Smartphone Android a 64 bit attesi verso fine 2014

smartphoneandroid2014

ARM sta lavorando duramente per lanciare processori con la nuova architettura a 64-bit per dispositivi mobile, così come anche Intel e Qualcomm sono al lavoro incessantemente al fine di ottenere i migliori risultati possibili con i loro nuovi chip prima di lanciarli. Ma quando vedremo per davvero i primi smartphone Android con CPU a 64-bit, e quando avremo una versione a 64-bit di Android?

A questa domanda è difficile dare una risposta ma, solo qualche settimana fa, Intel annunciava una versione di Android a 64-bit appositamente modificata per girare sui suoi processori, per cui è lecito pensare che la stessa Google stia lavorando duramente al fine di adattare al meglio il suo sistema operativo a questo nuovo tipo di architettura.

Delle informazioni più precise a tal riguardo giungono però direttamente da ARM, in particolare da Tom Lantzsch, che informa su come stanno procedendo i lavori di sviluppo delle nuove piattaforme a 64-bit ed anche su qual è la domanda attuale di questi nuovi processori:

Senza dubbio abbiamo avuto un miglioramento della domanda dei nostri prodotti a 64-bit per il mobile. Abbiamo visto un miglioramento, ad esempio, riguardo il nostro nuovo Cortex A53, un processore per dispositivi mobile ad alte prestazioni.

Secondo Tom, le attuali architetture a 64-bit che sono ancora in via di sviluppo, offrono delle prestazioni superiori nell’esecuzione di codice a 32-bit rispetto ad un processore a 32-bit. Questo, però, sappiamo bene che dipende non solo dai 64-bit ma anche dall’intera architettura e dal processo produttivo degli attuali processori, nonchè da molti alti parametri. È comunque incoraggiante il fatto che i nuovi processori a 64-bit riescano già a superare gli attuali a 32-bit

Tom inoltre afferma che:

L’attuale codice a 32-bit sarà eseguito in modo più efficiente dall’architettura ARM v8 a 64-bit che su un’architettura ARM nativa a 32-bit. L’architettura permetterà di avere una migliore efficienza nel codice. Questo porterà ad ottenere una maggior durata della batteria, maggior reattività e migliori caratteristiche.

Riguardo infine le tempistiche, Tom Lantzsch afferma che i primi smartphone Android a 64-bit potrebbero arrivare prima del previsto, e non è escluso che già verso la fine dell’anno possa essere lanciato più di un dispositivo con questo nuovo tipo di architettura.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • alvinsmith

    Bella mossa, cercando di catturare il nuovo mercato. Il mio amico è con lenteen s4.

    Credo proprio che sia un Kindle Fire, e Apple iphone Mini. Io mi trovo di lasciare il più costoso e il più recente iPhone Mini dietro e con la mia lenteen s4smartphone. Ho davvero-davvero come il mio lenteen s4.

    Per ulteriori informazioni, seehttp://www.best-prodotti.com/

  • Lorenzo Domenico Croce

    Allora… Diciamo subito che non voglio un nexus intel o con qualsiasi altro processore che non sia uno snapdragon. Questo perché ho paura di fare la stessa fine che ho fatto col galaxy nexus e cioè la texas instruments che non rilascia i driver, così da avere rom con bug grafici… Se il nuovo nexus montasse uno snapdragon 810 a 64bit ne sarei contentissimo e lo prenderei al volo. C’è da dire però che non voglio che puntino di più su un processore a 64 bit e mettere una batteria che dura mezzo secondo… Piuttosto sono disposto a spendere anche 500€, ma non voglio un hardware “scarso”, e cioè audio che non si sente nulla, batteria troppo poco capiente, fotocamera sottotono… Ah e soprattutto non voglio un padellone… Spero che non vada oltre i 5.2″ la google, perché già quelli sono veramente troppi…

  • jonny76

    ….Nexus 6….con display da 6.4 pollici…snap. 810 64 bit…..
    (Bah la butto così ;)

    • henry_pole

      non credo che google voglia superare come dimensione 5,5” (almeno spero, perchè a quel punto diventa un terzo Nexus 7)

      • jonny76

        Si si vero

  • Emanuele

    Ci avviamo verso un periodo di transazione dai 32 ai 64 bit od avremo dispositivi di fasce differenti a 32 o 64 bit?

    La domanda mi sorge spontanea perché potrebbe essere molto meno indolore sugli smartphone che sui personal computer.

    Situazione A, passaggio da 32 a 64bit:
    – periodo di transazione con dispositivi (top di gamma?) a 32 bit abbandonati in aggiornamento sw
    – niente più versioni di android a 32 bit
    – il mercato migra con difficoltà ai 64 bit

    Situazione B, convivenza dispositivi 32/64 bit:
    – dispositivi top di gamma sicuramente a 64bit
    – doppie versioni sw, doppio lavoro delle case produttrici di hw e drivers
    – doppio lavoro delle case produttrici di smartphone
    – caos del mercato applicativi (?)

    Se è vero che dispositivi a 64bit eseguono “brillantemente” codice a 32bit non è sicuramente vero il contrario…

    Sempre più convinto che comprare dispositivi sopra i 200€ sia una fregatura

    • Sid Bradipao

      Android è particolarmente fortunato in questo senso, perchè tutte le app android che girano nella Dalvik, non devono essere minimamente modificate. E’ solo la Dalvik che deve essere compilata a 64-bit per sfruttare il maggior spazio di indirizzamento ed il formato delle nuove istruzioni.

      Per una volta avere un “bytecode” è puro vantaggio, dato che tutto rimane esattamente come è adesso senza necessità di cambiare alcunchè.

      Diverso è il caso delle applicazioni native (quelle compilate con NDK), che chiaramente potrebbero necessitare una ricompilazione.

  • ale

    Ma alla fine non penso che con i 64 bit ci saranno grossi miglioramenti, a fronte invece di grossi problemi che probabilmente verranno fuori…

    • Sid Bradipao

      Concordo, miglioramenti immediati nessuno. Problemi qualcuno.

      Ma è chiaramente un passaggio da fare prima o poi.

  • Pingback: Smartphone Android a 64 bit attesi verso fine 2014 | RSS News.it()

Top