Recensione UMIDIGI Z1 Pro: doppia fotocamera e non sentirla

Recensione UMIDIGI Z1 Pro – Così come a suo tempo con Umi Z, dopo aver cambiato nome in UMIDIGI l’azienda cinese punta di nuovo su specifiche di alto livello e aggiunge una doppia fotocamera ad un prezzo leggermente inferiore alla concorrenza. Ma come si comporta veramente questo smartphone e come funziona la doppia fotocamera?

Scopriamo tutti i dettagli nella nostra recensione di UMIDIGI Z1 Pro.

Video recensione di UMIDIGI Z1 Pro

Hardware & Connettività

UMIDIGI Z1 Pro monta un hardware un po’ altisonante ma che non fa gridare al miracolo visto il SoC Mediatek Helio P20 (MT6757) – octa-core a 64 bit con frequenza massima di 2,3 GHz – accompagnato dalla GPU Mali-T880 MP2 900MHz, 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibili tramite microSD, sacrificando uno slot Nano SIM.

Parte Telefonica & Antenne

La connettività è curata con WiFi 802.11 b/g/n e supporto al Dual SIM Dual Standby con due slot Nano SIM. C’è il supporto alla banda 20 del 4G LTE, al Bluetooth 4.1 e alla radio FM. L’unica mancanza è NFC.

In quanto a geolocalizzazione c’è il supporto ad A-GPS e Glonass, con un fix veloce e una buona esperienza di navigazione.  La ricezione è buona, sia per quanto riguarda i dati che per il comparto telefonico. Buono l’audio in chiamata.

Ergonomia, Design & Materiali

UMIDIGI Z1 Pro ricorda nelle forme un iPhone 6, e nella colorazione testata riprende la serie PRODUCT RED della mela, ma con il fronte nero. Lo smartphone ha una buona ergonomia nonostante le dimensioni e risulta molto leggero in mano, complici le dimensioni di 154.4 x 75.1 x 6.95 mm (molto sottile) in un peso piuma di 148 grammi.

I materiali sono di buona fattura con il corpo interamente in alluminio e un vetro Gorilla Glass 4 sul fronte.

La disposizione dei tasti è comoda, con il pulsante di accensione e il bilanciere del volume sulla destra, sulla sinistra il carrellino per le SIM, in alto il jack da 3,5 mm e con il connettore USB Type-C sul fondo affiancato da due griglie per microfono e speaker mono.

Sul retro trova posto un modulo rialzato nell’angolo superiore sinistro per le due fotocamere. Sul fronte si fa posto invece un lettore di impronte che funziona da tasto capacitivo, ma che in quanto a velocità di riconoscimento lascia un po’ a desiderare.

Display, Audio & Multimedia

Il display è un punto positivo nella recensione di UMIDIGI Z1 Pro. Il pannello è un 5.5 pollici AMOLED FullHD (1920 x 1080 pixel), dai colori brillanti e con buoni angoli di visuale. Ciò nonostante la luminosità massima non è elevatissima e sotto il sole la visibilità non è perfetta, inoltre la calibrazione non è a livello dei migliori top di gamma. Ci sono tuttavia possibilità di personalizzazione via software tramite MiraVision.

Il comparto audio raggiunge un buon volume nonostante lo speaker mono sul fondo, ma il suono è un po’ metallico.

Fotocamera

Nel comparto fotografico UMIDIGI Z1 Pro monta sul retro un doppio sensore, con una lente da 13 megapixel f/2.4 sul coadiuvata sulla carta da una lente secondaria da 5 megapixel. Anche frontalmente è presente una fotocamera da 5 megapixel. A livello software però la fotocamera secondaria posteriore non viene mai attivata, né per la funzione di zoom 2x né per la modalità bokeh, che appare più come un filtro applicato alla foto senza reale uso di informazioni riguardanti la profondità degli elementi della scena.

L’app fotocamera è quella stock di Mediatek e lascia a desiderare: l’interfaccia va un po’ a scatti, la messa a fuoco è lenta e l’effettivo tempo di scatto a volte supera i 2 secondi, risultando in foto mosse.

