Android 4.4 KitKat e le schede SD: ecco cosa cambia

microSD

Come alcuni di voi avranno notato, i recenti aggiornamenti ad Android 4.4 KitKat stanno portando alcuni problemi nella gestione delle schede SD esterne. Purtroppo non si tratta di problemi isolati, ma di modifiche apportate da Google ad Android. A partire da Android 4.4, le applicazioni non possono più scrivere sulle schede SD, ma solo in specifiche cartelle.

Non solo problemi di sicurezza

Il problema nasce, in realtà, come soluzione ad una possibile falla nella sicurezza. Se qualunque applicazione con i giusti permessi può scrivere su tutte le cartelle della SD, dove altre applicazioni salvano dati ed impostazioni, è facile capire come un malintenzionato potrebbe – ad esempio – sostituire alcuni file di configurazione per compiere azioni potenzialmente malevole. La soluzione consiste nel rendere possibile alle applicazioni di scrivere solo nelle loro cartelle o nelle cartelle di cui hanno i permessi.

I fantasmi del passato tornano a colpire

Tutto ciò nasce dal file system impiegato per le schede SD: FAT. Si tratta di un file system reso noto da Microsoft all’inizio degli ani ’90 che ha molte limitazioni, la principale delle quali sta nell’impossibilità di dare permessi specifici per ogni file e cartella. Qualunque applicazione ha quindi accesso a tutte le parti del file system, senza limiti. Questo può causare potenzialmente problemi di sicurezza.

Il punto è che FAT è pressoché universale: tutte le versioni di Windows sono compatibili, così come MacOS X e buona parte delle varie versioni di Linux, FreeBSD, OpenBSD, Haiku e così via. Dovunque si colleghi una memoria con FAT, questa viene letta. Le memorie interne di buona parte dei dispositivi portatili in commercio sono formattate in FAT: fotocamere, navigatori, lettori musicali…

La scelta di FAT è un compresso tra la compatibilità e la funzionalità: d’altronde che senso avrebbe utilizzare un file system compatibile con pochissimi sistemi su un dispositivo (una scheda microSD) che deve essere utilizzabile ovunque?

È proprio questo il motivo che ha portato a scegliere FAT anziché EXT, impiegato invece per le memorie interne dei dispositivi da Android 4.0 in poi. L’adozione del protocollo MTP per il collegamento con i computer è stata dettata proprio dal passaggio al nuovo file system, che è incompatibile con pressoché tutte le piattaforme escluso Linux.

Se fosse possibile adottare un altro file system che supporti i permessi e sia compatibile con la maggioranza dei sistemi operativi in circolazione, non ci sarebbero problemi. Purtroppo, però, questo non è possibile e bisogna convivere con questa limitazione.

Soluzioni

Partiamo dal presupposto che non esistono soluzioni definitive. In ogni caso non sarà possibile avere indietro la funzionalità, a meno di non cambiare totalmente la ROM installata con una che abbia modificato il comportamento del sistema operativo.

Aggiornare o non aggiornare? Questo è il problema

La seconda alternativa è non aggiornare a KitKat. Si tratta certamente di una non-soluzione, di un aggiramento del problema, ma non esistono ulteriori mezzi per ovviare al problema.

Parlando della sola possibilità di spostare i file con file manager e altre applicazioni, la soluzione sta nei permessi di root. Chiunque abbia ottenuto i permessi di root, infatti, può accedere senza limitazioni a qualunque cartella sul proprio dispositivo.

Un’opzione per chi possiede un dispositivo con permessi di root è anche provare l’applicazione SDFix recentemente rilasciata da uno sviluppatore di XDA. Questa applicazione risolve il problema modificando il file di sistema che regola i permessi delle applicazioni. Potete trovare tutte le informazioni seguendo questo link.

 

Via

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Pingback: Honor 3C Modding - Altri Terminali Huawei - P34 - Androidiani()

  • Pingback: Samsung Galaxy Tab S | Paola Pirola()

  • Pingback: Android 5.0 Lollipop consente alle app di accedere all'intera micro-SD, di nuovo - Tutto Android()

  • Leonardo

    ciao io ho un samsung galaxy note 3 ed ho fatto la C…TA! di upgradare a kitkat…per certo vi dico che i problemi sono tanti quelli che ho riscontrato su due galaxy note 3 sono:
    1) inutilizzo quasi totale della SD da parte di software di terze parti (e preciso che i software di terze parti sono gli stessi che si comprono su google store), come office, un flemanager che non sia quello di sistema, ed anche leggere file o aprire video se non lo fai dal suo file manager spesso non si aprono… ecc…..
    2) è stato disabilitato il voice recorder sulla phone line, il software registra ma sentirete solo un rumore…….
    3) se provate ad installare un’altra rom spesso si inceppa perchè con il kitkat è stato cambiato anche il bootloader
    4) con i permessi di root comunque non tutte le applicazioni funzionano con accesso alla scheda SD…
    Insomma in poche parole kitkat IMPONE (a mio avviso in maniera abusiva e prepotente su un dispositivo di tua proprietà….) l’uso delle sue applicazioni e della memoria interna…. e al massimo ci telefoni e fai i disegnini con l’applicazione note.
    Ma secondo voi uno spende 700 euro per usare un telefono solo per telefonare e fare disegnini? bohhhhhhhhhhhhhhhhhh

