Plight of the Zombie Gratis: un puzzle game in cui usare e mangiare il cervello!

Plight of the Zombie-icona

Vi ricordate l’ultimo gioco di zombie che vi abbiamo presentato? Si trattava di Kill The Zombies in cui, come nella maggior parte di questi titoli, dovevate scendere in campo pieni di coraggio per aiutare la terra. Siete stanchi di essere degli eroi? Nel game di oggi, Plight of the Zombie, non dovrete rivestire per l’ennesima volta il ruolo di salvatore del mondo, ma diventerete uno zombie affamato di cervelli!

Gameplay

Quanto potreste davvero aiutare il mondo da soli? C’è chi pensa che il proprio supporto sia fondamentale e c’è chi sostiene che sia del tutto inutile. Il protagonista di questo gioco fa parte della seconda cerchie di persone. Nel game Plight of the Zombie, Craig non si preoccupa dell’invasione di zombie, ma pensa a ben altro!

All’inizio del gioco potrete vedere un breve filmato  che vi racconta della storia del protagonista. Facendo zapping in televisione, Craig si accorge che non c’è nulla di interessante. Ormai ogni canale tratta la solita tematica che, a quanto pare, non interessa al protagonista: il virus che trasforma in zombie. Al posto di disperarsi, Craig è colto da un’improvvisa fame. Recandosi al pub più vicino, viene investito da un’auto. Il protagonista è morto, ma il gioco è appena cominciato. Craig risorgerà da sotto terra e diventerà uno zombie. Seppure la sua natura sia sostanzialmente cambiata, la sua fame è rimasta invariata. Adesso Craig ha voglia di cervelli!

La vostra missione sarà quella di riempire la pancia del neo-zombie, ma l’impresa non sarà assolutamente facile. In ogni livello saranno presenti tre cervelli che avranno lo stesso valore delle stalline presenti in Cut The Rope, solo leggermente più macabre. Per completare la missione con il massimo del punteggio dovrete aiutare il morto vivente a raggiungere il succulento cibo. Per farlo bisognerà tracciare delle vere e proprie linee per indicare al non morto le zone da raggiungere.

A proteggere i cervelli ci saranno dei guardiani armati fino ai denti che, non appena vi individueranno nel loro raggio rosso, vi spareranno. Alcune volte potrete raggirare questi guardiani, mentre altre volte sarà impossibile sfuggire.

In questo caso dovrete sacrificare degli altri zombie. Nei vari livelli incontrerete degli innocenti umani che, una volta toccati, si tramuteranno immediatamente in altri zombie da comandare. Questi morti viventi diventeranno delle perfette esche! Mentre il guardiano sarà impegnato a ricaricare l’arma, che ha appena trivellato la creatura mostruosa, potrete facilmente attaccarlo.

Con il procedere dei livelli, che in totale saranno 30, vi sarà concessa la possibilità di comandare ulteriori zombie oltre a quelli della specie di Craig. Ad esempio, potrete usare Charlie che sarà molto più resistente alle pallottole.

In questo modo, usando gli zombie più forti e gli umani trasformati, potrete progettare un  piano di attacco per riuscire ad abbattere tutte le fastidiose guardi e, finalmente, mangiare i cervelli!

Grafica e suoni

Plight of the Zombie oltre ad essere molto divertente, offre una grafica curata ed originale. Le ambientazioni scure non possono essere definite tetre visto che avranno uno stile cartoon. Gli zombie appariranno di colore verde acceso ed i cervelli rosa carico. Molto divertente anche l’icona di caricamento che sarà un cervello che si consuma.

Conclusione

Il gioco è un vero e proprio puzzle game in cui dovrete muovere gli zombie giusti  al momento opportuno. Solo in questo modo potrete conquistare gli obiettivi. Non possiamo far altro che consigliarvi il download che, inoltre, risulta gratuito.

Qui sotto trovate il link per effettuare il download. Il video del gioco lo trovate qui.

 [app]com.sparkpluggames.plightofzombie[/app]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top