L’applicazione Samsung per l’IFA di Berlino rivela nuovi dispositivi

Nessuno rimane sorpreso alla notizia che Samsung presenti nuovi dispositivi all’IFA (Internationale Funkausstellung Berlin) di Berlino, ma sicuramente si rimane sorpresi vedendo quali saranno i dispositivi. Samsung ha rilasciato l’applicazione “Official Unpacked” per gli annunci che farà all’IFA, ma qualcuno ha avuto l’idea di sbirciare all’interno dell’APK. L’immagine che vedete in apertura è il risultato di quest’indagine: tre dispositivi vengono nominati, due dei quali assolutamente inattesi. Mentre di un nuovo Galaxy Tab da 7 pollici si avevano notizie già da tempo, il Galaxy Note è una novità assoluta così come lo è il Wave 3. bada OS, sistema proprietario di Samsung basato su Linux (o su kernel real-time), è da lungo tempo in discussione: Samsung ha la sua roccaforte entro i confini di Android, viste le vendite strepitose della serie Galaxy, e viste le vendite relativamente deludenti degli smartphone basati su bada si riteneva che questo sistema operativo venisse relegato alla sola fascia bassa e ai feature phone della casa koreana (nonostante bada sia sicuramente un sistema operativo completo e di livello molto più elevato degli OS tipici dei feature phone). Con le ultime notizie circa lo sviluppo di un sistema operativo nazionale koreano, non sorprende che Samsung punti ancora sul suo OS proponendo una terza generazione di Wave – smartphone tipicamente dotati di ottimo hardware ad un prezzo estremamente competitivo.

La seconda sorpresa che Samsung presenta è il Galaxy Note: anche se non si è sicuramente certi dell’identità di questo dispositivo, si possono fare alcuni ragionamenti che dovrebbero portare ad una conclusione ragionevole. Se altri produttori, come HTC ed ASUS, hanno proposto le loro soluzioni tablet in grado di supportare la scrittura con stilo grazie ad un digitalizzatore attivo – nello specifico si citano l’HTC Flyer e l’ASUS Eee Pad MeMo – Samsung non può non muoversi in una direzione verso cui il mercato sembra spingere. L’utilità di una tale soluzione è già stata discussa ampiamente e non verrà nuovamente trattata in esteso, ma basta pensare agli studenti per rendersi conto della notevole praticità di un tablet in grado di registrare la scrittura. Il nome “Note” fa immediatamente pensare a questo genere di utilizzo, e la presenza all’interno del nome di “Galaxy” fa immediatamente pensare ad un dispositivo Android. A meno che Samsung abbia in cantiere un e-reader con a bordo Android, è ragionevole supporre che si tratti di un tablet con schermo LCD come il Galaxy Tab. Un’alternativa è che si tratti di un telefono con schermo maggiorato, ma qualunque ipotesi può essere buona al momento attuale. Non resta che attendere l’IFA a Settembre per vedere confermate o negate le ipotesi, e scoprire cosa Samsung stia preparando.

[Via phandroid.com]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top