LG K40 è lo smartphone più economico del terzetto che il colosso sudcoreano ha lanciato appena una manciata di giorni prima dell’inizio del Mobile World Congress 2019 di Barcellona. Si tratta di un dispositivo di fascia economica, un po’ alla vecchiola lato design e con una scheda tecnica molto basica ma che, per fortuna, arriva già con a bordo Android 9 Pie. Vediamo cosa si tratta nello specifico.

Caratteristiche tecniche di LG K40

Partiamo dal presupposto che si LG K40 è un entry level a tutti gli effetti, come quella “K” ci suggerisce. Non stupiamoci dunque di trovarci un display IPS LCD da appena 5,7 pollici HD+ (1440 x 720 pixel) con fattore di forma 18:9, 282 ppi di densità e udite udite, niente notch ma al suo posto un bel paio di cornicioni. Sotto al cofano c’è un SoC non ancora specificato che dispone di una CPU octa core da 2 GHz al cui fianco prende posto uno slot da 2 GB di RAM e una ROM da 32 GB espandibile tramite schede microSD fino a 2 TB.

A differenza dei suoi sodali che lo hanno accompagnato sulla strada dell’ufficializzazione, c’è solo una fotocamera posteriore in quel modulo per due. Il flash LED sotto, un sensore da 16 megapixel con PDAF sopra per il retro; davanti una fotocamera frontale da 8 megapixel anche lui supportato da un flash LED; nulla di più.

Lato sensori e connettività, LG K40 punta al sodo supportando le reti 4G, Wi-Fi 802.11 b/g/n, Wi-Fi Direct, Bluetooth 4.2 e disponendo dell’A-GPS, di un ingresso per il jack audio da 3,5 mm, di una porta microUSB 2.0, del DTS: X Surround Sound fra le altre cose. La capacità della batteria raggiunge quota 3.000 mAh, cifra più che sufficiente considerando le ridotte dimensioni del display.

Design di LG K40

LG K40 è uno smartphone che punta alla sostanza, lo slogan stesso ce lo ricorda: “Designed with solid fundamentals”. Come dimostrano le immagini in galleria, significa semplicemente che LG si è dimostrata conservativa in quanto a design senza sposare la causa del notch, delle cornici sottili e compagnia bella. Visto così, sembra uno smartphone d’altri tempi, vecchio già di un anno almeno, con qualche somiglianza nel posteriore a LG G7 ThinQ. Ma a parte questo, considerando che si tratta di uno smartphone di fascia economica, non c’è poi da stupirsi più di tanto; troviamo addirittura una certificazione militare STD-MIL 810G. È positivo che ci sia un sensore per le impronte digitali, non così scontato fra gli entry level, e fa piacere pure leggere dei numeri piuttosto ridotti circa le dimensioni: 153 mm di altezza, 71,9 mm di larghezza e 8,3 mm di spessore.

Software e funzioni di LG K40

C’è di default Android 9 Pie a bordo di questo LG K40, un’ottima notizia per i potenziali acquirenti, che potranno godere fin da subito di tutti i vantaggi della nuova versione software del robottino verde e delle sue nuove funzionalità esordite nei mesi scorsi (novità di cui vi abbiamo parlato tempo addietro in un nostro video focus, questo, putacaso vi fosse sfuggito). Ci sono poi le varie particolarità della UX di LG, c’è la possibilità di richiamare Google Assistant direttamente con un tasto fisico dedicato e, come al solito, una cura particolare dedicata all’audio grazie al DTS: X Surround Sound, fra le altre cose.

Immagini di LG K40

Prezzo e uscita di LG K40

LG K40 è disponibile all’acquisto in Italia nelle due colorazioni New Moroccan Blue e New Platinum Grey a partire da aprile 2019 al prezzo consigliato di 179,90 euro.