[MWC 2012] Tutte le novità HTC dal Mobile World Congress 2012

Sono state molte le voci girate per la Rete – e non solo – nell’ultimo mese sui nuovi prodotti di HTC. Tra foto, informazioni trapelate e indiscrezioni sui nomi adottati dalla compagnia per i nuovi modelli la Rete è stata invasa da ogni tipo di speculazione volta a scoprire i segreti della nuova generazione HTC. Vi invitiamo a guardare la nostra pagina su HTC per capire quale sia la mole di voci raccolte da ogni angolo del globo terracqueo. Finalmente, è stata messa la parola fine a tutte queste matte speculazioni: HTC ha presentato ufficialmente i nuovi prodotti – e non sono mancate le sorprese!

La nuova linea di smartphone HTC si chiamerà One: tale nome appare orecchiabile e, una volta associato al produttore taiwanese, risulta immediatamente riconducibile. Tale nome si propone in linea con la nuova filosofia adottata da HTC: la promessa di creare pochi smartphone di migliore qualità è direttamente riconducibile al vecchio detto “meglio pochi, ma buoni” – e non si può certo dire nulla in contrario.

HTC One: foto e video

La prima cosa su cui HTC ha concentrato la propria attenzione è il comparto fotografico dei propri smartphone. Secondo HTC, infatti, “scattare foto è la seconda cosa per cui gli utenti utilizzano i propri telefoni oltre che per chiamare”: per questo motivo HTC vuole utilizzare per i propri smartphone fotocamere che rivaleggino con le fotocamere reali. La naturale conseguenza di questa maggiore attenzione è un insieme di strumenti hardware e software: HTC li chiama Image Sense.
Il primo miglioramento apportato sta nel tempo necessario per scattare una foto: se al momento attuale può essere necessario anche qualche secondo per passare dalla schermata home all’applicazione “Fotocamera” e per poter effettivamente scattare una foto, HTC ha ottimizzato tutti i passaggi riuscendo ad ottenere un tempo di 0.7 secondi dal momento in cui si è nella home al momento in cui è possibile scattare una foto.
La seconda cosa su cui HTC ha concentrato la propria attenzione è l’autofocus: con Image Sense il tempo impiegato per mettere a fuoco un’immagine è di solo 0.2 secondi. Anche la modalità raffica riceve delle migliorie, poiché l’impiego di lenti f2.0 permette l’ingresso del 44% di luce in più rispetto alle lenti f2.4.
HTC ha anche fatto un confronto diretto con iPhone 4S nelle fotografie HDR: HTC One schiaccia l’avversario con una facilità quasi disarmante.

Una delle più grandi novità introdotte con Image Sense dal punto di vista dei video è la possibilità di scattare foto mentre si sta girando un video. Questo però non basta: oltre a poter catturare immagini direttamente dalla fotocamera mentre si sta girando un video, infatti, è stata introdotta la possibilità di scattare foto anche dopo che il video è stato registrato. In pratica viene catturato un fotogramma del video e viene salvato come fotografia.
Tutto questo appare molto bello ed interessante, ma dovrà essere provato prima che si possa dare un giudizio.

HTC One: integrazione con Dropbox

Con la quarta iterazione della Sense arriva anche un importante cambiamento: HTC ha infatti siglato un accordo con Dropbox affinché questa fornisca 25GB di spazio gratuito per due anni agli acquirenti di un HTC One. Tanto spazio è sufficiente ad archiviare circa 10’000 foto in alta risoluzione.

HTC One: la multimedialità non è mai stata così facile

La presenza di una porta HDMI sugli smartphone HTC One consente di collegarsi con qualunque TV moderna e non lega gli acquirenti ad un solo produttore. Inoltre è di facile utilizzo e non richiede adattatori particolari o accorgimenti extra.
La collaborazione con Beats Audio prosegue, e tutti gli smartphone One saranno dotati delle tecnologie sviluppate dalla società fondata dal Dr. Dre. Inoltre gli smartphone One saranno in grado di sincronizzare via WiFi la musica direttamente dal PC indipendentemente dal programma utilizzato – anche iTunes! Tutti i principali servizi di streaming musicale funzioneranno con la nuova gamma.
Per semplificare la fruizione della propria musica in macchina, HTC ha creato una piccola “audio clip” da applicare allo smartphone che consentirà di effettuare uno streaming wireless dei brani dal proprio smartphone alla propria autoradio. Un ninnolo molto carino che farà felici coloro che sono soliti ascoltare la musica in macchina.

 

Spoiler Inside: Comunicato stampa SelezionaMostra

[Via ubergizmo.com]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top