Open Device Manager, l’alternativa all’Android Device Manager di Google

open device manager

Nei mesi scorsi Google ha lanciato un servizio di localizzazione del dispositivo Android chiamato Gestione Dispositivi Android o all’inglese Android Device Manager. Questo servizio non solo permette di localizzare il dispositivo, ma anche di cancellare i dati presenti nella memoria interna. A distanza di qualche mese Fmstrat, un utente di XDA, ha lanciato un servizio simile a quello di Google, ma con tante funzioni in più. Chiamato Open Device Manager, permette di interagire in più modi con il dispositivo e in particolare permette di fare ciò che trovate nella lista qui sotto.

  • Interfaccia Web Open Source
  • Applicazione Android Open Source
  • Tutte le notifiche e i comandi inviati tramite Google sono prima crittografati
  • Interfaccia AJAX completa
  • Installazione del server in 10 secondi
  • Supporto multi-utente
  • Supporto multi-dispositivo per ogni utente
  • Ultima e precedente posizione
  • Integrazione con Google Maps
  • Blocca il dispositivo
  • Scatta foto con la fotocamera posteriore e anteriore
  • Fai suonare il dispositivo per localizzarlo
  • Ricevi un SMS per sapere quando viene inserita una nuova SIM
  • Invia una notifica personalizzata
  • Cancella la memoria interna
  • Ricevi un log con tutte le attività precedenti

Il servizio è nato appena da qualche giorno e quindi è ancora in crescita, come sottolineato dallo stesso sviluppatore. Tuttavia è già molto completo e perciò per maggiori informazioni vi consigliamo di dirigervi direttamente sul sito ufficiale, oppure di dare un’occhiata al thread aperto nel forum di XDA. Qui in basso trovate invece un breve video dimostrativo. Riuscirà a sostituire il valido servizio di Google?

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top