Sony Xperia M5 è uno smartphone di fascia media che riprende molti tratti interessanti di Xperia Z5: prima fra tutti l’impermeabilità, ma anche il form factor pressoché identico. Tuttavia, vista la differenza, di prezzo, vi saranno degli aspetti a cui rinunciare: scopriamoli nella nostra recensione.


Unboxing

All’interno della confezione, piuttosto voluminosa, di Sony Xperia M5 troviamo il carica batteria con uscita USB a 0.85A (molto lento), il cavo dati USB-micro/USB, e la classica manualistica rapida; nella nostra confezione per la stampa non troviamo le cuffie auricolari.

Sony-Xperia-M5-1


Video recensione


Hardware

Il comparto tecnico di Sony Xperia M5 è di buon livello: il processore è un MediaTek Helio X10 octa-core da 2 Ghz e ben 3 GB di RAM, completano la dotazione 16 GB di memoria interna espandibili mediante Micro SD che non è tuttavia utilizzabile come storage principale. Presenti il LED di notifica, il chip NFC e la connettività LTE; il comparto fotografico vede una fotocamera posteriore da 21 megapixel con flash LED ed autofocus, ed una frontale da 13 megapixel anch’essa dotata di autofocus.

Potete trovare ulteriori informazioni su questo smartphone collegandovi al sito ufficiale a questo link. Il prezzo di listino di Sony Xperia M5 è di 399€ ma online si trova attorno ai 380€.

Parte telefonica & antenne

La ricezione telefonica di Sony Xperia M5 è di alto livello, così come l’audio dalla capsula auricolare durante le chiamate, anche l’interlocutore ci percepisce egregiamente. Discorso diverso per l’utilizzo in vivavoce che risulta quasi impossibile in automobile a causa del volume dello speaker non elevato.  Ottima la portata del Wi-Fi ed estremamente veloce il GPS nel fix dei satelliti.


Ergonomia, design &  materiali

L’ergonomia di Sony Xperia M5 è tutto sommato buona: un po’ scivoloso in generale e non molto agevole nell’utilizzo con una mano, ma non vi sono particolari problemi da segnalare durante l’uso quotidiano. A livello di materiali abbiamo una cornice in plastica che simula visivamente il metallo, materiale di cui sono composti solo gli angoli, plastica anche per la cover posteriore; il touch and fell è meno appagante rispetto ai modelli con bordi in reale metallo,  anche se la costruzione appare solida e ben rifinita.

A livello di design abbiamo le solite linee che caratterizzano gli smartphone Sony: bordi arrotondati, forma squadrata  e simmetrica, tasto di accensione/spegnimento tondo posizionato a metà frame. Design sempre piacevole alla vista, anche se in tanti si stanno domandando se non sia il caso di dare una rinfrescata a linee uguali a se stesse ormai dal lontano Xperia Z.


Display, audio & multimedia

Il display di Sony Xperia M5 è una buona unità IPS da 5 pollici Full HD, ottima la definizione e la riproduzione dei colori, anche grazie alla possibilità di utilizzare i settaggi Bravia Engine o Super Vivid; i neri sono di buon livello ma solo se visti frontalmente in quanto tendono a virare molto con il variare dell’angolo di visione. Nota di merito va alla possibilità di impostare la taratura del punto di bianco e alla possibilità di utilizzare il touch con i guanti; buona anche la protezione anti-impronte del vetro anteriore. Più che sufficiente la luminosità massima, che permette un’agevole visione sotto la luce del Sole, e buono il funzionamento del sensore che regola la retro-illuminazione.

Sony-Xperia-M5-8

La riproduzione musicale dallo speaker di Sony Xperia M5 è di livello medio-basso in quanto il volume non è elevato e l’audio riprodotto risulta piatto e privo di sfumature; ok la riproduzione con un buon paio di cuffie auricolari. Presente la radio FM che funziona senza problemi.

Ottimo il lettore video integrato di questo Sony: vengono riprodotti pressochè tutti i formati video più diffusi quali MKV e Divx, solo l’audio AC3 non viene supportato.


Fotocamera

Il comparto fotografico di Sony Xperia M5 è decisamente di buon livello anche se non può competere con quello dei top di gamma. Ottimi i risultati con molta luce ed eccellenti le macro; ok anche il contenimento del rumore digitale quando la luminosità si abbassa ma nulla può, questo sensore, in caso di scatti notturni o con solamente illuminazione artificiale. In questi casi notiamo una notevole perdita di dettaglio e un elevato rumore; il flash è sufficiente per gli scatti occasionali; buona invece la velocità di messa a fuoco e scatto. Menzione particolare va alla fotocamera frontale che restituisce sempre dei buoni risultati grazie, soprattutto, all’autofocus. Potete giudicare voi stessi dagli esempi sottostanti.

Ottimo, come sempre, il software fotografico di Sony che permette una gestione intelligente dei settaggi in caso di modalità automatica e una notevole libertà in caso di scatto in modalità manuale; peccato solo per l’impossibilità di impostare la risoluzione massima utilizzando la sopra citatata modalità automatica, che si attiverà di default premendo il pulsante fisico di accesso alla fotocamera e che ci costringerà, inevitabilmente, a utilizzare una risoluzione inferiore a quella massima.