La qualità degli scatti che ne risulta è scarsa. I colori catturati sono spenti e poco fedeli alla realtà, i dettagli sono pochi, il rumore non appena la luce non è ottimale cresce velocemente e in generale manca nitidezza. Problemi similari si riscontrano anche per i selfie con la fotocamera frontale.

I video arrivano fino al 4K, ma sono mal stabilizzati e condividono i problemi di qualità dell’immagine segnalati per le foto.

Batteria & Autonomia

Un punto da non sottovalutare in questa recensione di UMIDIGI Z1 Pro è la batteria, che nonostante le dimensioni e il peso contenuti è di ben 4000 mAh. L’autonomia che ne risulta è molto buona: con un uso intenso non sono mai riuscito a scaricare completamente lo smartphone in una giornata di utilizzo. In generale con un uso intenso è possibile coprire una giornata e mezza di utilizzo, mentre limitando leggermente i consumi si può arrivare a due giornate intere.

L’alimentazione in confezione supporta la ricarica rapida.

Software

UMIDIGI Z ha a bordo la classica ROM stock Mediatek basata su Android 7.0 Marshmallow. Le personalizzazioni non sono molte, e si limitano sostanzialmente a dei filtri per il display in modo da affaticare meno la vista, alla possibilità di scegliere se utilizzare i tasti fisici o una barra di navigazione a schermo (eventualmente invertendo indietro e menu) e a programmare orari di accensione e spegnimento.

Sono presenti poi due ottimizzazioni della batteria: DuraSpeed e Background Task Clear. Su entrambe è importante escludere l’ottimizzazione di tutte le app da cui si desidera ricevere notifiche push, altrimenti le notifiche una volta che l’app viene pulita dalla memoria smetteranno di arrivare fino alla successiva apertura manuale dell’applicazione. Pur escludendo tutte le ottimizzazioni ho comunque notato che sporadicamente le notifiche di alcune app arrivano comunque in ritardo. Le app preinstallate sono le solite, e un po’ antiquate, fornite in tutte le ROM Mediatek.

Prestazioni

UMIDIGI Z1 Pro – nonostante il SoC sia leggermente inferiore ad Umi Z – riesce a garantire prestazioni consistenti ed è quasi sempre scattante. Nonostante i 6 GB di RAM tuttavia le app non vengono mantenute aperte in memoria a lungo. In compenso i tempi di caricamento sono abbastanza ridotti e la navigazione web è godibile.

Nel gaming con Real Racing 3 i dettagli sono riprodotti con un alto livello di dettaglio e il framerate è costante, benché non elevato come sui migliori top di gamma. Non ho riscontrato alcun problema di surriscaldamento. Di seguito potete visionare i risultati dei benchmark.

In conclusione

Per concludere questa recensione di UMIDIGI Z1 Pro, si tratta di uno smartphone che non riesce a convincere del tutto. Esteticamente è curato e molto d’impatto grazie al corpo interamente rosso sgargiante e ha inoltre un’ottima qualità costruttiva e buone performance. Dal’altro canto però il comparto fotografico lascia molto a desiderare, un punto negativo non da poco per la fascia di prezzo in cui si colloca.

Potete trovare UMIDIGI Z1 Pro su Amazon.it ad un prezzo di circa 330€, oppure ad un prezzo leggermente inferiore su vari negozi rivenditori di smartphone cinesi.

PAGELLA

Display:
8.0
Ergonomia:
8.2
Hardware:
8.2
Software:
7.5
Batteria:
8.8
Fotocamera:
5.7
Qualità/prezzo:
7.5
Materiali:
8.3
Audio:
7.6
Esperienza Utente:
7.7
VOTO GENERALE:
7.7

#prodottofornitoda UMIDIGI

Commenti

Ti invitiamo ad usare toni consoni e di rimanere in tema all'argomento trattato, in caso contrario, il sistema automatico potrebbe oscurare il tuo messaggio e potrebbero trascorrere fino a 48h per la verifica ed un'eventuale autorizzazione.
TuttoAndroid si riserva comunque il diritto di allontanare le persone non adatte a tenere un comportamento corretto e rispettoso verso gli altri.

Top