Microsoft chiede il bando delle importazioni dei telefoni Motorola

Nonostante l’acquisto di Motorola Mobility da parte di Google sia stato effettuato principalmente per venire in possesso dei numerosissimi brevetti in ambito mobile (circa 17000) in possesso della compagnia alata, sembra che proprio i brevetti possano segnarla con una profondissima ferita nel business e nella posizione sul mercato attualmente detenuta negli Stati Uniti. Microsoft aveva infatti già dato avvertimenti in tempi molto recenti intraprendendo una causa legale, ma senza minacciare azioni che potrebbero rivelarsi fatali per la neoacquisita di Google. Un deciso cambio nella linea d’offesa ha lasciato tutti di stucco: Microsoft ha chiesto il bando di tutte le importazioni su suolo statunitense di smartphone Motorola a causa dell’infrazione di 7 brevetti di Microsoft. Fra questi, troviamo anche brevetti riguardo la gestione dei contatti, sincronizzazione di email e addirittura “metodi per avvertire le applicazioni di un cambiamento nella forza del segnale e nella carica della batteria”. La lista include smartphone come Droid 2, Droid X, Cliq XT, Devour, Backflip e Charm ma anche i feature phone potrebbero essere coinvolti.


Nonostante la minaccia sia palpabile e non sia un mero spettro fatto di fumo, Motorola dovrebbe avere degli assi nella manica: come fa notare Bloomberg, 18 brevetti di cui è in possesso sono indispensabili all’industria mobile, e includono “tecnologie essenziali per l’industria dei dispositivi mobile, inclusi servizi di localizzazione, design delle antenne, trasmissione delle email, gesti sui touchscreen, gestione di applicazioni e software e wireless di terza generazione”. Se, tuttavia, questi brevetti non saranno sufficienti a fermare Microsoft, allora l’acquisizione di Motorola da parte di Google sarà completamente inutile e fin quasi dannosa per Mountain View.

[Via androidandme.com]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Markisha1979

    Ma che significa bloccare le importazioni su suolo statunitense di smartphone Motorola???
    motorola non è americana? Cavolo devono importare?

  • Gianluca

    Ogni telefono comprende circa 15000 brevetti, e secondo me non esiste telefono che non infrange nessun brevetto, a questo punto potrebbero essere attaccati tutti gli smartphone android, ma fortunatamente LG, Samsung e HTC sono protette da windows perché sono i principali produttori di windows phone e windows non rovinerebbe in questo modo il loro rapporto, però viene attaccata Motorola che non produce WP…
    Purtroppo i produttori di WP sono anche i principali produttori di smartphone android, quindi google ha le mani legate e non le converrebbe citarli in giudizio… Nokia sarebbe l'unica attaccabile, ma ancora non ha rilasciato alcun WP.

  • nikofever

    Stupendo! Ormai c'è un rigiro tale di questioni legali che sembra di vedere puntate di Beautiful! Il prossimo chi sarà? Mazinga che denuncia il robottino di Android?

  • TrudTilp

    Siamo ormai agli sgoccioli.

    Le società incapaci di fronteggiare in maniera competitiva la concorrenza (comunque spietata) si attacca a tutte queste m1nch1ate dei brevetti.
    Ad oggi anche liberalizzare completamente il mercato non sarebbe una soluzione. Si causerebbe solo caos. In compenso mi chiedo davvero cosa diavolo stia facendo l'anti-trust.
    Tutte queste manovre sono palesemente architettate per creare o mantenere "cartelli" economici….. Ah! E' vero. Chi controlla è lo stesso che dovrebbe essere controllato. :-D
    Scusate
    LOL

Top