Recensione HTC Desire EYE

htc-desire-eye

HTC Desire EYE e la EYE Experience sono le novità lanciate da HTC nel mese di Ottobre 2014 in risposta a tutti i prodotti della concorrenza presentati durante l’IFA 2014. Al centro della EYE Experience ci sono gli autoscatti – o selfie, per usare un termine divenuto di moda – che su questo smartphone vengono curati con alcune funzionalità particolari.

La EYE Experience si costituisce principalmente di 5 funzionalità che fanno capolino sul mercato attraverso questo HTC Desire EYE, la cui particolarità è di essere dotato di due fotocamere molto prestanti e con lo stesso sensore da 13 megapixel.

Il punto focale attorno a cui ruota tutto lo smartphone è la fotocamera con la EYE Experience: vediamo dunque dic osa si tratta in questa recensione di HTC Desire EYE.

Video recensione di HTC Desire Eye

Hardware & Ergonomia

HTC Desire EYE è dotato di un hardware di tutto rispetto: non si tratta dunque di un dispositivo di fascia media o bassa come farebbe presumere il nome “Desire”, ma di un dispositivo di fascia alta con due fotocamere molto curate. In un certo senso, possiamo dire che Desire EYE sia un “feature smartphone”, ovvero uno smartphone con una caratteristica peculiare attorno a cui ruota tutto il resto del dispositivo – in questo caso la doppia fotocamera.

HTC Desire EYE è uno smartphone che misura 151 x 73 x 8.5 mm ed ha un peso complessivo di 151 grammi. È realizzato interamente in plastica in sintonia con i recenti Desire e presenta sul fronte un ampio display da 5.2 pollici LCD IPS con risoluzione Full HD (ovvero 1920×1080 pixel). Da notare la scocca completamente saldata per conferire allo smartphone la caratteristica di risultare impermeabile con certificazione IPX7, ovvero dovrebbe sopravvivere ad immersioni di massimo 1 metro di profondità per 30 minuti.

Ai lati superiore ed inferiore del display sono poi presenti delle fessure quasi invisibili che ospitano due altoparlanti BoomSound che offrono audio stereo durante la riproduzione di musica, film e chiamate in vivavoce. Superiormente è collocata la fotocamera frontale da 13 megapixel con apertura f/2.0 e autofocus, affiancata da 2 flash a LED con diversa gradazione di temperatura per restituire foto con colori più naturali. La stessa fotocamera ma con f/2.2 è presente sul retro e risulta essere di maggior qualità: probabilmente il software o il processore d’immagine che si occupa della fotocamera principale funziona meglio.

Sotto al cofano è presente un processore Qualcomm Snapdragon 801 quad-core che gira a 2.3 GHz affiancato da 2 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria interna, espandibile attraverso microSD. HTC Desire Eye presenta infatti due slot removibili in modo abbastanza semplice sul fianco sinistro: uno per la microSD ed uno per la nano SIM.

La batteria ha una capacità pari a 2400 mAh, che risulta quindi nella media rispetto ai dispositivi di fascia alta proposti sia da HTC che da altre case. La connettività è completa e comprende anche le reti LTE come ormai è d’obbligo sui dispositivi di fascia alta; la ricezione è ottima e superiore alla media. La stessa cosa si può dire del GPS: l’aggancio dei satelliti è veloce e l’esperienza d’uso è ottima.

È presente anche NFC, così come i sensori classici di luminosità e prossimità.

Desire-eye-fronte

Display, Audio & Multimedia

Lo schermo di HTC Desire Eye è composto da un pannello con diagonale di 5.2 pollici con risoluzione Full-HD (1920×1080) di ottima fattura, come da tradizione HTC. La definizione è pari a 424ppi, che rendono questo schermo davvero piacevole da guardare.

I colori sono saturati al punto giusto e risultano naturali; i neri sono profondi ed i bianchi con una temperatura ideale (né freddi, ovvero tendenti all’azzurro, né caldi, ovvero tendenti al giallo). L’angolo di visuale è ottimo, mentre la visibilità sotto al sole risulta essere solo nella media.

