Recensione Archos 79 Xenon

79xenon_tablet

Trovare Tablet sulla mezza misura non è facile. Senza considerare l’iPad Mini di Apple i dispositivi Tablet con display da circa 7.9 pollici con a bordo Android non sono molto diffusi. Fra questi pochi tuttavia troviamo l’azienda francese Archos che si insidia in questa gamma con il suo 79 Xenon, un dispositivo portatile con le solite linee dei prodotti Archos.

Video Recensione

Hardware & Ergonomia

Archos 79 Xenon misura 200 mm in altezza, 134 mm in larghezza e 8 mm in profondità con un peso complessivo di 320 grammi. Un Tablet dalle mezze misure, non solo fisiche, ma anche hardware essendo dotato di “solo” 1GB di memoria RAM, 8GB di memoria interna espandibile con MicroSD fino a 64GB, processore Quad-Core Cortex A7 da 1.2Ghz, connettività Wifi, Bluetooth, 3G/HSPA+ e moduli per la geo-localizzazione GPS e A-GPS. Fotocamera da 2 megapixel sul retro e 0.3 megapixel sul fronte e display da 7.85 pollici con tecnologia IPS e risoluzione 1024×768 pixel.

Riguardo i materiali troviamo un fronte in vetro ed un retro in alluminio liscio abbastanza piacevole al tatto con una banda in plastica sulla parte superiore per non mascherare il modulo 3G. Doppio altoparlante posizionati sulla parte inferiore del tablet con una qualità sufficiente.

La batteria infine è da 4000mah non removibile che viene ricaricata attraverso la porta microUSB con il caricatore in dotazione nella confezione di vendita.

Un dispositivo come dicevo dalle mezze misure un po’ in tutto.
Nel complesso un hardware sufficiente per utilizzare il tablet in modo ordinario.

79xenon_sim

Display

Il display di Archos 79 Xenon è da 7.85 pollici, una misura che personalmente trovo molto comoda essendo una via di mezzo tra il “piccolo” 7 pollici e “l’eccessivo” 10.1 pollici. Ideale per leggere contenuti su internet, pdf, video, foto ed averlo in mobilità. La tecnologia di questo display è poi IPS, caratteristica per l’avere dei bianchi praticamente perfetti contro dei neri non particolarmente profondi ma comunque buoni.

Uno dei possibili difetti che si può trovare su questo Tablet è forse la densità di pixel non particolarmente elevata cosa che si nota soprattutto durante i giochi. Anche sulla luminosità si potrebbe trovare il pelo nell’uovo ma se non utilizzato sotto la luce diretta del sole non riscontrerete mai problemi di poca luminosità. Sembra poi essere sprovvisto del sensore di luminosità anche se fra le impostazioni è possibile attivare la modalità “Illuminazione economica” che dovrebbe adattare automaticamente l’illuminazione per risparmiare energia.

79xenon_display

Fotocamera

Riguardo la fotocamera c’è poco da dire, una 2 megapixel sul retro senza molte pretese ed una 0.3 megapixel per le video chiamate. Sicuramente fotocamere più di salvataggio che di uso quotidiano.

Lo scatto di fotografie avviene comunque in modo rapido ma la qualità e la risoluzione delle immagini presenta spesso un po’ di rumore soprattutto in condizioni di scarsa luminosità.

Batteria

La batteria di Archos 79 Xenon è da 4000 mAh, una batteria buona ma che non permette un’autonomia di lunga durata. Abbiamo ad esempio utilizzato il tablet per circa 3 ore (con display acceso ovviamente) scaricando praticamente del tutto la batteria dal 100% al 10%.

Alterando l’utilizzo con lo standby si possono raggiungere senza problemi le circa 10 ore con 2 ore e mezza di display acceso.

79xenon_retro

Software

Sul piano software troviamo pre-installato fin dalla commercializzazione Android 4.2.2 Jelly Bean. Non dunque l’ultima versione del robottino verde (ad oggi KitKat) che potrebbe portare su questo dispositivo un po’ di fluidità in più dato che ad oggi il Tablet presenta qualche micro-lag qua e la durante l’utilizzo. Nulla tuttavia che possa impedirne l’utilizzo.

Come sempre l’interfaccia grafica non è modificata dalla società francese che si limita solamente, come al suo solito, ad installare alcune applicazioni proprietarie in ottica di migliorare l’esperienza utente completandola e colmando dunque le lacune lasciate da Google.
Fra queste applicazioni troviamo un Antivirus gratuito, un’applicazione per l’ascolto della Musica caricata sulla memoria del tablet o della microSD, un’applicazione per la visione di video con tanto di supporto a plugin per estendere il supporto dei codec (scaricabili dal Play Store), un’applicazione per effettuare un backup o ripristinarne uno, OfficeSuite per la gestione di documenti office, un registratore vocale, un’applicazione per l’ascolto della radio FM e l’app Zinio che funge un po’ da collettore di riviste digitali.

Fra le impostazioni invece abbiamo una voce dedicata alla connettività Ethernet e una voce dedicata ai temi dell’interfaccia che ci permette di modificarla con una sola alternativa (sempre però molto simile all’esperienza classica Android).

Riguardo la questione giochi ne abbiamo provati diversi e solamente con quelli più corposi come Real Racing 3 abbiamo riscontrato qualche micro-lag durante il gioco ma soprattutto dei tempi di caricamento molto lunghi.

79xenon_fianco

In conclusione

Archos 79 Xenon è un dispositivo, come dicevo ad inizio articolo, dalle “mezze misure”. Sia sul piano visivo che su quello hardware inserendosi in un mercato dove al momento gli attori sono molto pochi. Si tratta sicuramente di un Tablet utile per chi con questo dispositivo non vuole miracoli ma un utilizzo quotidiano per ordinaria amministrazione come leggere documenti e navigare su internet.

Meno adatto forse alla multimedialità a causa della fotocamera con sensore da soli 2 megapixel e l’audio un po’ troppo acuto.

Archos 79 Xenon è già disponibile ad un prezzo di 199,99 euro sul sito ufficiale Archos.

VOTI

Ergonomia 8.5
Hardware 6.5
Materiali 7.5
Display 8
Fotocamera 4
Audio 5
Batteria 6.5
Software 7.5
Qualità/Prezzo 8.5
Esperienza utente 8
Voto Finale

6.9

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Antonino Piazza

    Dove posso acquistare la batteria?

  • Valerio Maesani

    Meglio Nexus 7

  • xdvsfgiuj

    come puoi dire 10.1 eccessiva?
    per me è fin troppo piccolo, è un tablet nn un telefono :(

    • Proprio perché si tratta di tablet ho messo quelle due voci tra virgolette :-).

      • Biondo

        Ma è un telefono… ha la parte telefonica…

  • land 110

    a sto punto preferisco l IFIVE 3 mini

  • Pingback: Recensione Archos 79 Xenon | RSS News.it()

Top