Samsung vuole produrre display pieghevoli negli USA e intanto certifica un costosissimo telefono a conchiglia

Samsung vuole produrre display pieghevoli negli USA e intanto certifica un costosissimo telefono a conchiglia
{ "img": {"small":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/Samsung-foldable-460x265.jpg","medium":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/Samsung-foldable-635x365.jpg","large":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/Samsung-foldable.jpg","full":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/Samsung-foldable.jpg","retina":"https:\/\/img.tuttoandroid.net\/wp-content\/uploads\/2016\/10\/Samsung-foldable.jpg"}, "title": "Samsung vuole produrre display pieghevoli negli USA e intanto certifica un costosissimo telefono a conchiglia" }

Da tempo si vocifera sulla possibilità che Samsung sia interessata alla realizzazione di uno smartphone con display pieghevole ma, a parte il fallimentare esperimento di Galaxy Round, finora si sono visti solo brevetti e bozzetti. Sembra che qualcosa stia per cambiare, visto che il colosso sud coreano ha fatto domanda di brevetto per una tecnologia che le permetterebbe di produrre display pieghevoli negli Stati Uniti.

Il brevetto riguarderebbe la possibilità di creare display OLED che possono essere ripiegati o arrotolati e darebbe maggiore credibilità alla notizia secondo cui Samsung sarebbe intenzionata a presentare due smartphone con display pieghevole al prossimo Mobile World Congress. Uno dei due dispositivi dovrebbe piegarsi a metà mentre l’altro potrebbe permettere di “srotolare” il display passando da una diagonale da 5 pollici ad una da 8 pollici.

Nel frattempo un altro dispositivo Samsung, noto con la sigla SM-W2017 ma meglio conosciuto con il nome in codice Veyron, ha ottenuto la certificazione da parte dell’FCC. Si tratta di uno smartphone che dovrebbe essere commercializzato in Cina all’equivalente di circa 1350 euro, una cifra che appare elevata anche dopo aver letto la scheda tecnica.

Si parla infatti di un display AMOLED FullHD da 4,2 pollici, Snapdragon 820 con GPU Adreno 530 e 4GB di RAM, 64GB di memoria interna, fotocamera posteriore da 12 megapixel e frontale da 5 megapixel. La batteria dovrebbe avere una capacità di 2300mAh, come riposta l’FCC mentre completeranno la dotazione una porta USB Type-C, il supporto a Samsung Pay e Android 6.01 Marshmallow.

Non sappiamo se e quando lo smartphone attraverserà i confini cinesi per essere commercializzato anche in altri mercati.

Fonti: Phonearena, Phonearena
Condividimi!