Questo sito contribuisce alla audience di

LG Q7: prezzo, caratteristiche, uscita e notizie in Italia

LG Q7 è lo smartphone di punta del produttore sud coreano per la fascia media del mercato. Anche LG Q7, come lo smartphone che sostituisce, annovera tra i propri caratteri distintivi la forza di un design che sì non sarà rivoluzionario ma che spicca per merito di un indirizzo estetico ben preciso e materiali scelti con cura.

Ad un’estetica caratterizzante nella sua semplicità, LG ha affiancato una certa attenzione per alcuni “dettagli tecnici” solitamente propri dei top di gamma, come la resistenza ad acqua e polvere o la certificazione di grado miliare.

LG Q7, insomma, si può riassumere con una parola: concretezza. Scendiamo insieme nel dettaglio di ciò che lo caratterizza. Prestate particolare attenzione alle caratteristiche tecniche di LG Q7 “standard”, l’unico ad essere commercializzato in Italia, almeno per il momento.

Indice:

Caratteristiche tecniche di LG Q7

Grazie al rapporto 18:9 tra le due dimensioni dello schermo, LG Q7 è uno smartphone che abbina un display FullVision dalla diagonale ampia – si tratta di un’unità IPS da 5,5 pollici Full HD+ capace di 400 NIT di picco luminoso e messo sotto una lastra di vetro protettivo Panda King – a dimensioni tutto sommato contenute in favore di maneggevolezza e usabilità con una mano.

Sotto il “cofano” di LG Q7 e Q7 Alpha alberga un SoC MediaTek MT6750S octa core da 1,5 GHz, frequenza di clock che arriva a 1,8 GHz su Q7+. Su quest’ultimo, a coordinare ogni operazione pensano i 4 GB di memoria RAM LPDDR3 ed i 64 GB di memoria interna. I GB diventano rispettivamente 3 e 32 sia su LG Q7 che su Q7 Alpha. In tutte le varianti è presente la possibilità di espandere la memoria interna tramite il supporto per microSD fino a 512 GB.

Per quanto riguarda le capacità fotografiche, aspetto caro a molti utenti, tutte le declinazioni di LG Q7 hanno una fotocamera singola nella parte posteriore. Nello specifico, LG Q7 e Q7 Alpha ospitano un sensore da 13 megapixel f/2.2 con PDAF e flash LED, mentre Q7+ si spinge a 16 megapixel. Le differenze continuano sul sensore scelto per i selfie, da 5 megapixel su Q7 Alpha e da 8 megapixel f/1.9 su Q7 e Q7+. Sia l’obiettivo sul fronte che quello sul retro possono registrare clip video in 1080p a 30 frame per secondo.

Lato connettività tutte le varianti di LG Q7 fanno fronte comune, forti della presenza di Bluetooth 4.2 LE, Wi-Fi 802.11 b/g/n, A-GPS, GLONASS, NFC, USB-C e dell’immancabile supporto alle reti 4G LTE di categoria 6 (fino a 300 Mbps in download e fino a 50 Mbps in upload). In alcuni casi c’è la possibilità di ospitare due nano SIM. C’è anche il sensore biometrico per il riconoscimento, ed è posto appena sotto la fotocamera posteriore.

Come anticipato nel paragrafo introduttivo, possiede sia la certificazione IP68 per proteggere i chip da polvere e liquidi (in questo caso fino a 1,5 metri di profondità per mezz’ora), e anche la certificazione MIL-STD-810G ottenuta in seguito al buon esito di 14 test mirati. LG Q7 non è un rugged phone ma, all’occorrenza, può operare senza troppi problemi anche in condizioni difficili.

Inoltre il comparto sonoro si avvale della tecnologia DTS:X con 3D surround e di un Quad DAC Hi-Fi con 13 preset di equalizzazione e tre profili audio. La presenza del DAC è una finezza sicuramente apprezzata da coloro che non vogliono mettere da parte la qualità nemmeno nelle sessioni di ascolto da smartphone. Per incontrare le esigenze di tutti, c’è il jack audio da 3,5 mm e anche la radio FM.

La batteria da 3000 mAh dispone della tecnologia di ricarica rapida Pump Express+, che in 30 minuti ripristina il 50% della capacità.

Design di LG Q7

LG Q7 è caratterizzato da una struttura monoblocco con profilo metallico racchiuso da due pannelli di vetro leggermente curvi. Fin dalla prima occhiata salta all’occhio come i progettisti asiatici non abbiano voluto osare nelle soluzioni estetiche, preferendo un approccio tradizionale inserito in una modernità d’insieme. LG Q7 è uno smartphone che comunica equilibrio e solidità.

Così le cornici intorno al display, pur ridotte rispetto agli standard di qualche tempo fa, non sono state oggetto di particolari erosioni, ed al posteriore una generale pulizia domina la scena. C’è una morbida coerenza tra l’unica fotocamera e il sensore biometrico per lo sblocco, entrambi circolari come il piccolo flash LED. Appena sotto si trovano le uniche concessioni all’identificazione del prodotto: il logo “Q7” identificativo del modello e quello LG, quasi al limite con il bordo inferiore.

I suoi 143,8 mm di altezza, 69,3 mm di larghezza e 8,4 mm di spessore possono essere valide argomentazioni per coloro che non vogliono rinunciare ad un display ampio pur senza scendere a dolorosi compromessi in quanto ad ingombri. Il peso, coerentemente con il resto, è stato contenuto in 145 grammi.

Software di LG Q7

LG Q7 viene fornito con Android 8.1 Oreo. L’interfaccia è la classica LG UX in versione 6.0 con funzioni KnockOn, Capture+, Screen zooming, temi scaricabili, EasyHome, Clip Tray, Torcia, Game Tools, Smart Fingerprint, Suoneria Flash.

Inoltre il sensore biometrico sul posteriore è stato denominato Smart Rear Key per della sua capacità ad offrire funzioni particolari. Oltre alla classica di sblocco con l’impronta digitale, infatti, tramite un “codice” di gesti e tocchi è possibile scattare un selfie, catturare una schermata o tirar giù la barra delle notifiche.

Caratteristica anche la funzione QLens abbinata alla fotocamera, che sfrutta quell’intelligenza artificiale su cui un po’ tutti i produttori nell’ultimo periodo hanno puntato forte. Basta aprire l’app fotocamera, inquadrare l’oggetto di interesse e decidere, a questo punto, se cercare informazioni approfondite (funzione denominata Visual Search) oppure avviare una ricerca dei prezzi migliori sul web (Visual Shopping). QLens dà anche la possibilità di scansionare i codici QR.

Immagini di LG Q7

Prezzo e uscita di LG Q7

LG Q7, è disponibile in Italia a partire da giugno 2018 nell’unica variante priva di suffissi. Due le colorazioni: Aurora Black e Lavender. Il prezzo di listino ufficiale, tuttavia, non è stato comunicato. TIM lo propone a 349 euro mentre Vodafone a 399,99 euro.

Quasi superfluo specificare che online si riesce ad acquistare per cifre abbastanza inferiori: potete farvi un’idea aggiornata e attendibile sfruttando il nostro comparatore presente a questo indirizzo. Se invece preferite LG Q7+, al momento l’unico modo per averlo prevede di importarlo dai paesi in cui viene venduto. Stessa sorte per LG Q7 Alpha.

LG Q7

Immagine LG Q7
Display
5.5 pollici, 1080 x 2160 pixel
Processore
1.5 GHz 8 Core core

Fotocamera
13 Mp
Android
Android 8.0 Oreo

Notizie su LG Q7

Top