Dopo le anticipazioni dei giorni scorsi Wind ha pubblicato alcune note informative nella pagina “Wind Informa” sul proprio sito, in merito alle variazioni nella fatturazione delle offerte di telefonia fissa e mobile.

In particolare, per quanto riguarda le offerte di rete fissa, l’operatore informa che a partire dal 5 aprile il costo e i contenuti di ogni offerta saranno calcolati su base mensile e di conseguenza ci sarĂ  un riproporzionamento dei costi per mantenere invariata la spesa annuale. È confermato pertanto l’aumento dell’8,6% su ogni bolletta, emessa mensilmente.

I clienti che hanno sottoscritto la loro offerta prima del 21 gennaio 2018, e che sono stati avvisati entro i termini di legge sulla rimodulazione, avranno un aumento dell’8,3% con una conseguente riduzione della spesa annuale. Per maggiore chiarezza i clienti di linea fissa Wind possono chiamare il servizio loro dedicato al 155.

Per quanto riguarda la telefonia mobile l’aumento Ăš dell’8,3%, anche in questo caso con una leggerea rimodulazione rispetto all’8,6% annunciato inizialmente, con un aumento delle soglie a disposizione pari al 10%, per compensare in qualche modo il maggior costo di ogni rinnovo. Per le offerte prepagate gli incrementi delle soglie sono limitati alle opzioni con rinnovo settimanale. Gli utenti che hanno giĂ  pagato il rinnovo maggiorato dell’8,6% saranno rimborsati nelle prossime settimane.

Ricordiamo in ogni caso che gli utenti interessati da questa ondata di rimodulazioni sono stati avvisati nelle scorse settimane, quindi se non avete ricevuto alcun messaggio non avrete alcun tipo di aumento, né dal punto di vista dei costi né da quello delle soglie.

L’operatore arancione prosegue dunque imperterrito sulla linea del minor costo annuale, o al limite del “costo invariato”, anche se, come ha fatto notare nella propria delibera l’AGCM, nella legge non ci sono riferimenti al costo complessivo annuale, nĂ© gli operatori lo hanno mai menzionato nelle rispettive offerte.

Appare dunque evidente che dopo aver introdotto il tredicesimo rinnovo gli operatori hanno deciso di trattenerlo nelle proprie tasche a danno degli utenti, che hanno davvero poche alternative nonostante il diritto di recesso. Trovate i dettagli relativi alle modifiche contrattuali nella pagine Wind Informa, raggiungibile a questo indirizzo.

Fateci sapere la vostra opinione in merito attraverso il box dei commenti.