Oppo posiziona la sua prima bandierina di questo 2021 sulla fascia media con questo Oppo A94 5G, uno smartphone conservativo e che punta tutto sul design e sul software. Vediamo quali sono i suoi assi nella manica in questa recensione.

Unboxing di Oppo A94

All’interno della confezione di Oppo A94 è presente il caricabatterie da 3o W, il cavo USB Type C per ricarica e trasferimento file, una cover protettiva trasparente in TPU e una pellicola protettiva per lo schermo pre-applicata.

Design & Ergonomia

Fra tutti gli smartphone di recente annuncio nella fascia media, Oppo A94 è il più compatto seppur non abbia comunque dimensioni che possiamo definire contenute. Misura infatti 160 x 73,4 x 7,8 mm e ha un peso complessivo di 178 grammi. Esteticamente è gradevole con una cover in policarbonato e un effetto sfumatura dal basso verso l’alto.

Frontalmente il display è da 6,42 pollici di tipo AMOLED ma con refresh rate a 60 Hz e risoluzione FHD+, nella media come qualità e purtroppo leggermente inferiore alla concorrenza data la bassa frequenza di aggiornamento. Le cornici attorno però sono ridotte al netto del mento inferiore che si fa notare.

Sotto al display è poi presente il sensore di impronte che funziona molto bene è sia reattivo che preciso ma oggettivamente sotto al display avrebbe dato un’aurea di maggior pregio.

Lo speaker principale lavora in accoppiata alla capsula auricolare in altoparlante per offrire l’effetto stereo durante la riproduzione di canzoni, video o chiamate in vivavoce, la qualità è buona e tutto sommato garantisce una buona esperienza sotto il frangente della multimedialità, manca invece la porta audio da 3.5 mm.

Il sensore di prossimità c’è e funziona bene e così anche il feedback di vibrazione che è corposo il giusto seppur un po’ rumoroso.

Funzionalità

Punto di forza di Oppo A94 è il software ovvero Android 11 con interfaccia grafica ColorOS 11.1 che possiamo definire semplice ma essenziale, reattiva e fluida. Una delle migliori sul panorama Android proprio per l’assenza di bug ma al tempo stesso ricca il giusto di funzionalità aggiuntive.

Nelle impostazioni infatti c’è un’ampia sezione dedicata alla personalizzazione dell’interfaccia tra cui icone, font e sfondi e la possibilità di attivare la modalità notte con addirittura 3 livelli di nero per soddisfare tutte le esigenze e preferenze. In Privacy e Sicurezza invece c’è la possibilità di bloccare le applicazione con un codice, di utilizzare più account sulle app di social network e la modalità gaming per spingere al massimo le prestazioni e offrire un’esperienza di gioco ancora migliore.

Non manca anche una sezione avanzata di modifica delle foto con possibilità di creare filtri sulla base di altre fotografie, aggiungere elementi o testo o persino rimuovere oggetti di disturbo.

Prestazioni

Il cuore pulsante di Oppo A94 è il SoC MediaTek Dimensity 800U, una piattaforma octa-core che supporta pienamente il 5G e con GPU Mali G57. Si tratta di un hardware esattamente da fascia media che abbiamo già visto ad esempio su Redmi Note 9T e che sa comportarsi discretamente con un buon equilibrio tra prestazioni e consumi.

Interessante il fatto che la ColorOS 11 sia una delle interfacce grafiche più leggere, di conseguenza la memoria disponibile all’utente è di 116 GB sui 128 totali mentre la memoria RAM è da 8GB.

È inoltre dotato di NFC per i pagamenti digitali, Bluetooth 5.1, USB Type-C.

Fotocamera

Il comparto fotografico di Oppo A94 è composto da:

  • 48 megapixel, f/1.7;
  • 8 megapixel ultra-grandangolare f/2.2;
  • 2 megapixel per la profondità di campo f/2.4;
  • 2 megapixel macro f/2.4.

La fotocamera selfie invece è da 16 megapixel f/2.4.

La qualità è nella media sia per la fotocamera principale che quella ultra grandangolare di conseguenza in linea generale soffre di più in situazioni di media illuminazione ambientale. Anche il bilanciamento del bianco è leggermente diverso tra i due sensori ma comunque si riesce a portare a casa il risultato in buone condizioni di luce.

Nei video può registrare fino in 4K a 30 fps ma in nessuna risoluzione è possibile passare dalla fotocamera ultra grandangolare a quella principale ma è possibile far partire la ripresa video da uno o l’altro sensore. La qualità anche qui è discreta sia per quanto riguarda l’immagine sia in termini di stabilizzazione.

Batteria & Autonomia

La batteria di Oppo A94 è da 4310 mAh con supporto alla ricarica rapida a 30 W che permette di coprire ampiamente la tipica giornata lavorativa con circa 6 ore di display acceso. Con un utilizzo più blando si può arrivare tranquillamente a due giorni di utilizzo. Così come la concorrenza non è dotato di ricarica wireless.

Grazie alla ricarica veloce la ricarica avviene in poco più di 1 ora da 0 al 100%.

In conclusione

Oppo A94 è uno smartphone che potremmo definire conservativo. Il display necessitava almeno di un refresh rate a 90 Hz mentre il processore è in grado di offrire prestazioni sufficienti ma, per distinguersi, Oppo avrebbe dovuto puntare a qualcosa di più concreto come ad esempio il nuovo Qualcomm Snapdragon 780. Resta una valida alternativa per chi è alla ricerca di un prodotto stabile, reattivo e con una interfaccia grafica pulita e funzionale con un comparto fotografico che sa giocarsela con la concorrenza. Al tempo stesso però non ha particolari doti di spicco da farlo preferire, soprattutto al prezzo di listino.

Oppo A94 è disponibile a 369,99 Euro nelle colorazioni Fluid Black e Cosmo Blue ma per chi lo acquista entro il 9 maggio 2021 c’è un regalo del valore di 99€ ovvero le nuove cuffie TWS Oppo Enco Air e questo riequilibra decisamente il prezzo ad una cifra più indicata.

Altre offerte

Pagella

8.0
Design
8.2
Funzionalità
7.8
Prestazioni
7.8
Fotocamera
8.4
Batteria
7.2