% circa, con un tempo complessivo di circa 3 ore. Questo indica quanto buono sia stato il lavoro di ottimizzazione da parte di Sony per ridurre i consumi al minimo.

Tablet-S 5

In generale è possibile utilizzare il tablet con uso intenso (navigazione, gioco) e WiFi attivo per una giornata intera senza doverlo ricaricare. Xperia Tablet S è un tablet pensato per la multimedialità e, in quanto tale, offre una durata ottima.

Software

Sony ha adottato Android nella versione 4.0.3 Ice Cream Sandwich per questo tablet, con la promessa di futuri aggiornamenti. Come è lecito attendersi da un hardware di prim’ordine come quello presente su Xperia Tablet S, le prestazioni sono ottime e il sistema operativo si fa notare per velocità, fluidità e reattività. Anche sotto stress e con applicazioni particolarmente pesanti il tablet non presenta rallentamenti o impuntamenti di sorta.

Interfaccia

L’interfaccia di Android è stata rivista e rimaneggiata da Sony, che ha rivisto alcune funzionalità ed ha aggiunto alcune funzionalità molto comode e pratiche.

La schermata home presenta l’utile funzione dello scorrimento veloce, che è attivabile tenendo premuto a lungo il dito e scorrendolo in orizzontale e che consente di passare velocemente da una schermata all’altra. Nella parte alta, alla destra del campo di ricerca, Sony ha posizionato 4 collegamenti modificabili alle applicazioni: è quindi possibile utilizzare tale spazio per posizionare le applicazioni più usate ed averle a portata di tocco senza “sporcare” la schermata home.

Tablet-S 6

Una delle funzionalità sicuramente più interessanti introdotte da Sony è la cosiddetta “Modalità ospite”, che precorre l’introduzione della multiutenza in Android 4.1. Tale funzionalità, infatti, consente in pochi passaggi di configurare una sorta di account secondario con accesso più o meno limitato alle applicazioni. Ciò è particolarmente utile quando si dà il tablet a dei bambini, poichè è possibile bloccare l’uso di certe applicazioni (come il browser) ed impostare poi un codice di sblocco da inserire per uscire dalla modalità limitata e tornare alla modalità normale.

Le “piccole app” sono delle vere e proprie mini-applicazioni che vengono visualizzate in una finestra molto simile a quelle cui siamo abituati nei sistemi desktop, accessibili tramite un pulsante comodamente collocato nella parte centrale della barra di stato. Preinstallate troviamo le mini-app Browser, Calcolatrice, Clip, Memo, Registratore e Telecomando. È possibile scaricare ulteriori mini applicazioni, come Task Changer e Timer, direttamente dal Play Store. È possibile, ad esempio, aprire la mini-app Memo poichè ci si vuole segnare un indirizzo web e quindi aprire il browser per visitarlo. Il browser stesso, poi, offre la possibilità di “staccare” la scheda corrente per farla diventare una mini-app.

Browser

Il browser si comporta decisamente bene ed offre un’esperienza di navigazione fluida e immediatamente reattiva anche in pagine con contenuti pesanti come animazioni in Flash. Pinch-to-zoom e scorrimento delle pagine sono fluidi e veloci; non si notano mai impuntamenti o rallentamenti.

Tastiera

La tastiera Sony è probabilmente tra le migliori che abbiamo provato finora. I tasti sono quadrati, ben distanziati e con le lettere chiare; quei tasti con simboli alternativi, come la e, presentano un triangolino nell’angolo in basso a sinistra per segnalare che è possibile accedere ad ulteriori simboli. Sul lato sinistro troviamo il tasto Tab per passare da un campo all’altro, il tasto per cambiare modalità di visualizzazione (lettere/simboli) e il tasto per il maiuscolo. In basso a destra, invece, troviamo due frecce direzionali per muoverci all’interno del testo con più facilità.

Oltre alla classica tastiera QWERTY, la tastiera presenta anche il tastierino numerico a lato in quelle situazioni in cui potrebbe essere richiesto l’inserimento di numeri (ad esempio i campi per le password). Ciò facilita di molto le operazioni ed evita di passare dalla visualizzazione normale alla visualizzazione simboli e viceversa.

Gaming

La presenza del processore NVIDIA Tegra 3 a bordo del tablet lo rende una perfetta macchina da gioco, grazie al grande catalogo di titoli esclusivi per la piattaforma Tegra 3. È possibile attendersi prestazioni decisamente elevate dal processore, che si riflettono in una qualità grafica molto alta. Inoltre è da tenere bene in considerazione la presenza della certificazione PlayStation, che rende disponibili ulteriori giochi esclusivi. Xperia Tablet S è stato pensato per l’intrattenimento con una attenzione particolare al gioco, quindi è altamente indicato per chi cerca un tablet con cui giocare.

