Xiaomi Redmi Note 4 con Snapdragon 625 smontato pezzo per pezzo

A meno di due settimane dalla presentazione ufficiale i colleghi di FoneArena hanno avuto modo di effettuare il teardown di Xiaomi Redmi Note 4 con processore Snapdragon 625. Ricordiamo che si tratta di uno smartphone pensato per il mercato indiano che dispone di MIUI 8 Global con Android 7.0 Nougat.

Anche se esternamente lo smartphone è identico al modello venduto in Cina, all’interno troviamo molte differenze, dovute in parte al diverso chipset utilizzato e in parte a causa di alcune scelte commerciali. La versione indiana di Xiaomi Redmi Note 4 monta ad esempio un sensore fotografico posteriore Sony IMX256 con pixel larghi 1.12 micron, a differenza della versione cinese che utilizza un sensore ISOCELL Samsung con pixel delle stesse dimensioni.

La costruzione interna è come sempre curata, non ci sono viti per tenere in sede la cover posteriore, che può essere rimossa con uno strumento in plastica, ed è semplice sostituire gli eventuali componenti guasti, come le fotocamere o la batteria.

Vi lasciamo senza indugi alla galleria del teardown di Xiaomi Redmi Note 4 che potete apprezzare al meglio nel video sottostante.


Fonte

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

  • Andrea900

    La versione indiana non è uguale a quella cinese nemmeno in fatto di scocca. Informarsi prima di scrivere, invece di tradurre, no?

Top