GooPhone X1 è lo smartphone quad core più economico del mondo

GooPhone X1 si appresta a diventare lo smartphone quad core più economico del mondo. Il suo lancio dovrebbe avvenire a breve in Cina a 499 Yuan, che al cambio attuale corrispondono a circa 61 euro. Il produttore cinese ha realizzato uno smartphone non solo a basso costo, ma dotato anche di caratteristiche tecniche interessanti.

A bordo, infatti, troviamo un SoC MediaTek MT6589 dotato di una CPU quad core da 1.2 GHz, 512 MB di RAM, Android 4.2.1 Jelly Bean e un display da ben 4.7 pollici dotato di una risoluzione di 480 x 854 p.

Sulla parte posteriore è presente una fotocamera da 2 MP che promette scatti appena discreti, mentre sulla parte anteriore è presente una fotocamera da 1.3 MP per effettuare video-chiamate.

La batteria è da 1800 mAh e dovrebbe garantire un’autonomia nella media. Non manca, infine, il supporto Dual SIM, in modo da poter utilizzare due SIM in contemporanea. Al momento, purtroppo, non ci sono informazioni circa un suo lancio fuori dai confini cinesi, ma nel caso ci fossero novità non mancheremo di aggiornarvi.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: GooPhone apre un e-store internazionale – Tutto Android()

  • 红线

    pro
    +prezzo
    +dimensione dello schermo 4.7” non sono affatto male
    +risoluzione: 480 x 854 non è malvagia perchè tutto sommato evita di
    vedere le icone a cubettoni effetto mariobros del super nintendo.
    +quandcore per la cronaca MediaTek ha rilasciato le specifiche a 1.2ghz non ci
    arriva neanche con il raffreddamento al liquido quindi precisiamo che
    stiamo tra 1Ghz nei processori scrausi a 1.2Ghz nel fantamondo(ne giova
    la batteria ma non le prestazioni)

    contro
    -architettura quadcore non ottimizzata: a differenza di quelli adoperati da Samsung Sony Huawei Lg… non credo ci abbiano lavorato per migliorare la frequenza di clock/ governor probabilmente hanno preso un processore a caso tra quelli meno costosi(tutti i cloni utilizzano questa famiglia di processori)
    -RAM: non è malvagia come qualcuno ha detto, bisogna considerare che 512 sono comunque una buona base, bisogna verificare se sono 512 effettivi(quindi 270 per l’utente e il resto dedicata al S.O [si da android 4.0.0 la soglia da 121MB si è alzata fino a 242(il doppio)], oppure all’utente restano meno di 130).
    -batteria, questa merita un capitolo a parte:
    allora iniziamo(+pro/-contro)
    + quad core significa che si utilizza un underclock per ogni singolo core per raggiungere 1.2Ghz significa che utilizza un voltaggio basso quando non stressato e quindi la batteria da 1800mA ha un valore più che sufficiente
    – supporto dual sim, ho compilato rom per i dual sim e posso dire che android nativamente gestisce le dual sim in modo vergognoso, nel senso che fa il pull da tutti e due gli slot sim, questo implica che se hai un cellulare dual sim e ci metti una sola sim la durata della batteria cala perchè android penserà che la seconda sim non riceve(ora per quelli che capiscono qualcosina di telecomunicazioni, in pratica quando un telefono non riceve bene, il cellulare aumenta la potenza di ricezione dell’antenna(aumenta il voltaggio) quindi signiica che il telefono si scarica prima)
    – lo schermo purtroppo non mi sembra sia amoled(visto sul sito del GooPhone) questo significa che è un classico schermo led, ora evitando di parlare della carenza dei neri e delle sfumature farlocche mi limiterò a dire: gli schermi led sono retro illuminati da una serire di LED, su un 3.5” dovrebbero essere al massimo 6 su un 4” possono arrivare a 7 su un 4.7” devono assolutamente essere almeno 7 se non 8, i led notoriamente consumano poco ma comunque gravano sulla batteria, dalle specifiche pare siano utilizzati solo 6 LED questo significa che d’estate lo schermo fa schifo anche al massimo dell’illuminazione(la batteria ringrazia l’utente no)

    Allora ricapitolando il software non è ottimizzato, il processore non è ottimizzato, lo schermo non è il massimo.
    Ma dato il prezzo potremmo prenderlo in stock e lavorarci.
    Quindi non sputateci sopra.
    Per essere chiari è paragonabile a tutti i cellulari di fascia bassa dal huawei y300 all’ LG l3-II passando per tutta la gamma samsung da 80-150$ non pensate che 4 core significa solo più potenza: in questo caso significa solo underclock e livello di utilizzo della batteria migliore, per compensare però hanno messo features veramente insulse.

  • carlomangano

    per 61 euro è meglio il galaxy next a 69 euro che questo telefono.

    io odio i prodotti cinesi
    e se dovessi scegliere tra huawei ascend y300,sony xperia u,mediatek quad core full hd 5 a 199 euro,s advance

    scelgo l’s advance
    preferisco un prodotto di qualità che un clone cinese

    • Marco Africa Bulgarelli

      Lol. Se vogliamo parlare di questo smartphone ti do ragione, ma parlare di huwawei e di Sony (!) come cinesate mi fa ridere, sai di cosa stai parlando? Tralascio che Sony nemmeno é cinese e fa dei prodotti buoni, non ottimi certo ma nemmeno Samsung. In sintesi i prodotti di qualità li trovi anche in Cina. Smettiamo di pensare che solo quelle due marche di telefono sono degne d’acquisto su, non é difficile basta usare il cervello.

    • Alberto Finello

      A si , meglio un galaxy next …..ma per piacere……..

    • Vlad Singur

      HTC, Apple, Nokia fanno prodotti di qualità, non certamente Samsung che a parte top gamma fa prodotti a malapena mediocri. Ormai si fa pestare i piedi proprio dai aziende cinesi come Oppo, Xiaiomi, Meizu ormai famose in Occidente per produrre smartphone curati sotto ogni aspetto.

  • voodoonet

    sarei curioso di vedere il suo SAR, e quando non dichiarato e non si legge da nessuna parte vuol dire che ti fa venire il tumore dopo 10 telefonate.

    • mik

      ma pensate davvero che anche in cina non abbiano delle leggi a riguardo???

      ma chi pensate che fabbrichi l’hw per i telefoni delle grandi aziende?? (parlo dei moduli radio)

      • voodoonet

        Che c’entra , loro mica hanno le restrizioni , e per abbassare i costi non li progettano a dovere e non vengono schermati, sai quanto costano i test e le certificazioni ? È poi c’è molta differenza tra un prodotto cinese fatto in Cina ed un prodotto occidentale progettato a dovere e commissionato alla fabbricazione in Cina. Informati. Tanto per per fatto accendere il cervello , vai su youtube e scrivi SAR CINA MOBILE e guarda . Aggiungo che in tutti i telefoni CE rilasciano tutti un certificato SAR

  • redy

    ho letto vari articoli non è 512 mb ma 1 gb o-O

  • Skhammy

    Insomma… considerando il dual sim, direi che nessun provider lo adotterà…
    Peccato per quei 512 di ram. Gia pregustavo un 256 con android funzionante per sputtanare le richieste minime di sistema.

  • san

    Non vi preoccupate, lo vedremo col marchio Voda…ne!

Top