Aggiornamenti

Sony è tra le società più affidabili dal punto di vista degli aggiornamenti, poichè tende ad aggiornare tutte le linee di prodotto per lungo tempo. La stessa cosa accadrà con probabilità anche per il nuovo Xperia Tablet S, che certo non avrà caratteristiche hardware datate per parecchi anni.

Quanto si presta al modding?

Sony è sempre stata ben disposta verso la comunità di modder fornendo tutti gli strumenti utili, quindi non si vede perchè questo caso dovrebbe essere differente.

In conclusione

Xperia Tablet S è davvero un grande tablet, sia per quanto riguarda l’hardware che per quanto riguarda il software. La capacità di Sony di realizzare dispositivi dal design eccezionale, con i giusti materiali e con un’attenzione alla funzionalità è sorprendente, così come lo è la capacità di aggiungere funzionalità utilissime al software. Il prezzo a cui viene proposto questo dispositivo lo rende ancora più appetibile e lo classifica tra i “best buy” in senso assoluto.

VOTI

Ergonomia 8
Hardware 8
Display 8
Fotocamera 5
Batteria 8
Software 9
Modding 7
Giudizio finale

8

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • michele rosso

    Io ho fatto una scelta un po’ particolare,non avendo grossa fiducia nel mezzo “Tablet” ho scelto di acquistarne uno wifi già “rotto” con vetro lesionato e preso a 100 euro e poi da me riparato con il “bostik” resina vetro e una cover protettiva che mi copriva la lesione bloccandola.

    In realtà adesso non si vede la lesione e ho spremuto il tablet al massimo posso dire che:
    – la batteria è assolutamente performante con il giorno intero sorpassato alla grandissima con utilizzo medio
    – integrazione con il cellulare xperia acro s perfetta
    – utilizzo come strumento di lavoro perfetto
    – utilizzo ludico perfetto
    – utilizzo per lettura perfetto
    – utilizzo per musica perfetto
    – il wifi è poco performante (ma per 100 euro manco prendevo un tablet mediacom)
    – fotocamera da dimenticare (foto veramente al limite della decenza ma compenso con la fotocamera del cellulare)
    – lo schermo ogni tanto sfarfalla ma leggevo su vari blog che è un problema già conosciuto
    -l’ora è stata sistemata con un corposo aggiornamento.
    il mio giudizio è positivo, ma in virtù del fatto che ho pagato una cifra ridicola.
    – il tablet non ha avuto altri aggiornamenti pur avendo un hardware ancora piuttosto rispettabile.

  • andrea

    DEecisamente un tablet eccezzionale,funziona alla grande e riceve in qualsiasi posto il wifi – lo uso con internet ed è velocissimo.utilissima la tastiera incorporata nella custodia…peccato costi!!quando è montato sulla docki stat diventa un’elemento di arredo bellissimo e funzionale(previsioni del tempo e avvisa arrivo mail)…lo consiglio a tutti!!

  • marco cristofori

    Ho effettuato l’acquisto a maggio 2013.
    Amaramente pentito. Ecco le mie osservazioni:
    1) Nonostante dovrebbe avere 16 giga ne ha 10.
    2) Non segnala l’ora giusta. (si ci ho provato in tutti i modi)
    3) La batteria si esaurisce in tempi record, anche 1 ora e mezza se vi impegnate.

    Ho chiamato l’assistenza decine di volte, penso di aver speso più tempo al telefono che con il tablet. Assistenza sony? la peggiore che abbia mai provato.. letteralmente non so quanto tempo ho passato provando a spiegare ad operatori che parlavano un italiano pessimo i miei problemi.
    Risposta? si no ni, col tempo si aggiusterà da solo. Vi rendete conto??
    Risultato? tablet praticamente mai usato. se volete ve lo vendo in cambio di un panino ed una birra.

    Il mio consiglio è : ASSOLUTAMENTE NON ACQUISTARE.
    Avete domande in merito ad altri aspetti? non esitate a scrivermi, dopo solo otto ore di carica sarò in grado anche di rispondervi con il tab. forse.

    Ps: la fotocamera fa letteralmente schifo

  • Pingback: Rockchip porta il multi-window su Android – Tutto Android()

  • Nelle impostazioni avanzate del WiFi si può impostare lo spegnimeto del WiFi alla disattvazione dello schermo!
    Io ce l’ho da dicembre e mi trovo davveo bene.

    • Riccardo Robecchi

      Il problema è che non è possibile lasciarlo attivo quando il display è spento e/o il dispositivo è in standby. In pratica non posso lasciarlo a controllare le email se lo schermo è spento.

Top