Storage da 1 Terabyte integrato per gli smartphone che verranno

rice-rram

Il mondo dell’informatica e della tecnologia è sempre in continuo fermento, capita dunque assai spesso che un centro universitario o uno scienziato indipendente riesca a portare avanti qualche scoperta interessante e potenzialmente rivoluzionaria. E’ questo il caso della Rice University, i cui ricercatori hanno recentemente ideato una nuova forma di resistive RAM (RRAM) a base di ossido di silicio poroso.

Quest’ultima si differenzia dalle soluzioni attualmente in commercio per diversi aspetti fondamentali: necessita di minore energia, può durare fino a 100 volte di più (in termini di numero di usi) e, soprattutto, vanta una densità estremamente maggiore – addirittura 9 bit per cella.

Tutte queste caratteristiche dovrebbero portare ad ottenere chip di memoria molto piccoli ma con capacità di archiviazione importanti (all’incirca la grandezza di un francobollo per una memoria da 1 TB!). Tutto ciò potrebbe ovviamente tradursi in una vera e propria rivoluzione per il mondo mobile che da sempre attende soluzioni capienti ma con dimensioni ridotte.

L’arrivo sul mercato delle nuove tecnologie non è ancora pronosticabile (non per il grande pubblico almeno), tuttavia stando a quanto riportato dall’ingegnere capo James Tour sembra che già durante le prossime settimane potrebbe concretizzarsi un accordo con un produttore ancora sconosciuto. Attendiamo novità in merito.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pietro Petruzzelli

    qualcuno disse… “C’è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti.”.
    speriamo bene ;)
    saluti

  • Fabio Laganà

    gli smartphone che verranno..li avrei preferiti con una batteria che duri almeno 3-4 giorni con uso “normale”

  • Nemo 1972

    Meglio non farlo sapere al Min.Franceschini, altrimenti cellulari da con 1TB di capacità da €300,00 con l’equo compenso ce li farà pagare il doppio,

  • anon

    ci ritroveremo cellulari spia che ci entrano dalle fessure sotto la porta!

  • MaxArt

    Sì, ma con che velocità di trasferimento?

    • droidrob

      La velocità dovrebbe essere molto superiore rispetto alle attuali NAND, di 20 volte in base a ciò che ho letto

  • Federico Dolce

    speriamo arrivi presto

Top