Sony annuncia la EvolutionUI, una nuova interfaccia che evolve nel tempo (foto e video)

sony-xperia-z2-mwc-2014

Sony annuncia ufficialmente un nuovo progetto che potrebbe essere lanciato già entro quest’anno sui suoi dispositivi Android: EvolutionUI. Si tratta di una nuova interfaccia utente per i dispositivi Android dell’azienda giapponese che, come suggerisce il termine stesso, evolve durante il suo utilizzo.

EvolutionUI è infatti un’interfaccia che propone all’utente sempre più funzioni a seconda del grado di apprendimento dell’utente: questo significa che l’interfaccia capisce quando è il momento di proporre all’utente l’attivazione di una nuova funzione, e lo fa nello stesso modo con cui si sbloccano i livelli nei giochi. L’interfaccia, al suo primo avvio, presenta infatti pochissime funzionalità e solamente 4 applicazioni; quando l’utente avrà lanciato 5 volte le applicazioni, allora “sbloccherà” una nuova funzione, cioè quella della visualizzazione di tutte le applicazioni presenti nel dispositivo (si sblocca quindi l’icona dell’app drawer).

evolutionui

Quando l’utente raggiunge un obiettivo, può ritrovarlo nella barra delle notifiche da cui potrà poi attivare la funzione sbloccata. Se invece l’utente aggiunge 5 elementi sulla homescreen oltre quelli che sono già presenti, allora sbloccherà altre homescreen e potrà attivarle recandosi nella barra delle notifiche.

Sostanzialmente questa EvolutionUI funziona proprio come se si trattasse di un gioco, in quanto al raggiungimento di obiettivi si sbloccano nuove funzionalità. Ed è proprio quello a cui Sony punta, in quanto la filosofia che c’è dietro questa nuova interfaccia è la seguente: non appena si acquista un nuovo smartphone, l’utente medio non ama perdere tempo a cercare di imparare tutte le centinaia di impostazioni che sono presenti nel sistema, per cui si vuole fornire un modo per utilizzare il proprio dispositivo nel modo più semplice possibile ed imparando di volta in volta qualcosa in più. L’idea sembra comunque molto buona.

Qui di seguito potete dare un’occhiata al video che mostra appunto la EvolutionUI in azione:

Da quello che si è potuto vedere, la EvolutionUI presenterebbe per ora un’interfaccia praticamente identica a quella di Google Now Launcher, fatta eccezione per le icone di sistema. Naturalmente bisogna però ricordare che la EvolutionUI è ancora alle prime fasi di sviluppo e che quindi potrebbe cambiare anche radicalmente nell’aspetto.

Un’interfaccia che permette di imparare le funzioni del proprio smartphone giocando: cosa ne pensate?

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Vincent Ammattatelli

    Che follia pura. X-D
    Si aspettano che sconfigga il Boss finale per avere poi la funzione “Cartelle” nella Home screen?

  • Dany

    All’inizio pensavo fosse una buona idea. Ma adesso piu ci penso e piu penso che complicherebbe di piu l’uso del utente medio, invece che il contrario

  • Bogles Georgian

    mi fa cagare i tasti software della sony…hanno rotto…nn capisco xk nn fanno dei tasti fisici come la samsung…possibile che siano cosi idioti???

    • Gabriele Peretti

      li mettono a schermo per un motivo della resistenza all’acqua IP58…

      • leodis

        E s5 ip 67?

        • Bogles Georgian

          esatto…di questo che dici???nn c’entra vecchio…dico solo che sono fastidiosi xk occupano una parte dello schermo…

          • leodis

            Non rispondevo a te, ma a Peretti

          • Gabriele Peretti

            si… è ip67 che permette di essere resistente agli schizzi ma non alle immersioni…

          • leodis

            No, vedi che s5 è subacqueo fino a 1 metro (6) e per la polvere è 7. Mi sembra che però abbia tasti fisici.
            L’hanno tenuto a più di un metro e ha resistito, rispondendo pure.

          • Luca Brunello

            IP67 vuol dire che è “immune” all’infiltrazione di particelle solide (6, che è il max) ed è resistente all’acqua x 30 min a 1 metro di profondità, mentre Z2 è IP58, cioè è leggermente meno resistente alla polvere (5) ma è totalmente impermeabile (8, che è il max per i telefoni)

          • leodis

            Allora ho invertito! Io mi riferivo comunque al fatto che non è vero che i tasti vengono adottati di tipo software da tutti. S5 li ha fisici pur essendo impermeabile.

    • Giuseppe

      Ti informo che quasi tutti, non solo la Sony, ormai mettono i tasti software.

    • Pau

      ecco perchè è stata implementata l’immersive mode…

  • Nicolò

    Insomma è una UI a prova di idiota. Ma per gli utenti “smanettoni” è senza dubbio una perdita di tempo

  • sardanus

    inutile.. serve solo ad appesantire il sistema

  • stefix19

    Che tristezza…io credo che una cosa del genere non fa altro che rendere il tutto più complicato invece di semplicarlo…

  • Cristian Monti

    bella U.I. forse un po noiosa per chi ha gia avuto un android fare il “tutorial”

  • °Marco°
  • Marco Zuccaro

    è una cagata pazzesca! [cit.]

  • ASDAFAS

    c4gata totale. Compro un telefono e poi mi devo sbattere per poterlo usare completamente? no comment

  • Felice Zingarelli

    oddio! concettualmente e graficamente orribile

  • Pingback: Sony annuncia la EvolutionUI, una nuova interfaccia che evolve nel tempo (foto e video) | RSS News.it()

Top