Google Now ci permette di correggere le ricerche vocali

no ho detto

Google Now è migliorato molto negli ultimi mesi e finalmente è diventato un assistente vocale con un suo perché. Non passa giorno però che Google non ne annunci una novità e ne torniamo a parlare proprio per segnalarvi una piccola e significativa funzione annunciata nelle scorse ore.

A partire da ora, le ricerche vocali di Google Now potranno essere corrette semplicemente pronunciando il comando “No, ho detto …”. Facciamo un esempio, che forse rende meglio l’idea. Avete fretta di aprire il vostro sito di riferimento su Android e pronunciate “OK Google, apri TuttoAndroid” e per una pronuncia non chiara o per altri motivi Google Now comprende “TuttoMobile”. Bene, non sarà più necessario pronunciare tutto il comando vocale, ma vi basterà dire “No, ho detto Android” affinché Google Now corregga la ricerca e vi apra il sito da voi richiesto.

Purtroppo, per adesso, il comando non sembra funzionare in lingua italiana, ma, come accaduto più volte in passato, siamo sicuri che non passerà molto tempo prima che Google lo renda disponibile anche nella nostra lingua, con un aggiornamento dell’applicazione Search o magari lato server.

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top