Project Ara adesso è di Google: potrebbe costare solo $50 ed arrivare ad inizio 2015

nexusae0_Ara1

Ricordate Project Ara? Molti di voi sicuramente non lo avranno dimenticato, dato che si tratta del progetto che porterà alla realizzazione dei primi smartphone modulari, cioè assemblabili come se fossero dei veri e propri PC. Questi smartphone saranno infatti composti da moduli che potranno essere sostituiti da altri moduli nel corso del tempo, per cui ad esempio l’utente avrà la possibilità di sostituire il display, il modulo del processore, della RAM, della memoria interna, della fotocamera e di tutto quello che vorrà, spendendo solamente poco denaro per ritrovarsi uno smartphone aggiornato nel corso del tempo invece che acquistare un nuovo smartphone per molto di più.

Project Ara era nato sotto la guida di Motorola ma l’azienda del marchio alato, dopo la sua acquisizione da parte di Lenovo, ha deciso di lasciare a Google il compito di continuare lo sviluppo di questo progetto. Project Ara adesso è quindi proprietà di Google, e proprio poche ore fa a Mountain View hanno deciso di comunicare ufficialmente che è stata fissata una conferenza proprio su questo progetto che si terrà il 15 ed il 16 Aprile in California. Questa conferenza, precisamente “Ara Developers’ Conference” servirà agli sviluppatori per prendere familiarità con il tool Ara Module Developers’ Kit, che li guiderà a sviluppare moduli Ara.

nexusae0_Ara2_thumb1

Ogni modulo dovrà avere lo spessore di 4 mm mentre l’intera struttura dello smartphone avrà uno spessore di circa 9-10 mm, ma quello che risulta ancor più interessante è il prezzo al quale Google, secondo alcune fonti, potrebbe lanciare il dispositivo. Molti affermano che gli smartphone modulari costeranno circa 50 dollari, un vero affare per chi ama questo genere di dispositivi, anche se molto probabilmente con quel prezzo si potrebbe acquistare solo lo scheletro del dispositivo senza moduli, i quali andrebbero poi acquistati separatamente.

Paul Emerenko, che è a capo del team che lavora al Project Ara, ha inoltre rivelato che un prototipo funzionante sarà pronto entro poche settimane e che il prodotto finito potrebbe essere commercializzato nei primi mesi del 2015. Speriamo quindi di riuscire a mettere presto le mani su un dispositivo del genere. Per adesso vi lasciamo al video introduttivo di Project Ara.

 

Via, Via, Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • andyroid

    Oltre che vantaggioso anche ecologico. Lo voglio.

  • lucacorona

    che bella notizia dopo aver pagato il mio advance 200 euro vorrei prendere un project ara sarebbe bellissimo (sono un amante dei lego ^^)

  • AleSuperfly

    ma costassero anche 500euro..l’idea di potersi montare uno smartphone fatto per filo e per segno con le caratteristiche che voglio io è una cosa strepitosa..piuttosto che pagare centinaia di euro per telefoni fuffa con personalizzazioni software di cui non te ne fai nulla…

    • Enibe

      più che altro poterlo aggiornare “a rate” invece di comprare tutto ogni volta non sarebbe affatto male

  • land 110

    Questo progetto é un sogno

  • Dario Reverendo Brown Barbaro

    Motorola ha deciso di lasciare a Google il compito di continuare lo sviluppo di questo progetto??? diciamo che google si è tenuta i brevetti e poi ha venduto motorola

    • dedo1911

      Probabilmente Google sapeva già cosa avrebbe dovuto fare dopo l’acquisto di Motorola. Prendere i brevetti a cui era interessata e vendere il resto. Mica scemi a Mountain View ;)

Top