Sony rivoluziona il design: Xperia XZ2 vs Xperia XZ1, cos’è cambiato in video

Sony rivoluziona il design: Xperia XZ2 vs Xperia XZ1, cos’è cambiato in video
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/01-sony-xperia-xz2-xz1-tta-460x259.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/01-sony-xperia-xz2-xz1-tta-635x357.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/01-sony-xperia-xz2-xz1-tta.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/01-sony-xperia-xz2-xz1-tta.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2018\/02\/01-sony-xperia-xz2-xz1-tta.jpg"}, "title": "Sony rivoluziona il design: Xperia XZ2 vs Xperia XZ1, cos’\u00e8 cambiato in video" }

Sony Xperia XZ2 e XZ2 Compact rappresentano per la casa giapponese una vera e propria rottura col passato per quanto riguarda il design. Dopo ben 5 anni di omnibalance (il nome del design squadrato e dal peso bilanciato degli smartphone Sony), finalmente è avvenuto il rinnovamento tanto atteso da molti.

Trovandoci al MWC 2018 abbiamo voluto mettere a fuoco le principali differenze rispetto alla precedente generazione, Sony Xperia XZ1, presentata circa 6 mesi fa all’IFA 2017 di Berlino.

Sony Xperia XZ2 e XZ1, generazioni a confronto

Sony Xperia XZ2 possiamo raccontarlo brevemente come un prodotto meno incravattato rispetto all’XZ1 e quindi automaticamente orientato verso un pubblico più ampio. Abbandonati dunque i dogmi imposti dall’omnibalance, non particolarmente avvezzo a ergonomia e praticità, Sony ha messo a fuoco proprio questi aspetti in alcuni casi seguendo le scelte adottate dalla concorrenza.

Il cambiamento più importante è il passaggio da linee dure e spigoli vivi della scocca in favore di curve e angoli stondati; il retro è probabilmente la scelta più discutibile in fatto di design ma la scelta va ad appannaggio di una migliore ergonomia adattandosi comodamente al palmo della mano.
Il sensore delle impronte invece è stato eliminato dal bordo destro per trovare posto sul retro, anche qui potenzialmente più comodo (soprattutto per i mancini – Ndr) peccato solo che si trovi verso il centro dello smartphone e non posizionato all’incirca a 2/3 il che obbliga a piegare leggermente il dito indice per posizionarlo sul sensore, sarà solo questione di abitudine?

Altra differenza di rilievo, e che sottolinea come il brand si sia trovato ad inseguire il mercato, è il display, ora con un rapporto di forma più allungato (18:9). Soluzione discutibile solo per il fatto che Sony è un importante produttore di contenuti multimediali tipicamente in 16:9. La nota positiva è che non solo è rimasto, anzi migliorato, il sistema di audio stereo che sfrutta l’altoparlante frontale come tweeter.

Per un’azienda tradizionalista come sembra essere Sony si tratta di un cambiamento importante. Sarà interessante vedere se porterà effetti positivi una volta presenti sul mercato, nel frattempo fateci sapere nei commenti cosa ne pensate.

Condividimi!