Le auto di Google avranno pedali e volante per i test in California

google auto prototipo

Ancora nel mese di maggio vi avevamo parlato di una novità in casa Google: il progetto di realizzare automobili in grado di guidarsi da sole, di cui erano già stati messi a punto e provati alcuni prototipi (qui trovate l’articolo con un video che le mostra all’opera).

Questi prototipi erano privi di pedali, come anche del volante, e presentavano solamente due pulsanti – start e stop – e una mappa, dove scegliere la destinazione. Ora però, le nuove norme in California sulla sperimentazione di veicoli autonomi, impongono la possibilità per il conducente di prendere il controllo del veicolo in caso di necessità, obbligando a rimettere al loro posto i comandi manuali.

Secondo il Wall Street Journal, Google starebbe adeguandosi alla norma costruendo volanti e pedaliere temporanee per i suoi prototipi: i test infatti, su strada private, dovrebbero iniziare già il mese prossimo, con circa 100 automobili in fase di test.

Google ha comunque affermato come le sue auto sono costruite con l’obbiettivo di incrementare la sicurezza nella guida, eliminando i punti ciechi grazie ad una miriade di sensori; come se non bastasse, le auto sono in grado di rilevare oggetti in tutte le direzioni per una distanza pari a due campi da calcio, e la velocità è limitata a 25 mph (circa 40 chilometri all’ora).

Via

 

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Antonio

    Hanno portato la tecnologia degli aerei per strada, benchè un aereo possa decollare, volare. atterrare in autonomia, rimarranno sempre due piloti a supervisionare la macchina, Terminator e ancora distante…hihi

    • Apocalysse

      Anche no, non puoi paragonare un aereo che per quanto complesso NON HA OSTACOLI, con la guida di Google che deve tenere conto di OGNI possibile pericolo il che comprende l’individuazione e il riconoscimento di ogni oggetto attorno e il calcolo del suo vettore traiettoria.

      • Antonio

        Hai mai volato in cabina di pilotaggio?….credimi di ostacoli ce ne sono tanti, e che dalla zona passeggeri non li vedi…
        il doppio sistema di un aereo elabora la rotta, variando i vettori anche in funzione ad esempio delle turbolenze che puoi incontrare, resteresti male dalla mole di dati che elaborano i sistemi di bordo, e del fatto che i piloti spesso decidano in base ai dati che vengono loro mostrati, cosa che fa paura se solo consideri che gli stessi provengono da sensori analog/digitali.

        • Apocalysse

          Non ci sono ostacoli, le perturbazioni e quant’altro sono semplici cambi di rotta, vedilo come un GPS col TMC che ti avvisa di un incidente col conseguente cambio di rotta. Gli aerei non hanno altri oggetti vicini o altri aerei, le varie rotte sono a centinaia di metri di distanza tra uno e l’altro, non c’è il pericolo che improvvisamente un pedone / veicolo venga verso di te, che quello davanti debba svoltare e tu devi fermarti, riconoscere i semafori, i segnali di precedenza, riconoscere gli stessi veicoli ecc
          Tutte cose che in un aereo semplicemente non esistono ^^

Top