Sussidiaria di Intel introduce le finestre in Android

Contrariamente alle principali piattaforme desktop che utilizzano un sistema di gestione delle applicazioni “a finestre”, eredità dei concetti elaborati nello Xerox Palo Alto Research Center, le piattaforme mobile come Android, iOS e Windows Mobile adottano una gestione delle applicazioni che prevede l’utilizzo di una sola applicazione per volta, visualizzata a tutto schermo. Una sussidiaria di Intel, Wind River, ha trovato un modo per aggirare questa restrizione e introdurre la gestione delle applicazioni a finestre anche in Android.

La compagnia ha sviluppato una modifica all’interfaccia utente che consente la visualizzazione di più applicazioni su un solo schermo, fornendo alle finestre anche i tasti “minimizza” e “massimizza” tipici dei sistemi operativi desktop. L’utilità di questa modifica non è apprezzabile sugli smartphone, visto il poco spazio fisico a disposizione che non permette il multitasking in questo senso, ma è sicuramente più evidente sui tablet – dove stiamo assistendo ad una crescita vertiginosa della risoluzione che può rendere molto più semplice la possibilità di utilizzare più applicazioni assieme.


La possibilità di vedere un video su YouTube mentre si naviga su Facebook, si manda un Tweet e si scorrono le pagine di Tutto Android è evidentemente vantaggiosa e porta il multitasking su Android ad un nuovo livello che avvicina pericolosamente il sistema operativo del robottino verde ai sistemi operativi desktop. Una simile funzionalità farebbe sicuramente comodo nelle installazioni di Android su netbook ed affini, poichè la gestione a singola finestra diventa limitante su simili dispositivi.

Wind River conta di vendere il proprio prodotto agli OEM perchè questi lo installino sui propri prodotti Android, anche se le immagini pervenuteci parlano di una versione sviluppata su Android 1.5 Cupcake o 1.6 Donut, quindi ancora ben lontano da Honeycomb o Ice Cream Sandwich. Se Wind River riuscirà a portare l’applicazione su Android 4.0 sarebbe interessante testarne l’efficacia su un tablet o su un netbook.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • È cupcake

    • Anonimo

      Grazie della puntualizzazione Fabio :)

Top