Google ha risolto, finalmente, il problema del pop-up della geolocalizzazione

Screenshot_2014-09-30-18-46-07

Google ha deciso finalmente di sistemare un fastidioso problema che Android si portava dietro da qualche versione e riguardante la geolocalizzazione. In seguito all’aggiornamento 6.1 del Play Services, abbiamo notato che adesso attivando la geolocalizzazione, dalle impostazioni o da un toggle, ci viene mostrato un pop-up, il quale ci chiede se vogliamo che la nostra posizione venga rilevata attraverso la rete o attraverso la rete e il GPS; e fin qua tutto normale.

Finora eravamo costretti a visualizzare il pop-up ogni qualvolta attivavamo la geolocalizzazione, ma a partire dall’ultima versione del Play Services Google ci ha concesso la possibilità di scegliere. Adesso, infatti, nel pop-up viene visualizzata anche una casella, che se selezionata abiliterà la geolocalizzazione tramite rete e GPS come impostazione predefinita.

Questo significa che non ci verrà più chiesto, tramite il pop-up, se vogliamo utilizzare la modalità “alta precisione” o “solo dispositivo”, ma ogni qualvolta attiveremo la geolocalizzazione verrà utilizzata direttamente la modalità più precisa e affidabile, che sfrutta rete e GPS. Potete farci sapere quanto trovavate fastidiosa la cosa nel box dei commenti sottostante.

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Daniele Gatto

    Peccato che se fleggo su non mostrare più non mi fa cliccare su non accetto.
    Ma vaffa google

    • Gigi

      A parte che “fleggo” in italiano non credo esista, non avrebbe senso scegliere “non mostrata più” e poi “non accetto”, perché bloccheresti per sempre tutti i programmi tipo navigatore etc senza poterli più usare anche in futuro. Basta un po’ di logica.

      • Alex Alban

        è un errore di battitura..

      • Daniele Gatto

        In italiano si dice spuntare, lo so. Mi è venuto di scrivere così ed è così che lo rifarò se mi dovesse ricapitare. Lasciando stare questo, non sono nei blog per ricevere/dare lezioni di italiano, non sono d’accordo con te. Nel senso che mettendo non accetto (lo faccio da quando c’è questo pop-up) comunque il navigatore mi funziona, così come tutte le altre app che richiedono la posizione es. pagine gialle ecc. Una volta mi era capitato di mettere erroneamente accetto e il pop-up in questione non è più spuntato. Poi tempo fa ho riformattato il telefono ed eccolo di nuovo e tutte le volte che abilito il gps mi vien sempre fuori visto che non intendo accettare. Ora penso che tu abbia compreso meglio ciò che ho detto e posso garantirti che non sono l’unico in questa situazione e dubito che cambi in base al telefono (il mio è un s4). Spero di essermi spiegato bene, vado di fretta scusa, ed è per questo che non mi capacito del perchè mettere la possibilità di ricordare la scelta se poi sei obbligato a dargli l’ok

  • Insomma, avrei preferito poter scegliere cosa avere di default ._.

  • Me ne sono accorto proprio oggi. Finalmemte! Era una cosa odiosa e senza senso a mio parere.

  • Stefano Scarpone

    Era fastidiosissima, ma con un modulo di Xposed era disattivabile! Bello il fatto che ora si possa fare anche senza root nè nulla!

  • Guest

    In realtà io l’avevo già… ma era piena di errori di scrittura!

  • Grazie! Finalmente!

  • Pingback: Android: Nerviges Popup nach Standort-Aktivierung kann endlich abgeschaltet werden()

  • Era ora

    AMEN!

  • Pingback: Google ha risolto, finalmente, il problema del pop-up della geolocalizzazione - RSS News.it()

Top