Google Music, i primi dettagli

Qualche giorno fa abbiamo introdotto l’argomento Google Music, cosa che ha fatto alquanto parlare e che sicuramente continuerà a farlo in futuro. Fin ora abbiamo detto che sarà un servizio simile a iTunes e che dovrebbe arrivare per Natale. Oggi vogliamo darvi i primi dettagli al riguardo.

  • Una grossa differenza con iTunes è data dal fatto che iTunes permette di ascoltare le anteprime delle canzoni per soli 60 secondi (fino a poco fa solo 30), mentre Google Music pare che ci lascerà ascoltare completamente le canzoni prima di comprarle; quindi molti non acquisteranno.
  • Google Music sarà integrato con le reti sociali più popolari.
  • Google Music aggiungerà alla sua biblioteca tutta la musica presente nei nostri dischi rigidi, ovvero anche quella scaricata da internet. A quanto pare questo fa parte di un accordo con le case discografiche e quindi tutto diventa legale.

[Via]

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: disney military discounts 2012()

  • anna

    "In più, probabilmente ci sarà il servizio che permetterà di fare l’upload della propria musica “in-the-cloud”, ma ciò non vuol dire che ciò che scarichiamo illegalmente diventerà magicamente legale"

    e invece sì, mi pare un bel raggiro questo! cosa sanno loro da dove proviene la mia musica??????????

  • anna

    l'articolo è stato ripreso da qui:

    http://alt1040.com/2010/09/primeros-detalles-de-g

    come ho anche segnalato nell'articolo stesso. e come ho anche detto sono solo i primi dettagli. Il sito da qui è presa la notizia è molto serio e non un blog di "un ragazzino".

    Capisco che certe cose possano sconcertare un po', ma da lì a dire "l'articolo mi sembra impreciso" (sei un concorrente?) mi pare di esagerare proprio!

    Teniamo l'articolo per ciò che vuole essere: I PRIMI DETTAGLI (giusti o errati che siano!)

  • McKay

    eh si,così ci spiano e controllano se i nostri mp3 sono legali o scaricati dal mulo od altro…

  • Fabio

    Mi sembra giusto dato che paghiamo la famosa tassa della siae sui supporti fissi

    • nk02

      infatti, finchè pagherò quella tassa mi sentirò autorizzato a masterizzarmi tutta la musica che voglio.

  • dellork

    L'articolo mi sembra molto impreciso.

    Sarà possibile ascoltare musica in streaming previo pagamento di un abbonamento annuale (si vocifera siano circa 25 $ l'anno).

    In più, probabilmente ci sarà il servizio che permetterà di fare l'upload della propria musica "in-the-cloud", ma ciò non vuol dire che ciò che scarichiamo illegalmente diventerà magicamente legale. :)

  • "e quindi tutto diventa legale": mi sembra impossibile. Anche iTunes aggiunge gli mp3 che trova sul disco alla sua libreria, ma ciò non vuol dire che la "rende legale" :???:

    • dellork

      Vedi mio commento sotto.

  • Anna

    che se tu hai musica tua salvata nel pc o cellulare, la puoi mettere nella biblioteca di google music. della serie, se tu hai scaricato musica x i fatti tuoi, la puoi mettere nella biblioteca e averla ah gratis…

  • MaxArt

    What? Chi mi spiega l'ultimo punto? :???:

Top