Un accenno infine alle molteplici modalità di scatto “creativo” quali la realtà aumentata, la doppia fotocamera, il time-leapse, lo scatto con audio etc.. Alcune pre-installate e gratuite, altre scaricabili anche a pagamento.

Sony-Xperia-M5-foto-screen-7

I video vengono girati al massimo in 4K ma questa modalità la troviamo stranamente come una “funzionalità a sé stante” all’interno del software fotografico. Vi segnaliamo che i formati superiori al 1080p a 30fps, non sono compatibili con la piattaforma video di YouTube. L’audio acquisito durante le riprese è di qualità media: non chiarissimo piuttosto piatto.


Autonomia

L’autonomia di Sony Xperia M5 non è delle migliori: la batteria da 2600 mAh ci farà concludere la giornata solamente con uso medio. In caso di attività più intensa possiamo ricorrere alla modalità Stamina o Ultra-Stamina che andranno ad agire su molteplici parametri: a cominciare dalla gestione della connettività fino alla limitazione delle funzionalità accessorie dello smartphone.

Particolare attenzioni va posta all’opzione “coda dati in background” , attiva di default, che invierà i dati ad intervalli predefiniti consentendoci di risparmiare batteria; consigliamo di disattivarla in caso di problemi nella ricezione delle notifiche in push.


Software

Il software di Sony Xperia M5 che personalizza la versione 5.1 di Android è molto completo e funzionale: abbiamo  una serie di implementazioni “smart” come la possibilità di segnare come letto un SMS direttamente dalla tendina, personalizzare la barra di stato, modificare la tendina delle notifiche, cambiare lo stile dell’orologio in lock screen; senza dimenticare l’ottima possibilità di cambiare tema, scegliendone tra alcuni preinstallati o scaricandone di nuovi. Come da tradizione Sony potremo avviare delle mini-app direttamente dalla schermata multitasking.

Tra le impostazioni spicca senza dubbio il menù relativo alla connettività Xperia che ci permetterà di gestire ogni tipo di iterazione tra il nostro device e qualunque altro dispositivo, e il menù personalizzazione che racchiuderà tutte le possibilità viste in precedenza.

Sony pre-installa moltissime applicazioni, tutte removibili, tra le quali troviamo quella dedicata al Play Station Network, OfficeSuite, FileCommander etc.. Chiaramente non mancano le consuete applicazioni multimediali deificate alla gestione della musica o alla galleria, proprietarie di Sony. . Il drawer di navigazione è funzionale,  infatti permette di ordinare secondo diversi criteri le app, così come la disinstallazione diretta delle stesse; presente anche la ricerca rapida.

La velocità di sistema e della UI e più che appagante nell’utilizzo quotidiano tuttavia potremo incorrere in saltuari blocchi o rallentamenti durante l’avvio delle applicazioni o l’utilizzo di quelle più pesanti; nulla di particolarmente problematico.

Browser Web

Il browser di serie di Sony Xperia M5 è Chrome: si comporta bene nella maggior parte dei casi, un filo lento il caricamento e non velocissima l’iterazione d’uso ma riesce a gestire velocemente il rendering anche dei siti più pesanti. Ovviamente non avremo una velocità di navigazione paragonabile ai top di gamma ma non vi sono particolari problemi da segnalare.

Gaming

Il gaming su Sony Xperia M5 è di buon livello, il framerate dei titoli 3D non è dei migliori ma la giocabilità rimane comunque buona così come il livello di dettaglio. Un difetto di questo smartphone è l’eccessivo riscaldamento della scocca posteriore che avviene in modo importante durante l’utilizzo intenso, ma anche con uso normale non avremo mai un terminale completamente freddo, ma una permanenza costante di calore.


In conclusione

Sony Xperia M5 è un terminale di buon livello ma forse un po’ sovra prezzato se paragonato alla concorrenza e, soprattutto, ai top di gamma dello scorso anno che si possono trovare a cifre poco più alte. Impermeabilità e implementazioni software di Sony sono un plus non da poco, tuttavia non mancano alcuni difetti come il surriscaldamento e la durata non eccezionale della batteria.
In conclusione particolari motivi per sconsigliarne l’acquisto non ve ne sono e la scelta andrà dettata, come sempre, dalle esigenze personali.

Migliori offerte sul Web per Sony Xperia M589.00 euro da Amazon.it

Come di consueto vi lasciamo ai nostri voti.

Pagella

7.8
Display
7.5
Ergonomia
8
Hardware
8
Software
7
Batteria
7.8
Fotocamera
7
Qualità/prezzo
7.5
Materiali
6.5
Audio
8
Esperienza Utente
7.8

Nota: i voti parziali sono assegnati cercando di rispettare una scala che comprenda il maggior numero di dispositivi in commercio. Il voto generale è slegato dai parziali e sta ad indicare il giudizio complessivo che possiamo assegnare al terminale dando pesi differenti agli aspetti che riteniamo più importanti. (Es: uno smartphone che ha un’ottima fotocamera, un ottimo display e ottimi materiali, ma che risulta inutilizzabile perchè troppo lento avrà i parziali relativi elevati, ma un voto generale basso e viceversa.)