  • Vincent Ammattatelli

    Fatto sta che questa cosa è rognosa.
    Io ho acquistato un Note 3 per via dell’espansione della memoria tramite SD e per la semplice predisposizione all’OTG.
    Con KitKat mi sono bruciato entrambe le cose e non è che non le usassi.
    Non intendevo prendermi i permessi di Root su questo dispositivo e adesso mi tocca forzatamente farlo.
    Questa se la potevano davvero risparmiare in Google….
    Altrimenti che diano la possibilità di scegliere quali App abbiano o meno i permessi di scrivere sulle memorie esterne.
    Così mi pare proprio una forzatura al passare d’obbligo alle sole memorie interne. Facendo morire le espansioni via SD.
    Scusatemi ma sono davvero delle teste di C…o. Almeno diano la possibilità di scegliere all’utente. Si stanno Appleizzando!! :-

  • Marco Zattoni

    Da possessore di dispositivi nexus non mi tocca più di tanto questo problema ma potrebbe essere finalmente la molla che impedisce ai produttori di mettere memorie ridicole all’interno degli smartphone che causano problemi nella installazione e all’esecuzione delle app stesse dando l’illusione agli utenti di fargli espandere all’infinito la memoria attraverso le schedine esterne…

    • andystarsailor

      Quali sarebbero questi problemi e soprattutto perchè “illusione”?

      • Marco Zattoni

        Illusione perchè un utente crede che mettendo una sd più o meno capiente si abbia tutta quella quantità di memoria disponibile per installarci tutte le applicazioni che vuole ma non è assolutamente così.
        Tutte le applicazioni devono essere installate nella memoria principale per poter funzionare e anche se buona parte poi può essere spostata su sd una certa quantità di dati rimane sempre nella piccola memoria all’interno del dispositivo.
        Come risultato dopo poche applicazioni questo spazio interno si riempie rendendo sempre più lento il dispositivo e rendendo di fatto impossibile installare altre applicazioni anche se la sd ha ancora svariati GB liberi.

  • mikiblu

    ma quindi…detta in parole povere…cosa cambia?

  • Gark121

    sicurezza o meno sembra che ogni giorno google si sforzi di complicare l’esistenza di una cosa comoda ed economica come le schede sd… magari c’era davvero un problema, ma comunque non sembra una novità troppo piacevole. vedremo se cambierà qualcosa nell’uso pratico.

  • Andrea

    Io questo problema lo ho con TitaniumBackup, unica soluzione è spostare il tutto nella memoria interna ?

    • Christian

      Io uso titanium backup e non ho questo tipo di problema. Forse è perchè ho una rom modificata e, quindi, i permessi di root.

      • Andrea

        Io ho Rom ufficiale con permessi di root ma non funziona su SD.

  • ale

    Tutto questo casino perchè con tutto quello che si fanno pagare quelli della microsoft non sono in grado di implementare nel loro os il supporto ad ext4,un filesystem fra l’ altro open source e che quindi non gli richiederebbe ste grandi fatiche…
    Però potrebbero dare la possibilità di formattare ext4 e li se uno non ha linux usa solo mtp e non sposta la micros sd dal telefono (e questo già avviane,nessuno penso tolga la microsd per metterla nel pc)

    • Matteo Bottin

      io si lo faccio D: è molto più rapida come cosa per trasferire dei file al volo…

      • Gianluca Guttilla

        non ho capito bene, semplicemente formatti la SD in ext4 e tutto fila più liscio?

        • Credo che intendesse dire che toglie la SD dal telefono.
          Tra l’altro lo faccio anche io, dato che su Linux usare MTP è un bel disastro.

          • Paolo Filardi

            Ciao RIccardo… Ma quindi se formatto in EXT4 la mia micro SD il mio smartphone Android me la legge senza problemi? No perché se è così lo faccio al volo… Anche io sono un utente Linux per quanto riguarda il Desktop e la cosa mi velocizzerebbe molto.

          • Non credo funzionerebbe, perché Android si aspetta un file system FAT per la microSD. Puoi provare e comunicarci l’esito; alternativamente posso trovare una microSD che mi avanza e fare qualche test che riporterò poi in un articolo e/o sul forum.

          • Paolo Filardi

            Prova fatta… non funziona….mannaggia!!

          • Francesco Celadini

            ci sono alcuni programmi che lo fanno però ci installi solo altre app non c’è gestione file purtroppo

        • Matteo Bottin

          Come ha detto riccardo, tolgo la sd dal telefono :) scusa per la incomprensibilità del post :)

  • Nicola Dorigatti

    la cosa vale solo che le schedine SD.
    Ora come ora qualsiasi dispositivo KitKat ha come memoria di External Storage una memoria interna, la SD è usata di solito per le foto,i video e i file “inutili” alle app. Tanto che da codice non è cosi facile accedere a quella SD.
    Environment.getExternalStorageDirectory() da come default la memoria “esterna” del device, e quindi non la SD

Top