L’audio è prodotto, come già detto, da due altoparlanti posti frontalmente sui lati minori; la qualità è davvero ottima e il volume è elevato come ci si aspetta da degli altoparlanti BoomSound, ma con dei limiti. Quando si tiene il telefono in orizzontale (in landscape, per usare un anglicismo) si è avvolti dal suono come se si stessero indossando delle cuffie. L’esperienza multimediale con Desire EYE è quindi davvero ottima: gli sforzi di HTC in questo senso hanno dato i loro frutti.

desire-eye-camera

Fotocamera

La componente più curata di questo HTC Desire EYE è sicuramente la fotocamera, dato che è il primo smartphone ad adottare la nuova filosofia EYE Experience. Troviamo due fotocamere da 13 megapixel, una frontale ed una posteriore, entrambe capaci di registrare video fino alla risoluzione di 1080p e di scattare foto di qualità anche in presenza di un ambiente poco illuminato grazie al doppio flash LED con diversa gradazione di temperatura.

Le funzionalità tipiche della EYE Experience riguardano principalmente la fotocamera frontale e sono:

  1. Auto e Voice Selfie: attraverso Auto Selfie il dispositivo sarà in grado di riconoscere la presenza di un volto all’interno dell’inquadratura e, una volta rilevato, scatterà la foto entro un paio di secondi. Voice Selfie, invece, ci permette di scattare selfie semplicemente dando un comando vocale.
  2. Videochiamate di gruppo: questa funzionalità permette di eseguire videochiamate di gruppo gestendo i riquadri dei partecipanti e inviando qualsiasi file o materiale multimediale ai partecipanti.
  3. Doppia registrazione: vengono registrati contemporaneamente i video da entrambe le fotocamere così da mostrare se stessi ed il panorama osservato.
  4. Includimi e Unisci Volti: la prima permette di includere un selfie in una foto scattata precedentemente mentre la seconda permette, in modo divertente, di sostituire un volto con un altro.

Insomma, tutte funzionalità che funzionano bene e che potrebbero risultare utili ad alcuni, tuttavia abbiamo visto più innovazione e migliorie col comparto fotografico e software di HTC One M8.

Batteria & Autonomia

HTC Desire EYE è dotato di una batteria da 2400 mAh, non proprio capiente dunque ma capace di permettere un utilizzo intenso dello smartphone. Si riesce a raggiungere infatti sera con molta tranquillità sia con un utilizzo intenso che non.

desire-eye-cover

Software

Android 4.4.4 con HTC Sense 6.0 è il sistema operativo scelto da HTC per Desire EYE. Come da tradizione HTC, anche su questo smartphone il sistema operativo risulta essere fluido e reattivo anche in condizioni di stress molto intenso.

Le applicazioni e le funzionalità aggiunte dal produttore taiwanese sono le stesse che conosciamo ormai da tempo: HTC Blinkfeed per avere sulla homescreen un’unica schermata dove ritrovare notizie di interesse; HTC Zoe per realizzare brevi video e condividerli sull’omonimo social network; l’applicazione Musica che integra i testi delle canzoni e, infine, l’applicazione Auto per avere una semplice interfaccia visiva mentre si è alla guida.

Non mancano poi le gesture per l’accensione rapida dello smartphone: doppio tocco per accendere il display, swipe verso il basso per accedere direttamente ai comandi vocali, swipe verso destra per accedere direttamente a Blinkfeed.

htc-sense-desire--eye

In conclusione

HTC Desire EYE è uno smartphone valido grazie alle sue caratteristiche tecniche, adatto soprattutto a chi ha preso la moda dei selfie come uno stile di vita. La sua peculiarità infatti è la fotocamera frontale di alto livello seppur non sembri avere la stessa resa di quella posteriore presentando una nitidezza inferiore.

EYE Experience a parte, che risulta essere un set di funzionalità che vanno a colmare un gap importante rispetto ad alcuni concorrenti, il Desire EYE risulta essere un dispositivo di alto livello che offre performance ed una durata della batteria superiore alle aspettative. Il suo prezzo? 599 euro.

VOTI

Ergonomia 7
Hardware 8.8
Materiali 8
Display 8.5
Fotocamera 8.9
Audio 8.4
Batteria 8.5
Software 8
Qualità/Prezzo 7.5
Esperienza utente 8.5
Voto Finale

8.4

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top